Ministero dell'Istruzione , 1 libera professione di agrotecnico ed agrotecnico laureato

Anteprima

Indizione, per l'anno 2022, degli Esami di Stato di abilitazione all'esercizio della libera professione di agrotecnico ed agrotecnico laureato. (Ordinanza n. 77). (GU n.27 del 5-4-2022)

Scheda

Occupazione
Località
Posti
1
Scadenza
Scaduto
Tipo
Contratto

Bando e allegati

1. E' indetta, per l'anno 2022, la sessione degli Esami di Stato
per l'abilitazione all'esercizio della libera professione di
agrotecnico e di agrotecnico laureato.
2. Ai soli fini dell'individuazione dei titoli di accesso e dei
conseguenti, ulteriori, requisiti posseduti dai candidati, si
applicano le seguenti definizioni:
candidato agrotecnico: il candidato in possesso del diploma di
istruzione secondaria superiore di agrotecnico, ovvero di perito
agrario, ai sensi dell'art. 15, comma 8, del decreto del Presidente
della Repubblica 23 luglio 1998, n. 323
, conseguito presso Istituti
professionali di Stato per l'agricoltura e l'ambiente, nonche' presso
Istituti tecnici agrari statali paritari e legalmente riconosciuti
oppure in possesso del diploma afferente al settore «Servizi»,
indirizzo «Servizi per l'agricoltura e lo sviluppo rurale» di cui al
decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 87 o
diploma equipollente ai sensi dell'art. 15, comma 8, del decreto del
Presidente della Repubblica 23 luglio 1998, n. 323
, unitamente al
possesso di uno dei requisiti previsti dall'art. 2, comma 1, lettere
A, B, C, D, E, F, G ed H della presente ordinanza;
candidato agrotecnico laureato: il candidato in possesso di:
diploma universitario triennale di cui all'art. 2 della legge
19 novembre 1990, n. 341
, tra quelli indicati nella tabella A
allegata al decreto del Presidente della Repubblica n. 328/2001,
definita dall'art. 8, comma 3 e riportata nella tabella C allegata
alla presente ordinanza;
laurea di cui alle classi indicate dall'art. 55, comma 2, del
decreto del Presidente della Repubblica n. 328/2001 e riportate nella
tabella D, allegata alla presente ordinanza, comprensiva di un
tirocinio di sei mesi di cui all'art. 55, comma 1 del citato decreto
del Presidente della Repubblica svolto anche secondo le modalita'
indicate dall'art. 6, commi da 3 a 9, del decreto del Presidente
della Repubblica 7 agosto 2012, n. 137
;
ai sensi del parere espresso dal Consiglio universitario
nazionale in data 15 marzo 2017, citato nelle premesse, lauree
specialistiche di cui al decreto del Ministro dell'istruzione e della
ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509, lauree
magistrali di cui al decreto del Ministro dell'istruzione,
dell'universita' e della ricerca del 22 ottobre 2004, n. 270, cosi'
come riportate nella tabella E, allegata alla presente ordinanza,
nonche' i relativi diplomi di laurea, di durata quadriennale o
quinquennale, dell'ordinamento previgente ai citati decreti
ministeriali ed equiparati alle lauree specialistiche e alle lauree
magistrali ai sensi del decreto del Ministro dell'istruzione,
dell'universita' e della ricerca del 9 luglio 2009.
3. La sessione di esami - ed il relativo programma riportato
nella tabella B della presente ordinanza - e' unica per tutti i
candidati di cui al precedente comma.

Requisiti e titoli di studio

Agli esami di abilitazione all’esercizio della professione di agrotecnico si accede, previo svolgimento di un tirocinio, con: 
il diploma di agrotecnico (articolo 1, Legge 251 del 6 giugno 1986), ora sostituito dal diploma rilasciato dagli Istituti Professionali – “Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale” di cui al Decreto del Presidente della repubblica 87 del 2010;
con il diploma universitario triennale: 
- Biotecnologie agro-industriali
- Economia ed amministrazione delle imprese agricole
- Economia del sistema agroalimentare e dell’ambiente
- Gestione tecnica ed amministrativa in agricoltura
- Produzioni animali
- Produzioni vegetali
- Tecniche forestali e tecnologie del legno
- Viticoltura ed enologia
 
con le classi di laurea triennale: 
L-2  Biotecnologie
L-21  Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica paesaggistica e ambientale
L-7  Ingegneria civile ed ambientale
L-18  Scienze dell’economia e della  gestione aziendale
L- 25  Scienze e tecnologie agrarie e forestali
L-26  Scienze e tecnologie agro-alimentari
L-32  Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura
L-38  Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni  animali

Prove d'esame

Gli esami di Stato di abilitazione all’esercizio della libera professione di Agrotecnico e Agrotecnico laureato consistono, per la sessione 2022, in un’unica prova orale, svolta esclusivamente con modalità a distanza, con inizio nello stesso giorno su tutto il territorio nazionale, secondo il calendario di seguito indicato:
➢ 15 novembre 2022, ore 8.30: insediamento delle commissioni esaminatrici e riunione preliminare, per gli adempimenti previsti dal Regolamento dei rispettivi Ordini nazionali;
➢ 16 novembre 2022, ore 8.30: prosecuzione della riunione preliminare;
➢ 17 novembre 2022, ore 8.30: predisposizione del calendario della prova orale e comunicazione del calendario ai candidati ammessi agli esami;
➢ 22 novembre 2022, ore 8.30: inizio della prova orale.

Dove va spedita la domanda

https://www.miur.gov.it/web/guest/agrotecnici

a) tramite Posta Elettronica Certificata – PEC - all’indirizzo agrotecnici@pecagrotecnici.it fa fede la stampa che documenta l’inoltro della PEC;
b) a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati – Ufficio di Presidenza – Poste Succursale n. 1 – 47122 Forlì: fa fede il timbro dell'Ufficio Postale accettante, cui compete la spedizione;

Commenti