• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI VICENZA, 2 posti di istruttore direttivo polizia locale

    Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di due posti di istruttore direttivo polizia locale, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.72 del 09-09-2022)

    Requisiti: 
    Titolo di studio: diploma di laurea triennale
    Possedere la patente di B in corso di validità
    Essere in possesso dei requisiti previsti per il riconoscimento della qualifica di Istruttore direttivo di P.S.
    Accettazione del porto e dell’uso delle armi in dotazione
    Dove va spedita la domanda: 
    Per procedere alla iscrizione on - line collegarsi alla seguente pagina:
    https://www.comune.vicenza.it/servizi/concorsi/istrpolizia2022/
    Contatta l'ente: 
    Settore risorse umane, organizzazione, formazione - corso Palladio n. 98 - (tel. 0444/221300/221339).
    www.comune.vicenza.it
    Prove d'esame: 
    PRESELEZIONE
    In presenza di un numero di domande superiore a 100, l’Amministrazione comunale si riserva la possibilità di procedere ad una preselezione, da svolgersi in modalità “da remoto” che verrà affidata ad una ditta specializzata e gestita con l'ausilio di sistemi di elaborazione elettronica dei dati, alla quale hanno diritto di partecipare tutti coloro che avranno presentato la domanda di ammissione entro il termine previsto. La preselezione consisterà in prove psico–attitudinali, finalizzate all’accertamento delle attitudini dei candidati e la loro potenziale rispondenza alle caratteristiche proprie delle attività in questione, con le più ampie garanzie di trasparenza, imparzialità e pari opportunità.
    ---
    CALENDARIO PROVE:
    Eventuale prova preselettiva in modalità da remoto: il 25 ottobre 2022
    Prova scritta e prova teorico-pratica da svolgersi in modalità da remoto il 26 ottobre 2022
    Prova orale a partire dal giorno 15 novembre 2022 in presenza presso il Comando di Polizia Locale, Contrà Soccorso Soccorsetto, Vicenza.
    ---
    PROVE D’ESAME:
    Le prove saranno finalizzate a valutare:
    1. le conoscenze tecniche di cui alle seguenti materie
    Elementi di diritto costituzionale ed amministrativo.
    Elementi di diritto penale e di procedura penale con particolare riferimento all'attività di polizia giudiziaria.
    T.U. ordinamento Enti locali.
    T.U.L.P.S. e legislazione in materia di sicurezza urbana.
    Codice della Strada e regolamento di esecuzione.
    Elementi di infortunistica stradale
    Diritto della depenalizzazione e sistemi sanzionatori amministrativi
    Ordinamento della Polizia Locale: norme statali e regionali venete.
    Legislazione in materia di commercio, somministrazione alimenti e bevande e pubblici esercizi.
    Elementi di legislazione nazionale e regionale in materia di edilizia ed ambiente.
    Legislazione in materia di armi ed immigrazione.
    Normativa in materia di privacy e videosorveglianza.
    Elementi in materia di anticorruzione.
    Elementi in materia di codice dei contratti.
    Elementi in materia di tutela della salute con particolare riferimento ai trattamenti sanitari obbligatori.
    2. Le competenze trasversali e le attitudini personali:
    - autonomia operativa, facoltà di decisione e di proposta nell’ambito delle attività assegnate;
    - intelligenza emotiva e relazionale, attitudini e abilità comunicative: sintesi e chiarezza espositiva, capacità di negoziazione e di persuasione, capacità di ascolto e di interazione nelle dinamiche relazionali, capacità di prevenire, comprendere e risolvere i conflitti interpersonali;
    - capacità di problem solving (capacità di comprendere le situazioni identificando la criticità e individuando soluzioni operative adeguate al contesto);
    - capacità di pianificare e organizzare le risorse assegnate e disponibili;
    - abilità nel lavoro di squadra;
    ---
    Prima prova scritta, si svolgerà in modalità “da remoto” e consisterà in risposte sintetiche su quesiti attinenti a più argomenti delle materie di esame, che evidenzi la completezza delle conoscenze professionali unitamente alla capacità di sintesi e/o nella risposta a più quesiti a risposta multipla con alternative di risposta già predisposte, tra le quali il concorrente dovrà scegliere quella esatta.
    ---
    Seconda prova scritta teorico - pratica si svolgerà in modalità “da remoto” e consisterà nella stesura di un provvedimento o di un atto, svolgimento di temi in materia di scelte organizzative, soluzione di casi con enunciazioni teoriche nelle materie d'esame.
    ---
    La prova orale si svolgerà in presenza e consisterà in un colloquio sulle materie di esame volto anche all'accertamento delle competenze trasversali e delle attitudini personali rispetto al posto da ricoprire.