2 ricercatore presso UNIVERSITA' «MEDITERRANEA» DI REGGIO CALABRIA

Occupazione: 
Posti disponibili: 
2
Scadenza: 
03/01/2019
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Procedura di selezione per la copertura di due posti di ricercatore a tempo determinato e definito, per vari settori concorsuali.

Requisiti: 
Possono partecipare alla procedura di cui al presente bando, senza limitazioni in relazione alla cittadinanza, i soggetti in possesso del titolo di dottore di ricerca in settori coerenti con le tematiche dei Settori Concorsuali oggetto del presente bando, o equivalente, conseguito in Italia o all’estero. I candidati, inoltre, come previsto dalle Linee Guida citate in premessa, devono essere nati in Calabria o ivi residenti da almeno due anni alla data di presentazione della domanda di partecipazione al presente bando (l’inciso “senza limitazione di cittadinanza”, di cui al comma precedente, è compatibile unicamente con il secondo requisito alternativo previsto dalle Linee Guida). I requisiti per ottenere l’ammissione devono essere tutti posseduti alla data di presentazione delle domande.
Dove va spedita la domanda: 
1. consegna a mano, negli orari e giorni di apertura, presso l'ufficio protocollo dell'Ateneo in via Melissari - Localita' Feo di Vito - Cittadella Universitaria, entro il termine perentorio, a pena di esclusione, di trenta giorni decorrenti dalla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - (http://www.unirc.it/ateneo/concorsi_ricercatori.php); 2. invio a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o corriere, al seguente indirizzo: «Magnifico Rettore dell'Universita' degli studi Mediterranea di Reggio Calabria - via Melissari - Localita' Feo di Vito - Cittadella Universitaria - 89124 Reggio Calabria». Ai fini del rispetto del termine fara' fede il timbro e la data dell'ufficio postale accettante, come previsto dall'art. 2 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 1970, n. 1077; 3. a mezzo posta elettronica certificata, al seguente indirizzo: amministrazione@pec.unirc.it
Contatta l'ente: 
Per informazioni sul bando integrale gli interessati possono altresi' rivolgersi all'area concorsi e procedure di valutazione comparative del personale dell'Universita' degli studi Mediterranea di Reggio Calabria - Salita Melissari - Localita' Feo di Vito - 89214 Reggio Calabria, tel. 0965/1691339; e-mail: saladino@unirc.it
Prove d'esame: 
I titoli devono essere prodotti in carta semplice e devono essere posseduti alla data alla data di presentazione delle domande. Le pubblicazioni scientifiche che i candidati intendono far valere ai fini della valutazione comparativa, numerate in ordine progressivo come da relativo elenco, devono essere inviate unitamente alla domanda entro il termine perentorio di cui al precedente articolo. È considerata validamente prodotta esclusivamente la documentazione pervenuta entro il termine perentorio indicato nel bando. Non è ammissibile l’introduzione nella valutazione concorsuale di titoli conseguiti o presentati successivamente alla data di scadenza del bando. I cittadini italiani e i cittadini dell’Unione Europea devono produrre i titoli e le pubblicazioni in uno dei seguenti modi: - in originale, - in copia autenticata, - in copia dichiarata conforme all’originale oppure dichiarando il possesso dei titoli mediante la forma di semplificazione delle certificazioni amministrative, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 e s.m.i , e consapevoli delle sanzioni penali previste dagli articoli 75 e 76 del citato decreto per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci (compilare allegato “ELENCO TITOLI”). I cittadini extracomunitari residenti in Italia, devono produrre i titoli e le pubblicazioni in uno dei seguenti modi: - in originale, - in copia autenticata, - in copia dichiarata conforme all’originale oppure dichiarando il possesso dei titoli, ai sensi degli artt. 3, 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e s.m.i , secondo le modalità previste per i cittadini dell’Unione Europea, limitatamente agli stati, alle qualità personali e ai fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici o privati italiani (compilare allegato “ELENCO TITOLI”). Per tutti gli altri stati, fatti o qualità personali dovrà essere prodotto il documento. I cittadini extracomunitari non residenti in Italia autorizzati a soggiornare in Italia devono produrre i titoli e le pubblicazioni in uno dei seguenti modi: - in originale, - in copia autenticata, - in copia dichiarata conforme all’originale oppure dichiarando il possesso dei titoli, ai sensi degli artt. 3, 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e s.m.i, nei casi in cui la produzione delle stesse avvenga in applicazione di convenzioni internazionali fra l’Italia ed il paese di provenienza del dichiarante (compilare allegato “ELENCO TITOLI). Al di fuori dei casi di cui sopra, gli stati, le qualità personali e i fatti, sono documentati mediante certificati o attestazioni rilasciati dalla competente autorità dello Stato estero, corredati di traduzione in lingua italiana autenticata dall’autorità consolare italiana che ne attesta la conformità all’originale, dopo aver ammonito l’interessato sulle conseguenze penali della produzione di atti o documenti non veritieri. I certificati rilasciati dalle competenti autorità dello Stato di cui lo straniero è cittadino devono essere conformi alle disposizioni vigenti nello Stato stesso e devono, altresì, essere legalizzati dalle competenti autorità consolari italiane. Agli atti e ai documenti redatti in lingua straniera deve essere allegata una traduzione, in lingua italiana, certificata conforme al testo straniero, redatta dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare italiana ovvero da un traduttore ufficiale ai sensi dell’art. 33 comma 2 e 3 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e s.m.i. Non è consentito il riferimento a documenti o pubblicazioni presentati presso questa od altre amministrazioni, o a documenti allegati ad altra domanda di partecipazione ad altro concorso. L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad idonei controlli sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive. Sono considerate valutabili, tra le 12 pubblicazioni ammissibili, esclusivamente pubblicazioni o testi accettati per la pubblicazione secondo le norme vigenti, nonché saggi inseriti in opere collettanee e articoli editi su riviste in formato cartaceo o digitale con l’esclusione di note interne o rapporti dipartimentali. La tesi di dottorato o dei titoli equipollenti sono presi in considerazione anche in assenza di tali condizioni. Per i lavori stampati all’estero deve risultare la data e il luogo di pubblicazione. Per i lavori stampati in Italia prima del 2/09/2006 devono essere adempiuti gli obblighi previsti dall’art. 1 del decreto legislativo luogotenenziale 31 agosto 1945, n. 660.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente