Gazzetta Ufficiale Concorsi 2020, Guida e Consigli utili


Cos’è la Gazzetta Ufficiale, IV serie speciale concorsi ed esami?
È una pubblicazione, in passato solo cartacea adesso anche telematica, usata dalle Pubbliche Amministrazioni per dare pubblicità legale alle loro procedure concorsuali. Sulla Gazzetta dei concorsi oltre alle selezioni pubbliche vere e proprie sono presenti tutte le notizie che le riguardano: rinvii, riaperture, graduatorie, diari d’esame, nomine commissioni ecc.

Quando esce la Gazzetta Ufficiale dei concorsi?
Due volte alla settimana: il martedì e il venerdì nel tardo pomeriggio, a volte anche in serata.

Dove trovo la Gazzetta ufficiale dei concorsi?
Sul sito www.gazzettaufficiale.it o sul nostro sito alla pagina dedicata https://www.concorsipubblici.com/gazzetta_ufficiale_concorsi.htm con un elenco dettagliato di tutte le uscite per numero e anno di pubblicazione.

>> Vuoi consultare la gazzetta ufficiale concorsi tramite il nostro sito web?
Oppure puoi effettuare ricerche più mirate per area geografica (regioni e province), occupazione, ente pubblico, titolo di studio, tipologia di concorso. A voi la scelta!

Perché consultare la Gazzetta su ConcorsiPubblici.com?
Le nostre schede concorso sono immediate. Trovi la modulistica da scaricare gratuitamente, i contatti con l’ente banditore, i requisiti specifici, dove e come inviare la domanda, notizie sulle prove d’esame. Fa da supporto la sezione per i quiz online ed e-book consigliati per migliorare le proprie competenze simulando una vera e propria prova d’esame.

Ogni utente può avviare una ricerca personalizzata per titolo di studio, professione, area geografica, numero della Gazzetta Ufficiale ed ente e consultare solo i concorsi che desidera.

Quali enti pubblicano in Gazzetta?

  • Amministrazioni centrali (Ministero della difesa, Ministero di economia  e finanza, Ministero dell’interno...)
  • Enti pubblici statali (Cnr, istituti di ricerca...)
  • Università ed altri enti di istruzione (università, politecnici, scuole di specializzazione…)
  • Enti locali (comuni, province, regioni, comunità montane, unione dei comuni…)
  • Sanità (asl, aziende ospedaliere, asp, asur, case di riposo, ulss, istituti di ricovero
  • Altri enti (ordini professionali, fondazioni e istituti, autorità di bacino...)

Tutti gli enti pubblicano sulla Gazzetta dei concorsi?
Tutte le Pubbliche Amministrazione sono obbligate a dare massima visibilità alla procedura concorsuale, pubblicando la notizia sulla Gazzetta, sul loro sito o sui Bur regionali.

Vuoi sapere se pubblichiamo tutti i concorsi in Gazzetta?
Sì, tutti quanti. Ma anche le vostre segnalazioni, quelle degli enti pubblici, i concorsi sui Bur ecc.

Sei responsabile dell’ufficio concorsi di un ente e vuoi dare maggiore visibilità al bando?
Contattaci con il nostro form, lo pubblichiamo gratuitamente. Se trovi un bando non presente in gazzetta, segnala un concorso, lo pubblichiamo subito in maniera gratuita.



                                       Che concorsi ci sono in Gazzetta, guida pratica sulle TIPOLOGIE DI CONCORSO

In Gazzetta abbiamo diverse procedure: concorsi, avvisi di mobilità, borse di studio, assegni di ricerca, concorsi riservati, concorsi per la stabilizzazione, selezioni e avvisi pubblici. Per non parlare di rinvii, rettifiche, diari d’esame di cui bisogna tener conto. Vediamoli nel dettaglio.

Cosa sono i concorsi pubblici
I concorsi pubblici sono procedure usate dalle pubbliche amministrazioni per reclutare personale da inserire nel proprio organico. Prevedono prove d’esame, scritte e orali, con eventuale preselezione se il numero dei partecipanti è più alto dei posti disponibili. Possiamo avere anche concorsi per soli titoli o per colloquio. Ci sono concorsi a tempo determinato, e il bando indicherà con precisione la durata del contratto, o a tempo indeterminato. Full- time o part-time. Con contratto di formazione ecc.

Cosa sono i concorsi riservati o categorie protette
Sono procedure riservate a determinate categorie di candidati (concorsi categorie protette, disabili, forze armate ecc.). Possono essere esclusivamente riservati o preferibilmente riservati. Nel secondo caso il concorso è aperto anche ad altri solo che in sede di graduatoria sarà data la precedenza ai possessori della riserva. Anche i concorsi per la stabilizzazione del personale precario sono riservati. Si rimanda sempre ad un’attenta lettura del bando nella parte relativa ai requisiti di accesso.

Cosa sono gli avvisi di mobilità
Sono procedure nate per agevolare il passaggio di risorse umane da un’amministrazione ad un’altra senza necessità di un nuovo concorso con preselezioni, prove d’esame ecc. Negli avvisi di mobilità possono partecipare i dipendenti pubblici inquadrati nella stessa categoria e profilo interessato che abbiano un contratto a tempo indeterminato presso un’altra Pubblica Amministrazione. L’avviso di mobilità prevede, di regola, un colloquio sulle competenze in materia. È necessario possedere un nullaosta preventivo dell’ente di appartenenza per partecipare alla mobilità. Il bando lo indicherà con esattezza.

Cos’è una borsa di studio
È un aiuto economico concesso a studenti, ricercatori, assegnisti per completare uno studio, una ricerca, un’analisi. La borsa di studio è legata ad un progetto che si vuole portare avanti. Di solito sono le università o gli istituti di ricerca che bandiscono borse di studio. Le prove d’esame sono generalmente per colloquio.

Cos’è un assegno di ricerca
È una collaborazione a tempo determinato, con un ente di ricerca o un’università ad esempio, legata ad un progetto o fase dello stesso. Favorisce studi, ricerche e formazione. Prevede oltre ai titoli una valutazione con eventuale colloquio.

Cos’è un rinvio di concorso
È un avviso, con affetto di pubblicità legale, con cui una Pubblica Amministrazione comunica che le prove d’esame sono state rinviate rispetto a quanto indicato in precedenza. Il rinvio può avere una data certa o rimandare ad un successivo avviso sulla Gazzetta Ufficiale dei concorsi.

Cos’è la rettifica di un concorso
A volte possono esserci degli errori nel bando, nella gazzetta o negli avvisi ufficiali. Ad esempio, un titolo di studio errato, una scadenza inesatta, un requisito diverso ecc. Per rimediare si pubblicano le rettifiche che hanno tutti gli effetti di legge e modificano di fatto il bando precedente nella parte indicata nella rettifica.

Cos’è un diario d’esame
È un avviso ufficiale con notifica di legge che comunica giorno, ora e luogo di svolgimento delle prove concorsuali. È pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale speciale concorsi ed esami o sul sito istituzionale dell’amministrazione interessata.

<< Se trovi un bando non presente in gazzetta, oppure segnala un concorso, lo pubblichiamo gratuitamente >>