• Accedi • Iscriviti gratis
  • Prove d'esame

    Prove d’esame, in che consistono?
    I candidati che hanno superato le prove preselettive sono di diritto ammessi alle prove d’esame. Queste consistono in una serie di quesiti a risposta aperta relativi alle discipline oggetto d’insegnamento per ciascun posto o classe di concorso. Nel caso di due o più prove, il punteggio è ottenuto dalla media aritmetica delle singole prove, a ciascuna delle quali è assegnato un punteggio massimo di 40 punti. La prova è superata dai candidati che conseguono nella prova o in ciascuna delle singole prove un punteggio non inferiore a 28 punti. Per un punteggio massimo di 40 punti. 

    La prova scritta della scuola primaria comprende anche l’accertamento della conoscenza della lingua inglese (art. 7). 

     

    Quando si svolgeranno le prove d’esame?
    Il calendario delle prove d’esame sarà notificato il 15 gennaio 2013, mediante avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica - 4a serie speciale - Concorsi ed Esami. Nonché sul sito del Ministero dell’Istruzione e sui siti degli Uffici scolastici regionali. Inoltre, l’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione e con l’indicazione della destinazione dei candidati distribuiti in ordine alfabetico, è comunicato dagli Uffici scolastici regionali competenti almeno 15 gg prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato nei rispettivi albi e siti internet, nonché sulla rete intranet e sul sito internet del Ministero.§
    Visualizza l’art. 11 Diario e sede di svolgimento delle prove d'esame.

     

    Prove di esame e relativi programmi 

    I candidati al concorso per insegnanti devono avere conoscenza:

    • Delle discipline d’insegnamento e dei loro fondamenti epistemologici.
    • Nel campo dei media per la didattica e degli strumenti interattivi per la gestione della classe.
    • Della sitografia di ambito disciplinare e delle biblioteche online.
    • Dei principali strumenti didattici delle discipline di riferimento (libri di testo, sussidi e tecnologie informatiche della comunicazione) e dei criteri per valutarli.
    • Fondamenti della psicologia dello sviluppo e della psicologia dell’educazione.
    • Pedagogico-didattiche.
    • Sociali, relative all’organizzazione dell'apprendimento, alla gestione di gruppi e alle relazioni interpersonali.
    • Dei modi e degli strumenti idonei all’attuazione di una didattica personalizzata, coerente con i bisogni formativi dei singoli alunni, con particolare attenzione alle disabilità.
      Visualizza l’allegato prove d’esame e relativi programmi