La mobilità volontaria: il Distacco

Un altro istituto che rientra nella mobilità temporanea è il distacco, ossia la temporanea utilizzazione dell’impiegato pubblico in un’altra amministrazione. In genere valgono le stesse regole viste sul comando.

Procedura
  • L'impiegato di ruolo può essere comandato a prestare servizio presso altra amministrazione statale o presso enti pubblici, esclusi quelli sottoposti alla vigilanza dell’amministrazione cui l'impiegato appartiene.
  • Il comando è disposto, per tempo determinato e in via eccezionale, per riconosciute esigenze di servizio o quando sia richiesta una speciale competenza.
  • La spesa per il personale comandato presso altra amministrazione statale resta a carico dell'amministrazione di appartenenza.
  • Salvo i casi previsti, è vietata l'assegnazione, anche temporanea, di impiegati ad uffici diversi da quelli per i quali sono stati istituiti i ruoli cui essi appartengono.