• Accedi • Iscriviti gratis
  • 16 ricercatore presso UNIVERSITà DELLA CAMPANIA LUIGI VANVITELLI

    Procedure di selezione per la copertura di sedici posti di ricercatore a tempo determinato, per vari Dipartimenti.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    16
    Scadenza: 
    07/06/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Cittadinanza: 
    Contratto: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Ad ognuno dei procedimenti di selezione di cui al precedente art. 1 possono partecipare i candidati, anche cittadini di Paesi non appartenenti all'Unione Europea, in possesso di uno dei seguenti titoli:
    • Dottorato di ricerca o titolo equivalente;
    • Diploma di specializzazione medica per i settori interessati. Non possono partecipare alla selezione e saranno, pertanto, esclusi dalle procedure stesse:
    coloro che non risultino in possesso del requisito di cui al comma 1; coloro che abbiano un rapporto di coniugio o un grado di parentela o di affinità fino al quarto grado compreso con un professore appartenente al Dipartimento che effettua la proposta di attivazione del contratto, ovvero con il Rettore, il Direttore Generale o un componente del Consiglio di Amministrazione di questo Ateneo; coloro che sono stati esclusi dal godimento dei diritti civili e politici; coloro che sono stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento; coloro che sono stati dichiarati decaduti da altri impieghi statali, ai sensi dell'art. 127, lett. d),
    del D.P.R. n. 3 del 10.01.1957; coloro che sono stati già assunti come professori universitari di prima o seconda fascia o come ricercatori a tempo indeterminato, ancorché cessati dal servizio; coloro che hanno conseguito contratti in qualità di assegnista di ricerca e di ricercatore a tempo determinato ai sensi degli artt. 22 e 24 della Legge n. 240/2010 presso l'Ateneo o presso altre Università italiane, statali, non statali o telematiche, nonché presso gli enti di cui al comma 1 dell'art. 22 della Legge n. 240/2010 per un periodo che, sommato alla durata del contratto messo a bando, superi complessivamente i 12 anni, anche non continuativi. Ai fini della durata dei predetti periodi non rilevano i periodi trascorsi in aspettativa per maternità o per motivi di salute secondo la normativa vigente.
    I requisiti per l'ammissione, pena esclusione, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande ed il loro possesso sarà verificato dalla Commissione giudicatrice nominata per ciascuna selezione.
    Questa Amministrazione garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro e per il trattamento sul posto di lavoro.
    Dove va spedita la domanda: 
    presso l'ufficio reclutamento
    personale docente e ricercatore dell'Universita' degli studi della
    Campania «Luigi Vanvitelli», via De Gasperi, 55 - IV piano - 80133
    Napoli, nei giorni dal lunedi' al venerdi', dalle ore 9,00 alle ore
    12,00.
    In alternativa le domande potranno essere spedite entro il
    termine suddetto, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento,
    ovvero con qualsiasi altro mezzo atto a certificarne la ricezione, al
    rettore dell'Universita' degli studi della Campania «Luigi
    Vanvitelli» - ufficio reclutamento personale docente e ricercatore,
    via De Gasperi, 55 - IV piano - 80133 Napoli.
    A tale fine fara' fede il timbro a data dell'ufficio postale
    accettante.
    La consegna a mezzo corriere si considera assimilata alla
    consegna a mano, pertanto deve essere effettuata entro le ore 12,00
    del 7 giugno 2019.
    In alternativa le domande potranno essere inviate, entro il 7
    giugno 2019, con posta elettronica certificata (PEC) da una casella
    di posta elettronica certificata di cui il candidato sia titolare, al
    seguente indirizzo: protocollo@pec.unicampania.it, attenendosi alle
    tassative indicazioni previste dall'art. 3 del bando di indizione.
    Contatta l'ente: 
    Eventuali informazioni o chiarimenti in merito alle modalita' di
    presentazione delle domande possono essere richiesti all'ufficio
    reclutamento personale docente e ricercatore, tel.
    081-5667047/7059/7062/7063.
    Prove d'esame: 
    Per ciascun settore, la Commissione giudicatrice, nominata con Decreto del Rettore, è composta da due professori di prima fascia ed uno di seconda fascia inquadrati nel settore concorsuale per il quale è stata bandita la selezione.
    I componenti della Commissione devono essere individuati fra docenti di comprovato riconoscimento scientifico, come accertato dal Dipartimento richiedente, e devono essere in maggioranza esterni all'Ateneo.
    Il Consiglio del Dipartimento richiedente designa uno dei componenti della Commissione ed indica una lista di sei nomi, nel caso la Commissione debba essere integrata da due professori di prima fascia, ovvero due liste di tre nomi ciascuna, nel caso di integrazione con un professore di prima fascia e uno di seconda fascia, da cui saranno sorteggiati gli altri membri della Commissione. Il Consiglio del Dipartimento individua anche un supplente del membro designato.
    Il sorteggio informatico, che è effettuato a cura dell'Ufficio Reclutamento Personale Docente e Ricercatore dell'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli", nel rispetto dei principi di trasparenza e buon andamento dell'azione amministrativa, individua oltre ai componenti effettivi anche un componente supplente, nel caso in cui la Commissione debba essere integrata da due professori di prima fascia, ovvero un membro supplente tra i professori di prima fascia ed uno tra quelli di seconda fascia, nel caso di integrazione con un professore di prima fascia e uno di seconda fascia.
    Il Decreto Rettorale di nomina, che deve essere pubblicizzato sul sito web di Ateneo, reca l'eventuale nomina di un esperto nella lingua straniera, indicata nel bando, individuato dal Rettore fra i collaboratori esperti linguistici di lingua madre in servizio presso l'Ateneo o altre Università italiane.
    Per la nomina dei Commissari si osservano le norme in materia di incompatibilità, quelle previste dal Codice Etico, nonché le disposizioni contenute nei commi 7 e 8 dell'art. 6 della Legge
    n. 240/2010 Codice Etico, nonché le disnodevano le norme in materiaa
    Dalla data di pubblicazione sul sito web di Ateneo del Decreto Rettorale di nomina della Commissione decorre il termine perentorio di trenta giorni per la presentazione al Rettore, da parte dei candidati, di eventuali istanze di ricusazione dei commissari. Se la causa di ricusazione è sopravvenuta, purché anteriore alla data di insediamento della Commissione, il termine decorre dalla sua insorgenza.
    Le eventuali cause di incompatibilità e le modifiche dello stato giuridico intervenute successivamente alla nomina non incidono sulla qualità di componente delle Commissioni giudicatrici.
    La Commissione individua al suo interno un Presidente ed un Segretario verbalizzante.
    La Commissione deve concludere i suoi lavori entro due mesi dalla data del Decreto Rettorale di nomina, con esclusione del mese di agosto. Il Rettore può prorogare, per una sola volta e per non più di due mesi, il termine per la conclusione della procedura per comprovati ed eccezionali motivi segnalati dal Presidente della Commissione. Nel caso in cui i lavori non si siano conclusi entro i suddetti termini, il Rettore, con provedimento motivato, awia la procedura di sostituzione dei componenti cui siano imputabili le cause del ritardo, stabilendo nel contempo un nuovo termine per la conclusione dei lavori.
    La Commissione si può avvalere di strumenti telematici di lavoro collegiale.