ricercatore presso UNIVERSITA' DI CAGLIARI

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
18/07/2019
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a tempo determinato e pieno di durata triennale, settore concorsuale 08/B2, per il Dipartimento di ingegneria civile, ambientale e architettura.

Requisiti: 
− dottorato di ricerca, o titolo equivalente conseguito in Italia o all’estero, ovvero del diploma di specializzazione medica. Per i titoli di studio conseguiti all’estero il candidato deve indicare gli estremi del provvedimento che ne attesta l’avvenuto riconoscimento in Italia ai sensi della normativa vigente. Nel caso in cui detto riconoscimento non sia ancora stato effettuato, l’equivalenza verrà valutata dalla Commissione giudicatrice unicamente ai fini dell’ammissione del candidato alla selezione. A tal fine il candidato dovrà allegare la dichiarazione di valore in loco rilasciata dalla Rappresentanza diplomatico- consolare italiana competente per territorio nello Stato al cui ordinamento si riferisce il titolo di studio o altra documentazione utile a consentirne la valutazione. − certificato o attestato rilasciato da un Ente Certificatore o da una Scuola di Lingue o da un Centro Linguistico Universitario, comprovante la conoscenza a livello almeno B2 (QCER) della lingua inglese o francese.
Dove va spedita la domanda: 
- invio della domanda sottoscritta e dei relativi allegati (con esclusione delle pubblicazioni) dalla propria casella PEC (Posta Elettronica Certificata) all’indirizzo protocollo@pec.unica.it. - invio delle pubblicazioni dalla propria casella PEC all’indirizzo concorsi@pec.unica.it (le pubblicazioni non trasmesse al suddetto indirizzo non verranno prese in considerazione).
Contatta l'ente: 
Ai sensi dell’art. 5 della legge 7 agosto 1990, n. 241, è nominato responsabile del procedimento il dott. Enrico Gioffrè, responsabile del Settore concorsi personale docente di questa Università – tel. 070/6752347 - e-mail egioffre@amm.unica.it, il quale assicura il corretto svolgimento della procedura nel rispetto della normativa vigente e le comunicazioni ai candidati.
Prove d'esame: 
Settore concorsi personale docente, Palazzo del Balice, via Università 40, 09124 CAGLIARI Responsabile Enrico Gioffrè, Tel. 070.675.2347 - mail: egioffre@amm.unica.it - http://dirpersonale.unica.it/concorsi/ 9 Per le pubblicazioni edite all’estero devono risultare possibilmente i seguenti estremi: la data, il luogo di pubblicazione o, in alternativa, il codice ISBN o altro equivalente. Per le pubblicazioni edite in Italia, anteriormente al 2 settembre 2006, debbono essere adempiuti gli obblighi secondo le forme previste dall’art. 1 del Decreto luogotenenziale 31 agosto 1945, n. 660; a partire dal 2 settembre 2006, devono essere adempiuti gli obblighi secondo le forme previste dalla legge 15 aprile 2004, n. 106 e dal relativo regolamento emanato con D.P.R. 3 maggio 2006, n. 252, entro la data di scadenza del bando di selezione. Non saranno presi in considerazione gli atti prodotti dopo il termine utile per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione. ART. 5 (Esclusione dalla selezione) I candidati sono ammessi con riserva alla selezione. Il Rettore può disporne in ogni momento l’esclusione con decreto motivato. ART. 6 (Commissione giudicatrice) La Commissione giudicatrice sarà composta da due professori interni indicati dal Dipartimento che ha richiesto il posto e da un professore esterno all’Ateneo indicato dal Senato Accademico, individuati tra i professori afferenti al settore concorsuale oggetto del bando o, in mancanza/indisponibilità, al relativo macro settore concorsuale. Almeno uno dei commissari dovrà appartenere al ruolo dei professori ordinari. Il Rettore con proprio provvedimento nomina la Commissione giudicatrice. Il decreto rettorale di nomina della Commissione sarà pubblicato sul sito internet dell’Università nella sezione concorsi. Di detta pubblicazione sarà data comunicazione ai candidati. La partecipazione ai lavori della Commissione costituisce un obbligo inderogabile per i componenti, fatti salvi giustificati e documentati motivi. ART. 7 (Lavori della Commissione) La prima convocazione della Commissione giudicatrice è effettuata dal Rettore, sentita la Commissione medesima. La Commissione potrà svolgere i propri lavori valutativi in forma telematica. Nella prima seduta la Commissione giudicatrice procederà alla definizione dei titoli e delle pubblicazioni valutabili sulla base dei criteri individuati con D.M. 25.05.2011 n. 243, e provvederà a definire il peso attribuito agli stessi e le modalità di valutazione. Il responsabile del procedimento di cui all’art. 10 ne assicura la pubblicità tramite pubblicazione sul sito internet dell’Ateneo e comunicazione ai candidati. I criteri di massima sono resi pubblici per almeno sette giorni prima della prosecuzione dei lavori della Commissione. La valutazione è effettuata esclusivamente sulla base dei titoli, del curriculum e delle pubblicazioni presentate dai candidati, ivi compresa la tesi di dottorato. Se le pubblicazioni presentate dovessero superare il numero massimo di 12, la commissione valuterà esclusivamente le prime 12 pubblicazioni riportate nell’elenco prodotto dai candidati. La Commissione giudicatrice effettuerà una valutazione preliminare dei candidati, che si concluderà con un motivato giudizio analitico sui titoli, sul curriculum e sulla produzione scientifica, ivi compresa la tesi di dottorato. Università degli Studi di Cagliari Settore concorsi personale docente, Palazzo del Balice, via Università 40, 09124 CAGLIARI Responsabile Enrico Gioffrè, Tel. 070.675.2347 - mail: egioffre@amm.unica.it - http://dirpersonale.unica.it/concorsi/ 10 A seguito della valutazione preliminare, saranno ammessi alla discussione pubblica dei titoli e della produzione scientifica i candidati ritenuti più meritevoli, in misura compresa tra il 10 e il 20 per cento dei candidati valutati e comunque in misura non inferiore alle sei unità. I candidati sono tutti ammessi alla discussione pubblica qualora il loro numero sia pari o inferiore a sei. La discussione pubblica si svolgerà nella sede che questa Università riterrà di stabilire. La convocazione verrà inviata tramite Posta Elettronica Certificata non meno di quindici giorni prima dello svolgimento. Per sostenere la discussione suindicata, i candidati dovranno essere muniti di un valido documento di riconoscimento in corso di validità. Al termine della discussione, la Commissione giudicatrice, sulla base dei criteri stabiliti durante la prima seduta, provvederà ad assegnare un punteggio ai titoli e a ciascuna delle pubblicazioni prodotte dai candidati presenti alla discussione. Al termine dei lavori la Commissione, con deliberazione assunta a maggioranza, indica il vincitore. La Commissione redige un verbale apposito per ogni riunione, e la relazione riassuntiva alla conclusione dei lavori. La Commissione giudicatrice deve concludere la procedura di valutazione entro quattro mesi dalla data di emanazione del decreto rettorale di nomina. Il Rettore può prorogare, per una sola volta e per non più di un mese, il termine per la conclusione della procedura per comprovati ed eccezionali motivi segnalati dal Presidente della Commissione. Nel caso in cui i lavori non si siano conclusi entro la proroga, il Rettore, con provvedimento motivato, avvia le procedure per la sostituzione dei componenti cui siano imputabili le cause del ritardo, stabilendo nel contempo un nuovo termine per la conclusione dei lavori.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente