• Accedi • Iscriviti gratis
  • Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano - Concorso per l'ammissione ai corsi di dottorato di ricerca in economia e finanza e management e innovazione XXXV ciclo, sede di Milano.

    Si comunica che, con decreto rettorale n. 5398 del 20 maggio 2019, e' emanato, presso l'Universita' Cattolica del Sacro Cuore, il bando di concorso per l'ammissione ai corsi di dottorato di ricerca in economia e finanza e management e innovazione - ciclo XXXV, sede di Milano. Il bando di concorso e' disponibile alla pagina http://dottorati.unicatt.it/concorsi-milano

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    16/07/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Contratto: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Possono accedere ai corsi di Dottorato, senza limitazioni di età e di cittadinanza, coloro che sono in possesso di laurea specialistica o magistrale, o conseguita ai sensi degli ordinamenti didattici antecedenti all’entrata in vigore del d.m. 3 novembre 1999, n. 509, e successive modifiche e integrazioni, o titolo straniero idoneo.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di partecipazione al concorso è disponibile alla pagina: http://dottorati.unicatt.it/concorsi-milano fino alle ore 14.00 (ora locale) del giorno di scadenza del presente bando.
    Contatta l'ente: 
    Ulteriori informazioni potranno essere richieste all’Ufficio Dottorati di ricerca, via Carducci 28/30, Milano (ricevimento pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30), telefono 027234.5633, mail: dottorati.ricerca-mi@unicatt.it o alla pagina web http://dottorati.unicatt.it/concorsi-milano.
    Responsabile del Procedimento del presente bando è il Dott. Roberto BRAMBILLA, Direttore Formazione Postlaurea e Research Parternship, Via Carducci 28/30, Milano.
    Prove d'esame: 
    La valutazione per l’ammissione al corso di Dottorato è incentrata sull’esame dei titoli prodotti dal candidato e si fonda sui seguenti criteri
    Criterio 1: Curriculum (presentato dal candidato all’atto della domanda, comprensivo di titoli, pubblicazioni e ulteriori certificazioni);
    Criterio 2: Attitudine alla ricerca (valutata sulla base delle informazioni contenute nel progetto di ricerca presentato dal candidato all’atto della domanda);
    Criterio 3: Ulteriori informazioni (contenute nelle lettere di presentazione del candidato inviate dai docenti)