• Accedi • Iscriviti gratis
  • professore di seconda fascia presso UNIVERSITA' DI BOLOGNA «ALMA MATER STUDIORUM»

    Procedura di selezione per la chiamata di un professore di ruolo di seconda fascia, settore concorsuale 06/D1 - Malattie dell'apparato cardiovascolare e malattie dell'apparato respiratorio, per il Dipartimento di medicina specialistica, diagnostica e sperimentale.

    Requisiti: 
    Alle procedure possono partecipare
    a) candidati che abbiano conseguito l’abilitazione nazionale ai sensi dell’art. 16 della legge 240/2010
    per il settore concorsuale ovvero per uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo
    macrosettore e per le funzioni oggetto del procedimento, ovvero per funzioni superiori purché non
    già titolari delle medesime funzioni superiori.
    Possono inoltre partecipare coloro che si trovano in una delle situazioni previste dell’art. 4 del DM
    855/2015 di rideterminazione dei settori concorsuali.
    b) candidati che abbiano conseguito l’idoneità ai sensi della legge 210/1998 per la fascia
    corrispondente a quella per la quale viene emanato il bando, limitatamente al periodo di durata della
    stessa;
    c) professori già in servizio presso altri Atenei nella fascia corrispondente a quella per la quale viene
    bandita la selezione;
    d) studiosi stabilmente impegnati all’estero in attività di ricerca o insegnamento a livello universitario
    in posizione di livello pari a quelle oggetto del bando, sulla base di tabelle di corrispondenza definite
    dal Ministero.
    Non possono partecipare al procedimento per la chiamata coloro i quali, al momento della
    presentazione della domanda abbiano un grado di parentela, o affinità entro il quarto grado
    compreso, con un professore o ricercatore a tempo indeterminato appartenente al Dipartimento che
    richiede la attivazione del posto o alla struttura che effettua la chiamata ovvero con il Rettore, con il
    Direttore Generale o un componente del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo.

    Il candidato deve possedere i requisiti di ammissione previsti dal presente articolo alla data di
    scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di ammissione alla procedura e
    dovrà, inoltre, mantenerne il possesso per tutto lo svolgimento della procedura.
    Ogni eventuale variazione che dovesse intervenire rispetto al possesso dei requisiti per la
    partecipazione, dovrà essere tempestivamente comunicata all’Ufficio Concorsi docenti

    I candidati sono ammessi con riserva. Il Rettore può, con provvedimento motivato, disporre in
    qualsiasi momento l’esclusione dalla stessa per mancanza dei requisiti di ammissione previsti.
    Dove va spedita la domanda: 
    a) in modalità telematica a mezzo posta elettronica certificata (da ora PEC) inviando la
    domanda e relativi allegati, esclusivamente da un indirizzo PEC personale all’indirizzo PEC
    dell’Università di Bologna: scriviunibo@pec.unibo.it
    Contatta l'ente: 
    Il Responsabile del Procedimento è la Dott.ssa Barbara Cavrini, Responsabile Ufficio
    concorsi docenti (fax: +39-051/2098943; e-mail: apos.concorsidocenti@unibo.it;
    barbara.cavrini@unibo.it).
    Prove d'esame: 
    La Commissione è nominata ai sensi delle disposizioni contenute nell’art. 8 del Regolamento per la
    disciplina della chiamata dei professori di prima e seconda fascia
    Conclude i propri lavori entro tre mesi dalla nomina del Rettore.

    La Commissione individua al suo interno un Presidente e un segretario verbalizzante, svolge i lavori
    alla presenza di tutti i componenti ed assume le proprie deliberazioni a maggioranza assoluta dei
    componenti.
    La Commissione può avvalersi di strumenti telematici di lavoro collegiale.

    La selezione avviene mediante valutazione comparativa effettuata sulla base dei criteri
    predeterminati dalla commissione; tali criteri dovranno essere stabiliti nel rispetto degli standard
    qualitativi di cui agli artt. 3, 4, 5, 6 e 7 del Regolamento di Ateneo e specificati nel bando di selezione.
    I criteri di valutazione sono pubblicati sul sito web di Ateneo nelle pagine dedicate alle singole
    procedure.
    Al termine dei lavori, la commissione formula una graduatoria limitata ai posti disponibili
    selezionando il candidato, o, in caso di più posti, i candidati maggiormente qualificati a ricoprire il
    ruolo per il quale è stato bandito il posto.