I volontari in ferma prefissata di 1 anno (VFP1)

Chi è il VFP1
Poco dopo l’abolizione del servizio militare obbligatorio fu emanata la legge 226/2004 che istituì la figura del Volontario in ferma prefissata di 1 anno (VFP). L’ingresso nelle forze armate come volontario è il primo passo da compiere per chi vuole intraprendere una carriera militare.

Come si diventa VFP1
La procedura è molto semplice: occorre recarsi presso qualsiasi Centro documentale e presentare la domanda di arruolamento. Nella domanda è possibile indicare anche la regione dove si vuole prestare servizio e la disponibilità nel Reparto paracadutisti. Negli ultimi tempi è prevista una procedura online direttamente sul sito del Ministero della Difesa nella sezione Concorsi.

Requisiti per arruolarsi come VFP1
I soggetti che vogliono arruolarsi come VFP1 devono possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana
  • età non inferiore a 18 anni compiuti e non superiore a 25 anni
  • godimento dei diritti civili e politici
  • diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore)
  • assenza di sentenze penali di condanna ovvero di procedimenti penali in corso per delitti non colposi, di procedimenti disciplinari conclusi con il licenziamento dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni, di provvedimenti di proscioglimento, d’autorità o d’ufficio, da precedenti arruolamenti, ad esclusione dei proscioglimenti per inidoneità psico-fisica
  • idoneità fisio-psico-attitudinale per l’impiego nelle Forze armate in qualità di volontario in ferma prefissata di un anno
  • esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool, per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti, nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico
  • requisiti morali e di condotta
  • statura non inferiore a 1,65 mt per gli uomini e non inferiore a 1,61 mt per le donne
  • non essere in servizio quali volontari nelle Forze armate