• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 assistente amministrativo presso l'Ente Regionale per l'Abitazione Pubblica delle Marche

    Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto a tempo indeterminato - full time, categoria C, posizione economica C.1 - area amministrativa - profilo professionale assistente amministrativo totalmente riservato alle categorie protette di cui all'articolo 18 della legge 68/99. (GU 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n.27 del 7-4-2017)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    08/05/2017
    Attenzione, concorso scaduto!
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    1. Per la partecipazione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
    a) appartenenza alle categorie protette dei cui all’art. 18 della legge n° 68/1999;
    b) essere iscritti negli elenchi presso uno dei centri per l’impiego ai sensi dell’art. 18
    dalla legge n° 68/1999 (indicare l’ufficio provinciale di riferimento). La data di
    iscrizione deve essere antecedente alla data di pubblicazione del presente avviso
    sulla Gazzetta Ufficiale;
    c) cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti
    alla Repubblica), ovvero di uno dei Paesi membri dell’Unione Europea, o status ad
    essa equiparato a norma di legge, al fine dell’assunzione alle dipendenze della
    pubblica amministrazione.
    Ai sensi dell’art. 38, commi 1 e 3 bis, del D.Lgs n° 165/2001, possono essere
    ammessi al concorso i familiari di cittadini di Stati membri dell’Unione Europea,
    non aventi la cittadinanza di uno stato membro, purchè titolari del diritto di
    soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero i cittadini di Paesi terzi
    purché titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornamenti di lungo periodo
    o titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
    d) età non inferiore agli anni 18;
    e) idoneità psico-fisica all’impiego ed alle mansioni proprie del profilo professionale
    del posto oggetto della presente selezione.
    L’amministrazione accerta l’idoneità fisica alle mansioni da svolgere in base alla
    legislazione vigente;
    f) godimento dei diritti civili e politici;
    g) non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
    h) non essere incorsi nella destituzione, nella dispensa, nella decadenza, da
    precedente impiego presso la Pubblica Amministrazione;
    i) non aver riportato condanne penali passate in giudicato né avere a proprio carico
    procedimenti penali in corso che impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni,
    la costituzione di rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione;
    j) non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludono, secondo le vigenti
    leggi, l’immissione all’impiego pubblico;
    k) per gli aspiranti di sesso maschile: di essere in posizione regolare nei confronti
    degli obblighi di leva;
    l) titoli di studio:
    diploma quinquennale di scuola secondaria di II° Grado conseguito presso istituto
    statale o legalmente riconosciuto.
    Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all’estero, l’assunzione
    sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento
    di equipollenza, del titolo di studio posseduto, al titolo di studio richiesto dal
    presente avviso di selezione
    Dove va spedita la domanda: 
    E.R.A.P. Marche (Ancona, cap. 60131, piazza Salvo d'Acquisto n. 40)
    erap.marche.an@emarche.it
    Contatta l'ente: 
    Il Presidio incaricato di svolgere il presente concorso è il Presidio di Ancona e il
    responsabile del Procedimento è il Dirigente Responsabile del suddetto Presidio (tel.
    071 2853202 - mail: presidioan@erap.marche.it).
    http://www.erap.marche.it
    Prove d'esame: 
    L’Amministrazione, qualora pervengano oltre venti domande, subordinerà l’ammissione
    alle prove concorsuali al superamento di una preselezione. La preselezione non
    costituisce prova d’esame.
    ---
    Prova scritta: consiste nello svolgimento di un elaborato articolato in quesiti a risposte
    sintetiche su:
    Nozioni di diritto amministrativo con particolare riferimento a:
    - D.Lgs. 30.03.2001, n° 165 – Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle
    dipendenze delle amministrazioni pubbliche;
    - Codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni;
    - L.R.Marche 16.12.2005, n° 36 – Riordino del sistema regionale delle politiche
    abitative;
    - D.P.R. 28.12.2000, n° 445 – Testo unico delle disposizioni legislative e
    regolamentari in materia di documentazione amministrativa;
    - Legge 07.08.1990 n° 241 – Nuove norme in materia di procedimento
    amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi;
    - D.Lgs 14.03.2013, n° 33 e ss.mm.ii. “Riordino della disciplina riguardante il diritto
    di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni
    da parte delle pubbliche amministrazioni”.
    Prova orale e a contenuto teorico-pratico: consiste in un colloquio che verterà sulle
    stesse materie previste per la prova scritta e sarà volta ad accertare le caratteristiche
    attitudinali del candidato in relazione alle attività richieste nonché l’accertamento diretto
    delle conoscenze ed uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più
    diffuse e della conoscenza di base della lingua inglese.