Come compilare la domanda di partecipazione

Come compilare la domanda di partecipazione

Nella domanda i candidati, a pena di esclusione, devono indicare:

  • L’Ufficio scolastico regionale responsabile della procedura per la quale s’intende concorrere.
  • Il possesso dei requisiti generali e dei titoli di preferenza.
  • Il cognome e il nome (le coniugate indicheranno solo il cognome di nascita); la data, il luogo di nascita, la residenza e il codice fiscale; il possesso della cittadinanza italiana ovvero della cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea; il comune nelle cui liste elettorali sono iscritti ovvero i motivi della mancata iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime; di essere fisicamente idoneo allo svolgimento delle funzioni proprie del docente; le eventuali condanne penali riportate o procedimenti penali pendenti; di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione.
  • L’indirizzo di posta elettronica o, se in possesso, l’indirizzo di posta elettronica certificata, dove ricevere tutte le comunicazioni relative al concorso.
  • Per i disabili è necessario indicare la loro condizione di disabilità specificando ausili e tempi aggiuntivi eventualmente necessari per lo svolgimento delle prove come risultanti da certificazione rilasciata da una competente struttura sanitaria da inviare, almeno 10 giorni prima dell’inizio della prova, a mezzo posta certificata o raccomandata con ricevuta di ritorno e indirizzata all’Ufficio scolastico regionale competente.
  • Di non prestare servizio in qualità d’insegnante con contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato nelle scuole statali.
  • Il titolo di abilitazione posseduto o altro titolo di ammissione.
  • Il titolo di specializzazione all’insegnamento sul sostegno, se posseduto.
  • La lingua straniera tra: inglese, francese, tedesco e spagnolo.
  • Il consenso al trattamento dei dati personali.

Quando inviare la domanda di partecipazione

Dal 6 ottobre 2012 al 7 novembre 2012 fino alle ore 14.00 (art. 3, comma 4).