• Accedi • Iscriviti gratis
  • ISTITUTO NAZIONALE DI GEOFISICA E VULCANOLOGIA, 1 ricercatore per la sezione di Roma 1

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di ricercatore III livello, a tempo determinato, per la sezione di Roma 1. (GU n.60 del 29-07-2022)

    Requisiti: 
    a. Possesso del Diploma di Laurea in Fisica o Scienze geologiche o Chimica o Matematica o Informatica o Scienze dell’Informazione o Ingegneria Informatica o Ingegneria Elettronica o Ingegneria Aerospaziale o Ingegneria Meccanica o Ingegneria Navale o Ingegneria Nucleare o Ingegneria delle Telecomunicazioni o Ingegneria Elettrica o Ingegneria per l’ambiente ed il territorio
    b. Possesso di Dottorato di ricerca attinente ad uno o più degli ambiti sottoindicati ovvero aver svolto per un triennio, successivamente al conseguimento del diploma di laurea di cui alla precedente lettera a), attività di ricerca e/o professionale presso Università o qualificati Enti e Centri di ricerca pubblici e privati, anche stranieri, in uno o più dei seguenti ambiti:
    ● Programmazione nei più comuni linguaggi di programmazione tecnicoscientifica (a titolo meramente esemplificativo: Python, Matlab, Java, Fortran, C);
    ● Modellazione analitica e numerica di terremoti e/o tsunami;
    ● Analisi della pericolosità associata a terremoti e/o tsunami;
    ● Assimilazione di dati per la simulazione numerica e la previsione statistica dei fenomeni;
    ● Calcolo ad alte prestazioni e tecniche di deep learning per l’emulazione dei processi;
    ● Sviluppo di procedure e workflows per gestire l'interoperabilità di dati scientifici e modelli computazionali.
    Dove va spedita la domanda: 
    concorsi@pec.ingv.it
    Contatta l'ente: 
    ufficio.reclutamento@ingv.it - PEC aoo.roma@pec.ingv.it
    www.ingv.it
    Prove d'esame: 
    La prova scritta, svolta in lingua inglese, a contenuto teorico o teorico-pratico, consiste a scelta della Commissione esaminatrice, in quiz a risposta multipla e/o in domande a risposta sintetica e/o in una traccia per la stesura di un elaborato sintetico. La prova scritta ha ad oggetto una o più delle seguenti materie:
    ● Modellazione di terremoti e tsunami;
    ● Analisi probabilistica della pericolosità associata a terremoti e/o tsunami;
    ● Linguaggi di programmazione tecnico-scientifica, in particolare programmazione a oggetti;
    ● Tecniche di deep learning e machine learning;
    ● Calcolo ad alte prestazioni e assimilazioni di dati per la simulazione numerica
    ---
    La prova orale, in lingua inglese, verte sulle materie indicate per la prova scritta. Durante la prova orale viene accertata, per i candidati stranieri, la conoscenza della lingua italiana; viene inoltre accertata la conoscenza delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.