Polizia di Stato, 1000 posti di vice ispettore

Polizia di Stato, 1000 posti di vice ispettore


Era stato annunciato con un apposito comunicato ed è arrivato: uno dei bandi di concorso più attesi dai giovani diplomati. Si tratta del concorso nella Polizia di Stato per 1000 posti di vice ispettore. Il bando è uscito sulla Gazzetta Ufficiale n. 100 del 29 dicembre 2020, chiudendo con una ventata di speranza un problematico 2020.

Dei 1000 posti a concorso:

  • n. 167 sono riservati agli appartenenti al ruolo dei sovrintendenti in possesso del titolo di studio indicato
  • n. 167 sono riservati agli appartenenti ai ruoli della Polizia di Stato  con almeno tre anni di anzianità' di effettivo  servizio


Quali sono i requisiti richiesti
Per partecipare occorre possedere:

  • cittadinanza italiana
  • godimento dei diritti civili e politici
  • possesso delle qualità di condotta (art. 26 - Legge 1° febbraio 1989, n. 53)
  • non aver compiuto 28 anni
  • idoneità psico-fisica e attitudinale a prestare servizio nella Polizia
  • diploma di istruzione secondaria superiore che consente di iscriversi alle facoltà universitarie


>> segui altri concorsi per Polizia di Stato >>
clicca sul bottone avvisami, per ricevere future notifiche personalizzate.


Come inviare la domanda di partecipazione
La procedura è interamente online sul sito https://concorsionline.poliziadistato.it e andrà inviata entro e non oltre il giorno 28 gennaio 2021. Basterà cliccare sull’icona Concorso Pubblico e seguire l’iter indicato sulla piattaforma. Il candidato dovrà possedere un’email certificata dove riceverà tutte le comunicazioni relative al concorso.

Prove d’esame

  • Prova preselettiva eventuale: è un questionario con domande a risposta multipla su diritto penale, diritto processuale penale, diritto costituzionale, diritto amministrativo e diritto civile
  • Accertamento dell'efficienza fisica dove i candidati sono sottoposti ad una serie di esercizi ginnici da superare in sequenza: corsa 1000 metri, salto in alto e piegamenti sulle braccia
  • Accertamenti psico-fisici da parte di un’apposita commissione che sottopone i candidati ad un esame clinico, psicologico e ad accertamenti strumentali e di laboratorio
  • Accertamento attitudinale per valutare se il candidato è idoneo o meno a svolgere compiti e ruoli propri della qualifica da rivestire
  • Prova scritta consistente nel redigere un elaborato su elementi di diritto penale, diritto processuale penale, con eventuali riferimenti al diritto costituzionale
  • Prova orale ossia un colloquio sulle materie della prova scritta ma anche su nozioni di diritto amministrativo, con particolare riguardo alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza; diritto civile, nelle parti concernenti le persone, la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti; lingua inglese; informatica.

Link

Come prepararsi

E-book consigliati

Manuali formativi e forum

 

Commenti