• Accedi • Iscriviti gratis
  • PARCO NAZIONALE DEL CIRCEO, 1 direttore di parco

    Individuazione di una rosa di tre nominativi iscritti all'albo di idonei all'esercizio delle funzioni di direttore di parco, da sottoporre al Ministro della transizione ecologica per il conferimento dell'incarico di direttore. (GU n.68 del 26-08-2022)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    25/09/2022
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo determinato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Possono presentare istanza esclusivamente i soggetti iscritti all'Albo degli idonei all'esercizio dell'attività di direttore di Parco, ai sensi dell'art. 11 della legge n. 394/1991 e del decreto ministeriale 15 giugno 2016, n. 143.
    Dove va spedita la domanda: 
    - Inviata a mezzo PEC alla casella di posta elettronica certificata: parconazionalecirceo@pec.it;
    - Consegnata a mano presso la sede dell'Ente Parco dal lunedì al venerdì dalle 09,00 alle 13,00.
    Contatta l'ente: 
    Gli interessati potranno richiedere le informazioni che ritenessero necessarie nei giorni e nelle ore di ufficio ai numeri: 0773.512240
    www.parcocirceo.it
    Prove d'esame: 
    Al colloquio saranno ammessi i primi 9 candidati, in ordine di punteggio a seguito della valutazione dei titoli compresi gli ex aequo. Esso riguarderà due linee di questioni:
    - l’attualizzazione, anche in prospettiva, delle competenze del candidato, con riferimento all’esperienza richiesta in relazione alla attività di gestione di un’area naturale protetta, con particolare riferimento al Parco nazionale del Circeo;
    - la formulazione di possibili proposte relative a iniziative gestionali per interventi di monitoraggio delle risorse naturalistiche, progetti di conservazione di specie a rischio, nonché di gestione di specie critiche, programmi di valorizzazione e promozione del territorio, interventi di pianificazione e iniziative finalizzate ad efficientare l’organizzazione e la funzionalità degli uffici dell’Ente;
    Verranno, inoltre, considerate le capacità di leadership e “problem solving” dei candidati per valutare l’attitudine alla gestione del personale, alle dinamiche di gruppo e alla risoluzione dei conflitti.