• Accedi • Iscriviti gratis
  • 4 posti guardiamarina presso Marina militare

    Concorso straordinario, per titoli, per il reclutamento di quattro Guardiamarina in servizio permanente nei ruoli speciali della Marina Militare, riservato ai Marescialli della Forza armata che rivestono il grado di Luogotenente. (GU n.45 del 07-06-2019)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    4
    Scadenza: 
    10/06/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso riservato
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    Ai concorsi, di cui al precedente art. 1, possono partecipare i Luogotenenti della Marina
    Militare appartenenti alle categorie, specialità e abilitazioni, che consentono la partecipazione
    ai rispettivi concorsi secondo le corrispondenze riportate nell’allegato A.
    ---
    a) essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta
    l’iscrizione ai corsi universitari, ovvero di un titolo di studio di durata quadriennale,
    integrato dal corso annuale previsto per l’ammissione ai corsi universitari dall’art. 1 della
    legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni. Per i titoli di studio
    conseguiti all’estero è richiesta idonea certificazione di equipollenza o di equivalenza
    rilasciata dalle competenti autorità ai sensi della normativa vigente Il candidato che non sia
    ancora in possesso del provvedimento di equipollenza o equivalenza dovrà dichiarare nella
    domanda di partecipazione di aver presentato la relativa richiesta.
    In particolare, per la partecipazione al concorso per il Corpo del Genio della Marina -
    specialità infrastrutture- i concorrenti devono essere in possesso di almeno uno dei titoli di
    studio e abilitazioni all’esercizio delle professioni di seguito indicati:
    1) diploma di geometra o perito industriale –indirizzo specializzato per l’edilizia- ovvero
    diploma d’istruzione secondaria conseguito presso un Istituto Tecnico, settore
    tecnologico (nuovo ordinamento –Decreto del Presidente della Repubblica del 15
    marzo 2010, n. 88), indirizzo costruzioni, ambiente e territorio, esclusa l’articolazione
    geotecnico; è richiesto, altresì, il possesso dell’abilitazione all’esercizio della relativa
    professione;
    2) una delle seguenti classi di lauree: “LM-4” (laurea magistrale in architettura e
    ingegneria edile-architettura), “LM-23” (laurea magistrale in ingegneria civile), “LM24” (laurea magistrale in ingegneria dei sistemi edilizi), “LM-26” (laurea magistrale in
    ingegneria della sicurezza), “LM-35” (laurea magistrale in ingegneria per l’ambiente e
    il territorio) e “LM-48” (laurea magistrale in pianificazione territoriale urbanistica e
    ambientale); è richiesto, altresì, il possesso dell’abilitazione all’esercizio di una delle
    seguenti professioni, ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica n. 328/2001:
    - architetto;
    - pianificatore territoriale;
    - ingegnere civile e ambientale.
    b) essere riconosciuti in possesso della incondizionata idoneità fisica al servizio in qualità di
    Ufficiale in servizio permanente del ruolo speciale del Corpo per cui concorrono senza
    limitazioni di impiego, alcun esonero da incarichi, posizioni organiche, mansioni o attività;
    c) avere in corso di validità la visita medica periodica di verifica del mantenimento dei
    requisiti psico-fisici di idoneità al servizio militare marittimo incondizionato nel rispetto
    della scadenza prescritta dal capitolo III, para 2, della pubblicazione SMM/IS 150 citata
    nelle premesse. Tale condizione si ritiene soddisfatta anche se sia stata avviata, a cura del
    Comando di appartenenza, entro la data di scadenza del termine di presentazione delle
    domande indicato al successivo articolo 4, la procedura per l’effettuazione della visita
    prescritta;
    d) non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della
    pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna,
    ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
    e) non aver riportato sanzioni disciplinari di stato nel quinquennio antecedente alla data di
    scadenza del termine per la presentazione della domanda di concorso;
    f) aver riportato qualifiche non inferiori a “nella media” nell’ultimo quinquennio
    Dove va spedita la domanda: 
    Online http://www.difesa.it/ o https://concorsi.difesa.it
    Contatta l'ente: 
    https://concorsi.difesa.it/