• Accedi • Iscriviti gratis
  • La mobilità volontaria: la procedura

    La procedura di mobilità volontaria
    Un impiegato pubblico che di sua spontanea volontà domandi di essere trasferito in un'altra amministrazione deve inoltrare regolare richiesta di mobilità alle amministrazioni interessate oppure può partecipare a un eventuale concorso pubblico di mobilità bandito dall'ente che gli interessa. Anche in questo caso occorre ottenere il nullaosta dell’amministrazione di provenienza e presentare regolare domanda di trasferimento mediante procedura di mobilità volontaria. Dal canto loro le amministrazioni provvedono ad aggiornare l’elenco del personale pubblico in disponibilità. E possono bandire un concorso pubblico di mobilità volontaria. Chi partecipa a questi bandi deve allegare alla domanda di partecipazione anche un cv professionale. Le prove d'esame in genere consistono in alcune prove pratiche e/o un colloquio conoscitivo.