• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Sassari , 1 dirigente

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di dirigente a tempo pieno ed indeterminato

    (GU n.63 del 9-8-2022)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    08/09/2022
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    TITOLO DI STUDIO: Diploma di laurea vecchio ordinamento (DL) conseguito secondo l'ordinamento universitario previgente al D.M. 509/1999 o Laurea specialistica (LS) o Laurea Magistrale (LM) ;
    Dove va spedita la domanda: 
    Le domande di ammissione devono pervenire esclusivamente in modalità on-line, compilando l'apposito modulo, tramite piattaforma disponibile sul sito del Comune di Sassari – www.comune.sassari.it, nella sezione Bandi di concorso accedendo al seguente link: https://cizrm.municipia.eng.it/?ente=I452. L’accesso alla compilazione avverrà dopo l’autenticazione tramite SPID, ai sensi del D.Lgs. 82/2005 e successive modifiche e integrazioni (Codice dell’Amministrazione Digitale c.d. “CAD”) seguendo il seguente percorso: selezione modulo – Organizzazione e gestione risorse umane – seleziona concorso.

    https://www.comune.sassari.it/it/index.html
    Contatta l'ente: 
    tel. 079279821/863/809 - mail concorsi@comune.sassari.it
    Prove d'esame: 
    L'eventuale prova preselettiva sarà costituita da un questionario a risposta multipla di 60 domande, da compilare in 60 minuti, vertente sulle materie oggetto del concorso e/o di natura psico – attitudinale e si svolgerà presumibilmente il giorno 4 Ottobre 2022. Con apposita comunicazione, esclusivamente attraverso il sito Internet dell'Amministrazione, si provvederà a confermare o meno il ricorso alla prova preselettiva e ad indicare luogo e ora di svolgimento della medesima.

    La prima prova scritta a contenuto teorico è diretta ad accertare il possesso delle competenze tecnico-professionali relative al profilo professionale oggetto del concorso e consiste nello svolgimento di un elaborato su tematiche di carattere generale, in relazione alle professionalità richieste, con riflessi su materie attinenti allo svolgimento delle funzioni dirigenziali ed è mirata ad accertare l'attitudine all'analisi di fatti ed avvenimenti, nonché alla riflessione critica.
    La seconda prova scritta a contenuto teorico-pratico è volta ad accertare le capacità organizzative e gestionali proprie della figura dirigenziale nella pubblica amministrazione e consiste nella risoluzione di un caso specifico e/o individuazione di soluzioni su questioni di competenza dell’Ente ed è mirata a verificare l'attitudine all'analisi ed alla soluzione di problemi.

    Le materie d’esame sono le seguenti: Programmazione strategica ed operativa, sistemi di governo e direzione di strutture complesse; Ciclo della performance, sistemi di misurazione e rendicontazione; Codice dell'Amministrazione digitale e processo di innovazione digitale nella P.A.; Ordinamento istituzionale e finanziario-contabile degli enti locali: programmazione e gestione delle risorse; Normativa in materia di appalti: Codice degli Appalti con particolare riferimento agli affidamenti di lavori, servizi e forniture; Diritto amministrativo, con particolare riferimento alle norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi; Forme di gestione e organizzazione dei servizi pubblici; Disciplina generale delle principali aree di intervento del Comune, in particolare: programmazione e gestione dei fondi strutturali, pianificazione sostenibile e gestione dei servizi ai cittadini e alla persona; Ordinamento del lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione, con particolare riferimento ai poteri datoriali della dirigenza; Gestione delle risorse umane, sistemi e tecniche di valutazione del personale, dei risultati e della qualità dei servizi; Responsabilità civile, penale, amministrativa, disciplinare e dirigenziale; Normativa sulla trasparenza, prevenzione della corruzione e privacy; La prova orale consiste in un colloquio che verte sulle materie indicate nel presente bando di concorso e mira ad accertare la professionalità del candidato, nonché l'attitudine all'espletamento delle funzioni dirigenziali da svolgere. Nell'ambito della prova orale è altresì accertata la conoscenza della lingua inglese, nonché la conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.