• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO, 1 bibliotecario

    Concorso pubblico, per soli esami, per la copertura di un posto di istruttore culturale bibliotecario, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato. (GU n.28 del 08-04-2022)

    Requisiti: 
    Possesso di diploma di scuola media superiore, di durata quinquennale, valido per l’immatricolazione a corsi di laurea universitari e dell’“Attestato di Qualificazione/Specializzazione Professionale” di “Bibliotecario” o di “AiutoBibliotecario”, rilasciato da enti regionali, nazionali o comunque riconosciuti dall’ordinamento pubblico [a titolo di esempio: attestato rilasciato dall’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) per l’iscrizione all’albo AIB; altre attestazioni conformi alla norma “UNI 11535:2014 — Figura professionale del bibliotecario”];
    oppure, in quanto titolo superiore che assorbe le competenze di cui al suddetto “attestato”, il
    possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
     Laurea magistrale [LM-5] o specialistica [LS-5] in Archivistica e biblioteconomia;
     Laurea in Conservazione dei beni culturali [vecchio ordinamento];
     Diploma di Laurea triennale [L1] in Beni Culturali;
     Conoscenza dei sistemi applicativi informatici di base e strumenti web;
     Conoscenza della lingua inglese.
    Dove va spedita la domanda: 
    Il candidato deve inoltrare la domanda esclusivamente in via telematica, compilando l’apposito modulo entro le ore 23:59 del 20.04.2022, accedendo mediante il proprio SPID all’applicazione informatica il cui link è disponibile all’indirizzo (http://www.comune.san-vito-altagliamento.pn.it) nella sezione CONCORSI.
    Contatta l'ente: 
    Ufficio Personale Associato presso il Comune di San Vito al Tagliamento al numero 0434/842922 - 23 o tramite email: personale@sanvitoaltagliamento.fvg.it.
    www.comune.san-vito-al-tagliamento.pn.it
    Prove d'esame: 
    Eventuale Preselezione
    Nel caso in cui il numero delle domande sia superiore a 100, viene prevista fin d'ora la facoltà per l'Ente di svolgere una preselezione. Tale prova preselettiva consisterà nella risoluzione, in un tempo predeterminato, di un test basato su una serie di quesiti a risposta multipla, vertente sulle medesime materie oggetto delle prove d'esame previste dal presente bando di concorso.
    ---
    La prova scritta si svolgerà mediante l’utilizzo di strumenti informatici e digitali in presenza. Questa sarà volta ad accertare il possesso delle competenze proprie della professionalità ricercata e la modalità con cui questa prova verrà effettuata sarà stabilita dalla Commissione di valutazione e comunicata ai candidati mediante pubblicazione nel sito istituzionale dell’Ente. La stessa potrà avere ad oggetto tutte o parte delle materie d’esame.
    ---
    La prova orale si svolgerà in presenza e potrà avere ad oggetto tutte o parte delle materie di esame.
    Durante la prova orale verrà anche effettuato:
     l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (pacchetto office automation, posta elettronica, internet, ecc…),
     la conoscenza della lingua inglese.
    ---
    Le materie sulle quali potrà vertere la selezione sono:
     Ordinamento degli Enti Locali;
     Elementi di Diritto Costituzionale;
     Diritto Amministrativo, con particolare riferimento alle norme in materia di procedimento amministrativo, atti amministrativi, diritto di recesso;
     Ordinamento finanziario e contabile degli Enti Locali;
     Reati contro la Pubblica Amministrazione;
     Diritti e doveri del dipendente pubblico;
     Principi di legislazione e normativa nazionale e regionale in materia di beni culturali;
     Ruolo degli Enti locali in materia di turismo, cultura, valorizzazione del territorio;
     Conoscenza delle procedure per l’organizzazione e la gestione di attività culturali, iniziative dedicate a ricorrenze e celebrazioni istituzionali, progetti per i giovani e per le scuole, gestione e concessione delle strutture comunali;
     Normativa sulla protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio, sul deposito legale dei documenti di interesse culturale destinati all’uso;
     Organizzazione, gestione amministrativa e contabile di una Biblioteca civica, delle sue attività e dei suoi servizi;
     Legislazione sulle biblioteche (codice dei beni culturali, diritto d’autore, deposito legale, regolamento europeo sulla privacy, normativa regionale);
     Biblioteconomia (Catalogazione descrittiva e semantica, gestione dei servizi al pubblico, iter del libro, cooperazione bibliotecaria, promozione della lettura e statistica dei servizi bibliotecari);
     Conoscenza dei principali strumenti di ausilio informatico nell’attività di un ente locale (software di automazione ufficio quale word ed excel – riferimento E.C.D.L.)
     Accertamento della conoscenza della lingua inglese (solo orale).