• Accedi • Iscriviti gratis
  • 4 professore universitario presso UNIVERSITA' «PARTHENOPE» DI NAPOLI

    Procedure di selezione per la chiamata di quattro professori di seconda fascia, per vari Dipartimenti

    Requisiti: 
    1. studiosi in possesso dell'abilitazione di cui all'art. 16 della legge 240/2010 per il settore
    concorsuale, ovvero per uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore e per la fascia e per le funzioni oggetto del procedimento, ovvero per funzioni superiori purché non già titolari delle medesime funzioni superiori;
    2. studiosi che abbiano conseguito l'idoneità ai sensi della legge n. 210/1998 per il settore
    scientifico disciplinare compreso nel settore concorsuale oggetto del bando, ovvero in uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore, e per la fascia e per le funzioni oggetto del procedimento, ovvero per funzioni superiori purché non già titolari
    delle medesime funzioni superiori, limitatamente al periodo di durata dell'idoneità; 3. professori già in servizio presso altri Atenei nella fascia corrispondente a quella per la quale
    viene bandita la selezione, appartenenti al settore concorsuale oggetto del bando, ovvero ad
    uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore; 4. studiosi stabilmente impegnati all'estero in attività di ricerca o insegnamento a livello
    universitario in posizione di livello pari a quella oggetto del bando, sulla base delle tabelle di corrispondenza definite dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.
    Dove va spedita la domanda: 
    1. mediante pec - con invio al seguente indirizzo di posta
    elettronica certificata: Selezioni.AIM@pec.uniparthenope.it
    2. mediante consegna a mano - indirizzata all'Universita' degli
    studi di Napoli «Parthenope», ufficio personale docente e
    ricercatore, via Amm. Acton, 38 - 80133 Napoli.
    Contatta l'ente: 
    Eventuali informazioni o chiarimenti in merito alle modalita' di
    presentazione delle domande possono essere richiesti all' Ufficio
    personale docente e ricercatore Selezioni.AIM@pec.uniparthenope.it -
    personale.docente@uniparthenope.it
    Prove d'esame: 
    La Commissione giudicatrice, previa dichiarazione dei singoli componenti della insussistenza delle cause di incompatibilità e di assenza di conflitto di interessi tra di loro, predetermina, secondo quanto disposto dall'art. 3, lettera m) del Regolamento di Ateneo, i criteri di massima per la
    valutazione del curriculum e delle competenze scientifiche e didattiche, ispirati a standard internazionalmente riconosciuti, ove applicabili, esaminando in particolare: 1.I) per la produzione scientifica del candidato, previa l'individuazione analitica dell'apporto
    individuale del candidato nei lavori in collaborazione: originalità ed innovatività della produzione scientifica e rigore metodologico, congruenza dell'attività del candidato con le discipline ricomprese nel settore concorsuale e nei settori scientifico-disciplinari, per il quale è bandita la procedura, rilevanza scientifica della collocazione editoriale delle pubblicazioni e loro diffusione all'interno della comunità scientifica, continuità temporale della produzione scientifica, anche in relazione alla evoluzione
    delle conoscenze nello specifico settore scientifico-disciplinare; 1.II) per l'attività scientifica, didattica e i servizi prestati:
    l'attività di coordinamento e organizzazione e la partecipazione a gruppi di ricerca, documentati dagli enti interessati, italiani e stranieri, l'attività didattica frontale in corsi di laurea, laurea magistrale e dottorato di ricerca, la funzione di relatore di tesi di laurea e di laurea magistrale e di tutore di tesi di dottorato di ricerca, presso università italiane e straniere, nonché il coordinamento di
    iniziative in campo didattico svolte in ambito nazionale ed internazionale. La Commissione valuterà, altresì, la coerenza con le specifiche funzioni che il professore dovrà svolgere correlate agli indirizzi di programmazione della ricerca e di didattica. 1.III) per la valutazione della prova didattica la Commissione terrà conto della: 1. aderenza dell'esposizione al tema da svolgere; 2. chiarezza espositiva; 3. coerenza dell'approfondimento della trattazione con le caratteristiche dei destinatari dell'attività didattica; 4.esaustività ed aggiornamento della trattazione e capacità di sintesi;