• Accedi • Iscriviti gratis
  • 2 ricercatore presso UNIVERSITA' DI SASSARI

    Procedura di selezione per la copertura di due posti di ricercatore a tempo determinato, per vari Dipartimenti.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    17/01/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso - borsa di studio
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo determinato
    Requisiti: 
    La partecipazione alla procedura di cui all'art. 1 è riservata ai candidati in possesso di: a) diploma di laurea V.O. (vecchio ordinamento), ovvero laurea specialistica o magistrale, conseguita ai sensi del D.M. n. 509/1999 o del D.M. n. 270/2004 in giurisprudenza o titolo equipollente; b) dottorato di ricerca o titolo equivalente conseguito in Italia o all'estero, pertinente con il Settore concorsuale messo a concorso. Per i titoli di studio conseguiti all'estero il candidato deve indicare gli estremi del provvedimento di equivalenza che ne attesta l'avvenuto riconoscimento in Italia ai sensi della normativa vigente. Nel caso in cui detto riconoscimento non sia stato ancora effettuato, l'equivalenza verrà valutata dalla commissione giudicatrice unicamente ai fini dell'ammissione del candidato alla selezione; a tal fine il candidato dovrà allegare la dichiarazione di valore in loco rilasciata dalla Rappresentanza diplomatico-consolare italiana competente per territorio nello stato al cui ordinamento si riferisce il titolo di studio o altra documentazione utile a consentirne la valutazione. Inoltre, con riferimento alla fase di richiesta di equivalenza ai fini concorsuali, il candidato dovrà obbligatoriamente integrare la domanda di partecipazione con l'apposito allegato C (modulo di richiesta equivalenza per titoli accademici conseguiti all'estero). Non sono ammessi alla selezione coloro che hanno un grado di parentela, affinità o coniugio fino al quarto grado compreso con un professore di I e II fascia afferente al dipartimento interessato alla procedura comparativa di cui all'art. 1, ovvero con il Rettore, il Direttore Generale, o un componente del Consiglio di Amministrazione dell'Ateneo. Non sono ammessi, inoltre, i professori universitari di I e II fascia e i ricercatori universitari già assunti a tempo indeterminato, ancorché cessati dal servizio. Non sono ammessi, infine, coloro che hanno stipulato contratti in qualità di assegnista di ricerca e di ricercatore a tempo determinato ai sensi, rispettivamente, degli articoli 22 e 24 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 presso l'Ateneo o presso altre Università italiane, statali, non statali o telematiche, nonché presso gli enti di cui all'articolo 22, comma 1, della legge n. 240/2010 per un periodo che, sommato alla durata prevista dal contratto messo a bando, superi complessivamente i 12 anni, anche non continuativi; ai fini della durata dei predetti rapporti non rilevano i periodi trascorsi in aspettativa per maternità o per motivi di salute secondo la normativa vigente. I requisiti per ottenere l'ammissione debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande. L'Amministrazione garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro.
    Dove va spedita la domanda: 
    a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento;
    tramite consegna a mano presso l'Ufficio protocollo sito in
    piazza Universita' n. 21, 07100 - Sassari;
    per via telematica al seguente indirizzo di posta elettronica
    certificata: protocollo@pec.uniss.it.
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni contattare l'Ufficio concorsi dell'Universita'
    degli studi di Sassari, via e largo Macao n. 32, al n. 079/228879,
    fax n. 079/229970 e-mail a.manzoni@uniss.it

    Prove d'esame: 
    Per la procedura elettiva, con decreto del Rettore, viene designata la Commissione giudicatrice, composta da professori di I o di II fascia (questi ultimi esclusivamente se in possesso dell'abilitazione scientifica per le funzioni di I fascia) appartenenti al medesimo settore concorsuale del profilo messo a concorso, di cui uno designato dal dipartimento interessato e gli altri due da individuarsi tramite la modalità del sorteggio, basato su liste di docenti sorteggiabili in possesso dei medesimi requisiti previsti per la partecipazione alle commissioni dell'Abilitazione Scientifica Nazionale, come disciplinato dall'art. 10, commi 1 e 2, del regolamento di Ateneo per il reclutamento dei ricercatori a tempo determinato. I lavori della Commissione possono svolgersi anche in modalità telematica. La Commissione dovrà concludere i propri lavori entro sei mesi dall'emanazione del decreto di nomina. Il Rettore può prorogare il termine per la conclusione della procedura, per comprovati ed eccezionali motivi segnalati dal presidente della commissione. Nel caso in cui i lavori non si siano conclusi entro la proroga, il Rettore, con provvedimento motivato, avvia le procedure per la sostituzione dei componenti cui siano imputabili le cause del ritardo, stabilendo nel contempo un nuovo termine per la conclusione dei lavori.