• Accedi • Iscriviti gratis
  • Istituto Nazionale di Fisica Nucleare , 1 tecnologo

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di tecnologo III livello, a tempo indeterminato, per il Centro nazionale per la ricerca e lo sviluppo nelle tecnologie informatiche e telematiche. (GU n.33 del 26-4-2022)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    26/05/2022
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato

    Categorie correlate

    Requisiti: 
    - possesso della laurea vecchio ordinamento in fisica o in astronomia o in informatica o in scienze dell'informazione o in matematica o in ingegneria informatica o della laurea specialistica o della laurea magistrale in tutte le classi equiparate ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 secondo la tabella allegata al Decreto stesso o analogo titolo di studio estero;
    - aver svolto per almeno un triennio post-laurea vecchio ordinamento o laurea specialistica o laurea magistrale attività professionale o di ricerca in attività di gestione automatizzata di infrastrutture di calcolo virtualizzate su ambiente Linux utilizzando il paradigma "Infrastructure as Code" e un approccio DevOps, anche nell’ambito di contratti a termine connessi ad attività programmate ovvero nell’ambito di assegni di ricerca tecnologica o di borse di studio. Tali attività dovranno essere state svolte presso università o qualificati enti, organismi o centri di ricerca pubblici e privati, ovvero imprese pubbliche o private anche straniere;
    Dove va spedita la domanda: 
    https://jobs.dsi.infn.it/

    per via telematica all'indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) cnaf@pec.infn.it .
    Contatta l'ente: 
    e-mail: ac.dru.reclutamento@lists.infn.it
    Prove d'esame: 
    Le prove del concorso consisteranno in una prova scritta e in una prova orale. La prova scritta verterà sui seguenti argomenti: - Amministrazione e troubleshooting di sistemi Linux (in particolare virtualizzati e basati su RedHat); - Approcci DevOps/SRE per la realizzazione di sistemi software (in particolare con architettura a microservizi) ed infrastrutture sicure, affidabili e distribuite geograficamente e problematiche/soluzioni annesse; - Linguaggi di programmazione/scripting (Bash e Python); - Apache-httpd, Nginx, Apache-tomcat, Php-fpm; - Database (in particolare PostgreSQL, MongoDB, MariaDB/MySQL, Oracle); - Orchestrazione/gestione di container (n particolare Kubernetes, Docker/Docker-Compose); - “Infrastructure as Code paradigm” e strumenti di provisioning/configuration management (in particolare Puppet, Foreman); - Monitoraggio e analisi dei log (in particolare ELK, InfluxDB, Prometheus, Grafana); - Git e rispettivi flussi di lavoro; - Gestione, definizione e funzionamento dei sistemi di CI/CD (in particolare Gitlab-CI, ArgoCD) con attenzione agli aspetti di sicurezza informatica; - Tool per la gestione dei secret (in particolare Hashicorp Vault); - Object storage S3 compatibili.
    La prova orale consisterà in un colloquio sugli argomenti indicati per la prova scritta nonché in una discussione sull’elaborato della prova stessa, sui titoli posseduti e sui prodotti, lavori a stampa, progetti ed elaborati tecnici presentati. Nel rispetto di quanto indicato all’art. 12 del DPR 9 maggio 1994, n. 487, la Commissione esaminatrice proporrà a ciascun candidato uno o più quesiti, per ciascuna materia d’esame, previa estrazione a sorte.