• Accedi • Iscriviti gratis
  • AZIENDA OSPEDALIERA «SANT'ANNA E SAN SEBASTIANO» DI CASERTA, 1 anatomo patologo

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente medico, riservato ai soggetti in possesso dei requisiti di cui all'articolo 20, comma 2, decreto legislativo n. 75/2017, disciplina di anatomia patologica, a tempo indeterminato. (GU n.77 del 27-09-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    27/10/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    1) Laurea in Medicina e Chirurgia.
    2) Specializzazione nella disciplina relativa al profilo interessato ovvero specializzazione in disciplina affine e/o equipollente.
    3) Iscrizione all'Albo dell'Ordine dei Medici.
    ---
    - Risultare in servizio presso l’A.O.R.N. “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta, almeno per un giorno, con contratto di lavoro flessibile successivamente alla data del 28.08.2015 (data di entrata in vigore della L. n. 124/2015);
    - L’aver maturato, alla data del 31.12.2017, almeno tre anni di contratto, anche non continuativi, negli ultimi otto anni (periodo 01.01.2010 – 31.12.2017) in attività corrispondente al profilo a concorso. E’ possibile sommare periodi riferiti a contratti diversi, anche come tipologia di rapporto, purché riferibili alla medesima attività svolta.
    Dove va spedita la domanda: 
    A.O.R.N. S. Anna e San Sebastiano di Caserta
    PEC concorsi@ospedalecasertapec.it
    Contatta l'ente: 
    Unità Operativa Complessa “Gestione Risorse Umane – Settore concorsi e mobilità” di questa Azienda Ospedaliera, sita in Caserta, Via Tescione snc, tel. 0823/232688 - 0823/232025 - 0823/232464, e-mail: personale@ospedale.caserta.it, pec: gestionerisorseumane@ospedalecasertapec.it.
    Prove d'esame: 
    PROVA SCRITTA: relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti la disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti la disciplina stessa.
    PROVA PRATICA: su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso. La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto.
    PROVA ORALE: sulle materie inerenti la disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire. Sarà inoltre accertata la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese, così come disposto dall’art. 37 del D.Lgs 165 del 30.03.2001 così come modificato dal D.Lgs. n. 75/2017.