Concorso per magistrato ordinario

Il concorso prevede lo svolgimento di tre elaborati sulle materie di diritto civile, diritto penale e diritto amministrativo.
Per lo svolgimento di ciascun elaborato teorico i candidati hanno a disposizione otto ore dalla dettatura della traccia.

La prova orale verte su:
• diritto civile ed elementi fondamentali di diritto romano
• procedura civile
• diritto penale
• procedura penale
• diritto amministrativo, costituzionale e tributario
• diritto commerciale e fallimentare
• diritto del lavoro e della previdenza sociale
• diritto comunitario
• diritto internazionale pubblico e privato
• l. elementi di informatica giuridica e di ordinamento giudiziario
• m. colloquio su una lingua straniera scelta fra le seguenti: inglese, francese, spagnolo e tedesco

Le prove si svolgono secondo le procedure previste dall’art. 8 del regio decreto 15 ottobre 1925, n. 1860, e successive modifiche, e dall’art. 3 del decreto legislativo 5 aprile 2006, n. 160.