1 posto collaboratore tecnico centri ricerca presso Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
18/11/2018
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di collaboratore tecnico VI livello, a tempo indeterminato, riservato alle categorie disabili di cui all'art. 1 della legge n. 68/1999, presso la sezione di Bari. (Bando n. 20315/2018). (GU n.83 del 19-10-2018)

Requisiti: 
Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti generali prescritti per l’ammissione al pubblico impiego: a) età non inferiore ad anni 18; b) cittadinanza italiana o di un altro stato membro dell’Unione Europea ovvero altra cittadinanza secondo quanto previsto dall’art. 38 del D.lgs. 165/2001; c) godimento dei diritti civili e politici. Per l’accesso al profilo di Collaboratore Tecnico E. R. sono richiesti: d) titolo di studio di scuola secondaria di secondo grado (diploma di scuola media superiore) di perito tecnico industriale con specializzazione in meccanica, ovvero nel settore tecnologico, indirizzo meccanica, meccatronica ed energia e articolazione in meccanica e meccatronica (nuovo ordinamento); le candidate e i candidati che abbiano conseguito analogo titolo di studio in uno Stato estero devono aver ottenuto il riconoscimento di equivalenza previsto dall'art. 38 del D.Lgs. del 30 marzo 2001, n. 165 e successive modificazioni e integrazioni; tale provvedimento di equivalenza, ove non già ottenuto alla data di presentazione della domanda di partecipazione al concorso, dovrà essere ottenuto e prodotto a cura dell'interessata o dell'interessato, pena l'esclusione dal concorso, entro e non oltre il termine fissato dal successivo art. 8 per la presentazione dei documenti attestanti il possesso di eventuali titoli di precedenza o preferenza nella nomina (15° giorno successivo a quello in cui ha sostenuto la prova orale); e) appartenenza alle categorie disabili di cui all’art. 1 della L. 68/99; Le candidate e i candidati di cittadinanza diversa da quella italiana devono possedere anche i seguenti requisiti: a) godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza; b) avere adeguata conoscenza della lingua italiana; l'accertamento del possesso di tale requisito è demandato alla Commissione esaminatrice di cui al successivo art. 4, mediante le prove concorsuali previste. Non possono partecipare al concorso: a) coloro che siano esclusi dall'elettorato politico attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi dell'art. 127, primo comma, lettera d) del testo unico approvato con D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3, o siano stati licenziati da una pubblica amministrazione in applicazione delle norme sanzionatorie di cui ai relativi Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro, o siano stati interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato; b) i dipendenti dell’INFN con rapporto di lavoro a tempo indeterminato inquadrati nello stesso profilo professionale relativo ai posti a concorso.
Dove va spedita la domanda: 
INFN – Sezione di Bari, Via E. Orabona, 4 – 70125 BARI - RIFERIMENTO BANDO N° 20315 PEC bari@pec.infn.it
Contatta l'ente: 
INFN - Divisione reclutamento e trattamento economico, ufficio reclutamento, via Enrico Fermi, 40 - Frascati (RM), tel. 0694032454 - e-mail: concorsi.ac@lnf.infn.it www.infn.it
Prove d'esame: 
Le prove del concorso consistono in due prove scritte, di cui una a contenuto teorico-pratico e in una prova orale. 1) La prima prova scritta verterà su argomenti di cultura tecnico-scientifica inerenti il titolo di studio richiesto nel bando di concorso; 2) La seconda prova scritta a contenuto teorico-pratico verterà su argomenti di carattere tecnico relativi alle attività previste per il posto a concorso, con particolare riguardo alle diverse fasi di progettazione, produzione e assemblaggio di componenti meccanici ed elettromeccanici; misure geometriche, termiche ed elettriche. 3) La prova orale consisterà in un colloquio sugli argomenti indicati per le prove scritte, in una discussione sugli elaborati delle prove stesse e sulle conoscenze relative all’attività prevista dal bando, nonché in una discussione sulle eventuali esperienze lavorative pregresse. E’ inoltre prevista una prova per la verifica della conoscenza della lingua inglese che consisterà nella lettura e traduzione di un testo in lingua inglese.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente