• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 posto di istruttore amministrativo contabile

    Selezione pubblica per un posto vacante di istruttore amministrativo contabile - servizi sociali - part-time ore venticinque settimanali categoria C - riservato a categorie protette articolo 1 della legge n. 68/1999. (GU n.74 del 29-09-2017)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    30/10/2017
    Attenzione, concorso scaduto!
    Cittadinanza: 
    Contratto: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Per partecipare al bando i candidati devono possedere i seguenti requisiti generali e specifici
    alla data di scadenza per la presentazione della domanda:
    - appartenenza alle categorie protette di cui all'art. 1 della legge 68/1999;
    - età non inferiore ad anni 18;
    - possedere il diploma di scuola media superiore quinquennale; se il titolo di studio è stato
    conseguito all’estero il candidato deve specificare di essere in possesso della dichiarazione,
    rilasciata dall’autorità competente, che tale titolo è riconosciuto equipollente al titolo di studio
    richiesto nel presente bando;
    - conoscenza di una lingua straniera a scelta tra l’nglese e il francese e spagnolo;
    - conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
    - idoneità psico–fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto da ricoprire ed al servizio
    continuativo ed incondizionato, fatte salve le prerogative riconosciute dall’ordinamento per le
    categorie protette di cui all'art.1 della L.68/1999: il Comune si riserva l’ventuale accertamento
    dell’doneità fisica funzionale allo svolgimento delle mansioni;
    - non essere esclusi dall’elettorato politico attivo e non essere stati destituiti o dispensati
    dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero
    non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma,
    lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli impiegati civili dello Stato,
    approvato con decreto del Presidente della Repubblica n. 3 del 10.1.1957;
    - non aver riportato condanna penale e non avere un procedimento penale in corso che impediscano,
    ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica
    amministrazione;
    - cittadinanza italiana (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero
    cittadinanza di Stato membro dell’Unione Europea; i n quest’ultimo caso, ai sensi dell’art. 3 DPCM
    7/2/1994 n.174 “Regolamento recante norme sull’accesso dei cittadini degli Stati membri
    dell’Unione Europea ai posti di lavoro presso le Amministrazioni pubbliche”, occorre il possesso
    dei seguenti ulteriori requisiti:
    * godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza;
    * essere in possesso, fatta eccezione per la titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli
    altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
    * avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
    - essere familiari di cittadini dell'UE non aventi la cittadinanza di uno stato membro che siano
    titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
    - essere titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
    - essere titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Civitanova Marche, piazza XX Settembre n. 93 - 62012 Civitanova Marche (Macerata)
    comune.civitanovamarche@pec.it
    Contatta l'ente: 
    Servizio personale tel.
    0733/822-250-231.
    Il responsabile del trattamento dei dati e' individuato nella
    persona del dirigente dello stesso settore dott. Roberto Ripari.
    www.comune.civitanova.mc.it
    Prove d'esame: 
    - Prova scritta: soluzione di una serie di quesiti a risposta breve (quiz) e di 5 quesiti a risposta
    sintetica attinente le materie di cui all’art. 5;
    - Prova orale: colloquio sulle materie indicate nell'art. 5, oltre alla verifica applicativa dell’uso
    delle apparecchiature e dei programmi informatici
    - Verifica della conoscenza della lingua straniera indicata dal candidato nella domanda di
    partecipazione scelta tra le seguenti: inglese, francese e spagnolo.