I volontari in servizio permanente o VSP


Chi sono i VSP 
Sono volontari in servizio permanente nell'Esercito Italiano, vale a dire militari di professione. 

Come si diventa VSP 
Si diventa volontari in servizio permanente superando un concorso pubblico riservato esclusivamente ai VFP1 e VFP4. Si entra nel ruolo di Caporal Maggiore, poi ogni 5 anni si avanza di grado. I volontari in servizio permanente possono anche partecipare al concorso per Sergenti. È un concorso interno riservato. 

Requisiti necessari come VSP 
Possono partecipare ai concorsi come VSP soltanto i volontari in ferma breve e i volontari in ferma prefissata di 4 anni in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini italiani
  • godere dei diritti civili e politici
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore)
  • non aver riportato condanne per delitti non colposi, anche ai sensi degli articoli 444 e 445 del codice di procedura penale
  • non essere incorsi in proscioglimenti da precedente arruolamento nelle Forze Armate secondo le normative vigenti, ad eccezione dei proscioglimenti a domanda, dei proscioglimenti per perdita permanente dell’idoneità fisio-psico-attitudinale e dei proscioglimenti per superamento del limite massimo di licenza straordinaria di convalescenza

Commenti