• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Trecate , 1 istruttore direttivo tecnico

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico, categoria D1, a tempo pieno ed indeterminato, per i settori tecnici. (GU n.39 del 17-5-2022)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    17/06/2022
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    titoli di studio: a) Diploma di laurea conseguito secondo il vecchio ordinamento in una delle seguenti discipline: Architettura – Urbanistica – Ingegneria;
    b) Laurea magistrale in una delle seguenti discipline: Architettura – Urbanistica – Ingegneria;
    c) Diploma di laurea breve triennale (I ciclo) attinente: Ingegneria o Architettura, o altro diploma equipollente, anche di specializzazione master biennale successivo alla laurea triennale ma equipollente ai sensi di legge.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di ammissione al concorso, redatta in carta semplice, usando lo schema di domanda allegato al bando, dovrà essere indirizzata al Comune di Trecate e inoltrata esclusivamente in modalità telematica entro le ore 12 del giorno 17 giugno 2022 al seguente indirizzo di posta certificata: personale.concorsi@pec.it

    http://www.comune.trecate.no.it/bandi-di-gara-e-concorsi/44-concorsi
    Contatta l'ente: 
    tel. 0321/776337 - 776312
    Prove d'esame: 
    PROVA SCRITTA: La prova scritta sarà volta ad accertare il possesso delle competenze proprie della professionalità ricercata e potranno consistere, a scelta della Commissione esaminatrice, nello svolgimento di un tema, nell’analisi o soluzione di un caso concreto, nella redazione di un elaborato, da redigersi anche mediante l’uso di strumenti informatici, nella formazione di schemi di uno o più atti amministrativi o tecnici oppure da più quesiti a risposta aperta e/o a risposta multipla con risposte già predefinite o da quesiti a risposta sintetica.

    Prova orale: La prova orale consisterà in un colloquio individuale sulle materie indicate nel programma d’esame. Il colloquio sarà volto anche ad accertare la conoscenza di una lingua, inglese o francese (lettura, comprensione, traduzione frasi), a scelta del candidato. E’ altresì previsto, in sede di prova orale, l’accertamento della conoscenza dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel, posta elettronica, ecc). Tali conoscenze non saranno oggetto di singola valutazione ma concorreranno a determinare il giudizio complessivo.

    Il programma d’esame verterà sulle seguenti materie: ➢ Normativa sui lavori pubblici con particolare riguardo ai quadri economici di progetto e alla contabilizzazione dei lavori pubblici; ➢ Normativa urbanistica ed edilizia di livello nazionale, regionale e locale; ➢ Normativa in materia di tutela del paesaggio di livello nazionale, regionale e locale; ➢ Le competenze dell’ente locale in materia di tutela dell’ambiente e delle risorse: principali norme e loro applicazione; ➢ Normativa in materia di salute, sicurezza e prevenzione sul lavoro (D.lgs n. 81/2008 e DPCM 231/2011); ➢ Principali norme che regolano gli appalti di lavori, di servizi e di forniture; ➢ Elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento all’Ordinamento degli Enti Locali; ➢ Costruzioni edilizie, ristrutturazioni e interventi edilizi in genere; ➢ Progettazione strutturale e impiantistica e relativa normativa di riferimento; ➢ Opere stradali e viabilistiche; ➢ Normativa in materia di pianificazione della mobilità, del traffico, della programmazione della sosta e regolazione del trasporto pubblico locale e di circolazione (codice della Strada e relativo regolamento di attuazione); ➢ Le competenze dell’ente locale alla luce del testo unico; ➢ Gli elementi di programmazione e rendicontazione all’interno dell’ente: bilancio previsionale, piano esecutivo di gestione, piano annuale e triennale delle opere; ➢ Competenze informatiche, con particolare riferimento al software Autocad e/o alla progettazione con tecniche BIM e/o software ArcGIS; ➢ Codice di comportamento dei dipendenti pubblici; ➢ Espropriazione per pubblica utilità (Testo Unico 327/2001).