ricercatore presso CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE - ISTITUTO DI RICERCA SULLE ACQUE DI MONTEROTONDO

Anteprima

Conferimento di una borsa di studio per laureati, da usufruirsi presso la sede secondaria di Brugherio

Scheda

Occupazione
Località
Posti
1
Scadenza
Scaduto
Contratto

Bando e allegati

Conferimento di una borsa di studio per laureati,
da usufruirsi presso la sede secondaria di Brugherio



(GU n.48 del 18-6-2019)


Si avvisa che l'Istituto di ricerca sulle acque (IRSA) del CNR ha
indetto una selezione pubblica a una borsa di studio per laureati
(bando n. 126.114.BS.003.2019 MB) per la seguente tematica:
«Determinazione di inquinanti emergenti con HPLC-MS in matrici
ambientali e valutazione del rischio ambientale di sostanze chimiche
in ecosistemi acquatici» da usufruirsi presso l'Istituto di ricerca
sulle acque - sede secondaria di Brugherio.


Le domande di partecipazione, redatte in carta semplice secondo
lo schema di cui all'allegato A al bando, devono essere inoltrate
all'indirizzo PEC indicato nel bando stesso, entro il termine
perentorio di trenta giorni, decorrente dal giorno successivo a
quello di pubblicazione del presente avviso Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - secondo
quanto previsto dall'art. 4 del bando stesso.


Il bando e' affisso all'albo ufficiale della sede dell'Istituto
di ricerca sulle acque ed e' altresi' disponibile sul sito internet
del CNR all'indirizzo www.urp.cnr.it link formazione.

Requisiti e titoli di studio

2

Consiglio Nazionale delle Ricerche
Istituto di Ricerca sulle Acque
Art. 1
È indetta una pubblica selezione per titoli, eventualmente integrata da colloquio, per il conferimento di n.
1 borsa di studio annuale rinnovabile per laureati, per ricerche inerenti l’Area Scientifica “Scienze del
Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente” da usufruirsi presso l’Istituto di Ricerca Sulle Acque del CNR
Sede Secondaria di Brugherio, nell’ambito del Progetto PerFORM WATER 2030 - Platform for Integrated
Operation Research and Management of Public Water towards 2030 per la seguente Tematica:
“Determinazione di inquinanti emergenti con HPLC-MS in matrici ambientali e valutazione del rischio
ambientale di sostanze chimiche in ecosistemi acquatici”, sotto il coordinamento scientifico della dott.ssa
Sara Valsecchi.

Titolo di studio richiesto: Lauree magistrali della classe SCIENZE E TECNOLOGIA PER L’AMBIENTE E IL
TERRITORIO o SCIENZE CHIMICHE secondo la normativa vigente (D.M. n. 270/2004) oppure le lauree
specialistiche della stessa classe (D.M. n. 509/1999); oppure le lauree in SCIENZE AMBIENTALI o in
CHIMICA secondo la normativa in vigore anteriormente al D.M. 509/99, di curriculum professionale
idoneo allo svolgimento di attività di ricerca.


La borsa di studio dell'importo di euro 1084,56 lordi mensili, ha durata annuale e può essere rinnovata
(fino ad un massimo di tre anni –art. 47 del “Regolamento”).



Art. 2

La borsa non è cumulabile con altre borse di studio, nè con assegni o sovvenzioni di analoga natura.
La borsa non può essere cumulata neppure con stipendi o retribuzioni di qualsiasi natura, derivanti dal
rapporto di impiego pubblico o privato, tranne i casi previsti dal successivo Art.3, ultimo comma.
A nessun titolo possono essere attribuiti all'assegnatario, oltre l'importo della borsa, ulteriori compensi
che facciano carico a contributi od assegnazioni del CNR.
La fruizione della borsa è compatibile con la frequenza di corsi di dottorato di ricerca universitari italiani
senza assegni nonchè con la frequenza di scuole di specializzazione post-laurea senza assegni, previo
assenso scritto del Responsabile della Sede di fruizione della borsa medesima.
All'assegnatario di borsa, comandato in missione per motivi inerenti all'attività della borsa stessa, è
corrisposto il trattamento di missione pari a quello spettante ai dipendenti del CNR, VII livello,
esclusivamente a carico dei fondi dell'Istituzione (sia essa del CNR o diversa dal CNR) presso la quale è
fruita la borsa.
Il borsista è assicurato, a cura del CNR, per gli infortuni in cui possa incorrere nell'espletamento
dell'attività connessa con la fruizione della borsa stessa.

Art.3
La partecipazione alla selezione è libera senza limitazioni in ordine alla cittadinanza. Per l’ammissione alla
selezione i candidati debbono possedere i seguenti requisiti:

a) Lauree magistrali della classe SCIENZE E TECNOLOGIA PER L’AMBIENTE E IL TERRITORIO o
SCIENZE CHIMICHE secondo la normativa vigente (D.M. n. 270/2004) oppure le lauree
specialistiche della stessa classe (D.M. n. 509/1999); oppure le lauree in SCIENZE AMBIENTALI o in
CHIMICA secondo la normativa in vigore anteriormente al D.M. 509/99, di curriculum professionale
idoneo allo svolgimento di attività di ricerca. Sono altresì ammessi i candidati che abbiano
conseguito presso un’Università straniera una laurea dichiarata “equivalente” dalle competenti
3

Consiglio Nazionale delle Ricerche
Istituto di Ricerca sulle Acque

Università italiane o dal Ministero dell’Università e della Ricerca, comunque che abbiano ottenuto detto
riconoscimento secondo la normativa vigente in materia È cura del candidato, pena l’esclusione,
dimostrare l”equivalenza” mediante la produzione del provvedimento che la riconosca, ovvero della
dichiarazione in domanda di aver presentato la richiesta di equivalenza ai sensi delle medesime
disposizioni e che sono in corso le relative procedure; ( ** )
b) che non abbiano compiuto il trentacinquesimo anno di età.
c) conoscenza della lingua inglese;
È escluso qualsiasi beneficio di elevazione dei limiti di età.

I cittadini dell'Unione Europea devono stabilirsi per l'intero periodo di assegnazione della borsa nella sede
di fruizione della stessa.
Non possono partecipare alla selezione i professori universitari di I e II fascia e categorie equiparate nè i
ricercatori universitari e del CNR ed altri pubblici dipendenti.
Può partecipare il personale insegnante della scuola media secondaria di ruolo, che può usufruire della
borsa previa autorizzazione del competente Provveditorato agli studi, secondo la specifica normativa.
Titoli di studio richiesti

Dove va spedita la domanda

La domanda di partecipazione, deve essere redatta esclusivamente secondo lo schema riportato nello
specifico modello allegato al presente bando (allegato A), dovrà essere inviata esclusivamente per Posta
Elettronica Certificata (PEC) all’Istituto di Ricerca sulle Acque del CNR Sede Secondaria di
Brugherio all’indirizzo: protocollo.irsa@pec.cnr.it

Contatta l'ente

L’avviso del presente bando di selezione è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana IV
Serie Speciale – Concorsi ed esami ed il testo integrale sul sito Internet del CNR www.cnr.it

Categorie correlate

Valuta la tua preparazione al concorso con i seguenti QUIZ online GRATUITI. Risposte esatte al termine del test.

Commenti