Il Centro diurno

Una struttura polivalente semi-residenziale destinata ad anziani non autosufficienti o affetti da demenza di lieve o media intensità che necessitino di assistenza, di riabilitazione, o di potenziamento delle restanti capacità cognitive attraverso opportune terapie.

Un Centro diurno solitamente accoglie dai 10 ai 20 degenti e viene strutturato in base alla gravità della demenza che affligge i pazienti. Le attività che coinvolgono questi malati sono in prevalenza di carattere assistenziale rivolte al soddisfacimento dei bisogni primari. Le prestazioni sono molteplici: assistenza infermieristica, interventi di carattere riabilitativo, sostegno psicologico, alimentazione con diete personalizzate in base allo stato clinico del malato, igiene personale, attività ludiche e ricreative, occupazionali e di animazione, supporto e collaborazione con il nucleo familiare del paziente.


Modalità di accesso ad un Centro diurno
Per accedere ad una struttura come un Centro diurno occorre una valutazione da parte dell’UVG dopo un’analisi sulla sua situazione clinica e un incontro coi rispettivi familiari. Le tariffe dei centri cambiano a seconda della Regione e vengono stabilite dal Comune di pertinenza della struttura pubblica, trattandosi essenzialmente di assistenza sociale, e il costo per ogni paziente varia in funzione del suo reddito familiare.