• Accedi • Iscriviti gratis
  • ricercatore presso UNIVERSITA' PER STRANIERI DI SIENA

    Valutazione comparativa per la copertura di un posto di ricercatore a tempo determinato, settore concorsuale 10/F2 - Letteratura italiana contemporanea.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    16/08/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Cittadinanza: 
    Contratto: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Sono ammessi a partecipare alla procedura di valutazione comparativa, pena esclusione, i
    candidati in possesso dei seguenti requisiti:
     laurea magistrale o titolo equipollente
     titolo di dottore di ricerca pertinente col profilo del bando.

    Fermo restando i requisiti sopra indicati, i candidati devono inoltre aver usufruito:

     dei contratti di cui alla lettera a) comma 3, dell’art. 24 della Legge 30.12.2010 n. 240
    per almeno tre anni
     ovvero, per almeno tre anni anche non consecutivi, di assegni di ricerca ai sensi
    dell'articolo 51, comma 6, della Legge 27.12.1997 n. 449, o di assegni di ricerca di cui
    dell’art. 22 della Legge 30.12.2010 n. 240, o di borse post-dottorato ai sensi
    dell'articolo 4 della Legge 30.11.1989 n. 398, o dei contratti stipulati ai sensi dell’art.
    1 comma 14 della Legge 230/2005 ovvero di analoghi contratti, assegni o borse in
    atenei stranieri
     ovvero aver conseguito l'abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore
    di prima o di seconda fascia di cui all'articolo 16 della Legge 240/2010 in corso di
    validità, per il settore concorsuale oggetto del bando

    I candidati in possesso di titolo di studio conseguiti all’estero dovranno allegare copia del
    provvedimento rilasciato dalle competenti autorità con il quale è stata riconosciuta
    l’equiparazione o l’equivalenza al corrispondente titolo italiano.
    La documentazione comprovante l’equiparazione o l’equivalenza del titolo straniero dovrà in
    ogni caso, a pena di esclusione, essere prodotta all’Amministrazione all’atto dell’eventuale
    assunzione.

    I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del bando pena l’esclusione.

    Sono esclusi dalla partecipazione alla procedura:
     coloro che siano già assunti a tempo indeterminato come professori universitari di prima
    o di seconda fascia o come ricercatori ancorché cessati dal servizio;
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di ammissione alla procedura di valutazione comparativa, dovrà essere redatta
    utilizzando lo schema di cui all’allegato A al presente bando e indirizzata al Rettore
    dell’Università per Stranieri di Siena, e inviata esclusivamente per posta elettronica certificata
    (PEC) al seguente indirizzo: unistrasi@pec.it.
    Contatta l'ente: 
    Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi
    all'area risorse umane dell'Ateneo, (tel. 0577-240153/151/157,
    e-mail: risorseumane@unistrasi.it).
    Prove d'esame: 
    Valutazione dei titoli e del curriculum
    Le commissioni giudicatrici effettuano una motivata valutazione seguita da una valutazione
    comparativa, facendo riferimento allo specifico settore concorsuale e all'eventuale profilo
    definito esclusivamente tramite indicazione di uno o più settori scientifico-disciplinari, del
    curriculum e dei seguenti titoli, debitamente documentati, dei candidati:
    a. dottorato di ricerca o equipollenti, conseguito in Italia o all'estero;
    b. eventuale attività didattica a livello universitario in Italia o all'estero;
    c. documentata attività di formazione o di ricerca presso qualificati istituti italiani o stranieri;
    d. realizzazione di attività progettuale relativamente ai settori concorsuali nei quali è prevista;
    e. organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca nazionali e internazionali, o
    partecipazione agli stessi;
    f. titolarità di brevetti relativamente ai settori concorsuali nei quali è prevista;
    g. relatore a congressi e convegni nazionali e internazionali;
    h. premi e riconoscimenti nazionali e internazionali per attività di ricerca;
    i. diploma di specializzazione europea riconosciuto da Board internazionali, relativamente a
    quei settori concorsuali nei quali è prevista.
    La valutazione di ciascun titolo sopra indicato è effettuata considerando specificamente la
    significatività che esso assume in ordine alla qualità e quantità dell'attività di ricerca svolta dal
    singolo candidato.

    Valutazione della produzione scientifica:
    La commissione giudicatrice, nell'effettuare la valutazione preliminare comparativa dei
    candidati, prende in considerazione esclusivamente pubblicazioni o testi accettati per la
    pubblicazione secondo le norme vigenti nonché saggi inseriti in opere collettanee e articoli
    editi su riviste in formato cartaceo o digitale con l'esclusione di note interne o rapporti
    dipartimentali. La tesi di dottorato o dei titoli equipollenti sono presi in considerazione anche
    in assenza delle condizioni sopra citate.
    Le commissioni giudicatrici effettuano la valutazione comparativa delle pubblicazioni sopra
    indicate sulla base dei seguenti criteri:
    a) originalità, innovatività, rigore metodologico e rilevanza di ciascuna pubblicazione
    scientifica;
    b) congruenza di ciascuna pubblicazione con il settore concorsuale per il quale è bandita la
    procedura e con l'eventuale profilo, definito esclusivamente tramite indicazione di uno o più
    settori scientifico-disciplinari, ovvero con tematiche interdisciplinari ad essi correlate; c) rilevanza scientifica della collocazione editoriale di ciascuna pubblicazione e sua diffusione
    all'interno della comunità scientifica;
    d) determinazione analitica, anche sulla base di criteri riconosciuti nella comunità scientifica
    internazionale di riferimento, dell'apporto individuale del candidato nel caso di partecipazione
    del medesimo a lavori in collaborazione.
    La commissione giudicatrice deve altresì valutare la consistenza complessiva della
    produzione scientifica del candidato, l'intensità e la continuità temporale della stessa, fatti
    salvi i periodi, adeguatamente documentati, di allontanamento non volontario dall'attività di
    ricerca, con particolare riferimento alle funzioni genitoriali.
    Nell'ambito dei settori concorsuali in cui ne è consolidato l'uso a livello internazionale la
    commissione, nel valutare le pubblicazioni, si avvalgono anche dei seguenti indicatori, riferiti
    alla data di scadenza dei termini delle candidature:
    a) numero totale delle citazioni;
    b) numero medio di citazioni per pubblicazione;
    c) «impact factor» totale;
    d) «impact factor» medio per pubblicazione;
    e) combinazioni dei precedenti parametri atte a valorizzare l'impatto della produzione
    scientifica del candidato (indice di Hirsch o simili).