• Accedi • Iscriviti gratis
  • Concorsi aperti agli infermieri stranieri

    Gli infermieri stranieri con titolo professionale riconosciuto dal Ministero della Salute “e regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale” possono partecipare ai bandi di concorso. Lo ha stabilito con sentenza il Tribunale di Milano che ha accolto il ricorso presentato dalla Cisl contro la Fondazione Irccs Istituto Nazionale dei Tumori, che aveva inserito tra i requisiti il possesso della cittadinanza italiana o comunitaria. Escludendo di fatto gli stranieri dal concorso.

    Una deroga al requisito della cittadinanza è anche contenuto nell’art. 27 del Testo Unico immigrazione, che prevede un’autorizzazione d’ingresso speciale per gli infermieri extracomunitari sia in strutture pubbliche che private.

    Riconoscimento titoli conseguiti all’estero
    Il Ministero della Salute indica se il titolo di infermiere ottenuto all’estero sia o meno riconosciuto anche in Italia. La procedura di riconoscimento richiede una serie di dichiarazioni sostitutive e di moduli da compilare e consegnare agli uffici preposti.