Inail, 202 posti di medico legale


Con pubblicazione dell’avviso sulla Gazzetta Ufficiale, speciale concorsi ed esami, n. 99 del 22 dicembre 2020 è stato pubblicato il bando per assumere con contratto a tempo indeterminato 202 dirigenti medici nell’area medico legale dell’Inail. È stata data così esecuzione alla determinazione presidenziale n. 207 del 2019 nell’ambito del Piano triennale 2019-2021 del fabbisogno di personale delle Funzioni centrali.

Requisiti
I candidati devono possedere entro la data di scadenza del concorso:

  • cittadinanza italiana o in uno stato membro dell’Ue, salvo equiparazioni di legge
  • godimento dei diritti civili e politici
  • idoneità fisica all’impiego
  • assenza di condanne penali e procedimenti penali in corso che impediscano di costituire un rapporto di lavoro con pubbliche amministrazioni
  • non essere stati destituiti da pubblici uffici
  • non essere stati dispensati o decaduti da impiego statale
  • regolare posizione obbligo di leva per i soggetti interessati
  • diploma di Laurea in medicina e chirurgia
  • specializzazione in medicina legale o equipollente o affine
  • iscrizione all’Albo professionale dell’Ordine dei medici chirurghi
  • conoscenza della lingua italiana (solo per gli stranieri) da accertarsi durante il colloquio


La domanda di partecipazione
La procedura è telematica sul sito www.inail.it utilizzando un’apposita applicazione. Non esistono altri modi per compilare e inviare la domanda. Il concorso scade il 5 febbraio 2021. Occorrerà prima registrarsi, se non si possiede una password, e seguire il percorso: sezione Accedi ai servizi online > Registrazione – Login > Istruzioni per l’accesso > Registrazione utente > Registrazione utente generico.

Nell’ambito dell’applicativo Gestione concorsi sarà compilata la domanda a cui andranno allegati in formato pdf:

  • curriculum formativo e professionale
  • eventuali pubblicazioni
  • copia di un valido documento di identità con firma leggibile
  • eventuali verbali che attestino handicap o invalidità pari o superiore all’80%
  • La domanda andrà stampata e presentata alla prima prova d’esame per la sottoscrizione alla procedura.

 

Prove d’esame

  • Eventuale preselezione, consistente in quiz a risposta multipla sulle materie delle prove scritte e della prova orale
  • Prova scritta, consistente in quiz a risposta multipla sui seguenti argomenti: infortunistica o patologia del lavoro, con particolare riguardo agli aspetti medico legali
  • Prova pratica su argomenti di medicina legale e delle assicurazioni; medicina del lavoro, con particolare riguardo all’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali; legislazione sanitaria e sociale di riferimento; nonché la conoscenza delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse
  • Prova orale dove verrà valutata anche la conoscenza della lingua inglese.

 

Link

 

Come prepararsi

E-book consigliati