Tracce prova pratica

 

Azienda USL della Romagna Servizio Sanitario Regionale Emilia-Romagna

Concorso pubblico per titoli ed esami a N. 5 posti di Collaboratore Professionale Sanitario - Infermiere Cat. “D” 

 Prova pratica n.1

Domanda aperta:

1. Il candidato illustri gli interventi assistenziali rivolti ad un paziente con Bronco Pneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO). 

2. Il candidato illustri gli interventi assistenziali per la prevenzione del rischio di trombosi venosa profonda nel paziente sottoposto a intervento chirurgico. 

3. Il candidato illustri gli interventi assistenziali rivolti ad un paziente con trauma cranico maggiore.intravascolari. 

 Prova pratica n.2

Domanda aperta:

  1. Il candidato illustri le modalità di valutazione del dolore nel paziente anziano. 
  2. Il candidato illustri le modalità di gestione di una colostomia. 
  3. Il candidato illustri le modalità di esecuzione della broncoaspirazione in un paziente intubato.

 Prova pratica n.3

Domanda aperta:

  1. Il candidato illustri le modalità di inserimento e gestione del sondino naso gastrico. 
  2. Il candidato illustri gli interventi assistenziali per la gestione del dolore nel paziente che è stato sottoposto ad intervento chirurgico. 
  3. Il candidato illustri gli interventi assistenziali rivolti ad un paziente con drenaggio toracico.

 Prova pratica n.4

Domanda aperta:

  1. Il candidato illustri le modalità di inserimento e gestione del catetere vescicale. 
  2. Il candidato illustri gli interventi assistenziali per la preparazione del paziente all’intervento chirurgico. 
  3. Il candidato illustri gli interventi assistenziali rivolti ad un paziente che si presenta in Pronto Soccorso con dolore toracico.

Prova pratica n.5

Domanda aperta:

  1. Il candidato illustri le modalità di gestione di una tracheotomia. 
  2. Il candidato illustri le modalità di gestione della ferita chirurgica. 
  3. Il candidato illustri gli interventi assistenziali rivolti ad un paziente affetto da ictus in fase acuta.

Prova pratica n.6

Domanda aperta:

  1. Il candidato illustri le modalità di esecuzione di un prelievo per emocoltura: 
  2. Il candidato illustri gli interventi assistenziali rivolti ad un paziente che ha subito un intervento chirurgico per frattura di femore. 
  3. Il candidato illustri gli interventi assistenziali rivolti ad un paziente politraumatizzato.

La Commissione ha individuato i seguenti criteri di valutazione: per la domanda aperta: - aderenza della trattazione alla domanda - chiarezza e correttezza espositiva - capacità di sintesi nella risposta - identificazione ed esposizione esaustiva dei concetti chiave.

-----------------------------------------------------

Concorso pubblico per esami per assunzioni a tempo indeterminato e contestuale selezione pubblica per esame per assunzioni a tempo determinato nel profilo professionale di Collaboratore professionale sanitario - INFERMIERE  Fonte: Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, Provincia Autonoma di Trento

Prova pratica n. 1

1. Devi preparare 100 ml di soluzione ipertonica di Sodio Cloruro (NaCl) con una concentrazione di 1 mEq/1 ml. Hai a disposizione flebo di soluzione Fisiologica (NaCl 0,9%) da 100 ml e fiale di Sodio Cloruro (NaCl) concentrato da 20 mEq/10 ml. Specifica tutti i passaggi che devi effettuare per ottenere la soluzione alla concentrazione richiesta.

2. Descrivi la procedura per l’esecuzione di un campione di urinocoltura da catetere vescicale a permanenza.

3. Indica dove vanno posizionati nell’esecuzione dell’ECG gli elettrodi periferici e quelli precordiali.

Prova pratica n. 2 

1. Ti appresti a somministrare un farmaco ad un paziente. Descrivi brevemente quali sono i controlli che metti in atto per garantire al paziente la somministrazione in sicurezza del farmaco prescritto.

2. Descrivi la procedura per l’esecuzione di un campione di emocoltura aerobio e anaerobio.

3. Devi trasportare un paziente che necessita di ossigenoterapia con un’erogazione di ossigeno di 4 litri/min. Hai a disposizione una bombola da 5 litri con valore sul manometro di 100 atmosfere. Calcola l’autonomia complessiva della bombola (in minuti) esplicitando i passaggi.

Prova pratica n. 3

1. Ti appresti ad aiutare ad alimentarsi un paziente con disfagia. Indica quali sono gli accorgimenti principali che metti in atto per ridurre il rischio di aspirazione degli alimenti nelle vie aree.

2. Devi preparare una soluzione di Amiodarone (900 mg) in 250 ml di soluzione Glucosata al 5%. Hai a disposizione una flebo di Glucosata al 5% da 250 ml e fiale di Amiodarone da 150 mg/3 ml. Specifica tutti i passaggi che devi effettuare per ottenere la soluzione alla concentrazione richiesta.

 

3. Sei avvertito dal laboratorio di microbiologia che il campione di feci di un paziente che stai assistendo è positivo al Clostridium difficile. Indica le misure di prevenzione della diffusione dell’agente patogeno che metti in atto.