Concorso Ministero degli Affari Esteri, 400 posti


Sono 400 le unità di personale non dirigenziale da inquadrare con contratto a tempo indeterminato che saranno assunte dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale. Il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, speciale concorsi ed esami, n. 16 del 26 febbraio 2021.

I posti a concorso saranno così ripartiti:

  • n. 375 nel profilo di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare, seconda area F2
  • n. 25 nel profilo di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra, seconda area F2

È possibile presentare domanda per ciascuno dei profili a concorso.

Riserva
Il 10% dei posti in ciascun concorso è riservato agli impiegati di nazionalità italiana con contratto a tempo indeterminato presso le Rappresentanze diplomatiche, gli Uffici consolari e gli Istituti italiani di cultura all’estero. Mentre il 30% ai volontari in ferma breve o in ferma prefissata di durata di cinque anni delle forze armate, congedati senza demerito anche al termine o durante le eventuali rafferme contratte; agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta. E un altro 10% è riservato al personale di ruolo del MAECI. Fermo restando in tutti i casi il possesso da parte dei candidati dei requisiti prescritti dal bando.

Quali sono i requisiti per partecipare al concorso?

  • Cittadinanza italiana
  • Età non inferiore ai 18 anni
  • Diploma di istruzione secondaria di secondo grado o di un titolo di studio straniero equipollente o equivalente
  • Idoneità psico-fisica
  • Godimento dei diritti politici


Come presentare la domanda di partecipazione?
L’istanza è telematica sul sito https://portaleconcorsi.esteri.it/ entro e non oltre il giorno 12/04/2021


>> segui altri concorsi presso Ministero degli Affari Esteri <<

 

Quali sono le prove d’esame?

  • Preselezione consistente in 60 quesiti a risposta multipla su elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego; buona conoscenza ed uso della lingua italiana; buona conoscenza ed uso della lingua inglese; conoscenza base degli strumenti di office automation; capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale.
  • Sono previste poi due prove scritte e una prova orale sui rispettivi programmi d’esame. Si tratta sempre di test a risposta multipla a correzione automatica, mentre in sede di colloquio sarà accertata anche la conoscenza della lingua inglese.


Qual è il programma d’esame?
Per il profilo di collaboratore di amministrazione, contabile e consolare la prima prova scritta riguarderà le seguenti materie:

  • elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego;
  • elementi di diritto consolare;
  • elementi di contabilità di Stato.

La seconda prova verterà sulla:

  • buona conoscenza e uso della lingua inglese.

Mentre la prova orale tratterà:

  • l’ordinamento del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale;
  • elementi di geografia;
  • altra lingua straniera da scegliersi tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese;
  • e una prova pratica di informatica per accertare la conoscenza e la capacità di uso dei principali programmi di scrittura, calcolo, comunicazione e presentazione.

 

 

Per il profilo di collaboratore tecnico per i servizi di informatica, telecomunicazioni e cifra la prima prova scritta riguarderà:

  • le conoscenze teorico-pratiche del candidato in materia di informatica, telecomunicazioni e cifra.

La seconda prova scritta tratterà:

  • la buona conoscenza e l’uso della lingua inglese.

La prova orale si svolgerà sui seguenti argomenti:

  • ordinamento del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale;
  • elementi di geografia;
  • elementi di diritto pubblico con particolare riferimento al rapporto di pubblico impiego;
  • elementi di contabilità di Stato;
  • altra lingua straniera tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, russo, portoghese, cinese e giapponese;
  • e una prova pratica di informatica per accertare la conoscenza e la capacità di uso dei principali programmi di scrittura, calcolo, comunicazione e presentazione.


Link


Come prepararsi al concorso?
Abbiamo simulatori di prove concorso validi e pronti per essere usati gratuitamente dai nostri utenti. Provengono da concorsi ufficiali e permettono ai candidati di cimentarsi nei test a risposta multipla a tempo, migliorando le performance di risposta e gli argomenti di studio.

Per il concorso interessato consigliamo i seguenti TEST:

 

E-book consigliati