• Accedi • Iscriviti gratis
  • UNIONE COMUNI MONTANI COLLINE DEL FIORA - PITIGLIANO, 1 istruttore tecnico

    Concorso pubblico, per soli esami, per la formazione di una graduatoria, per la copertura di un posto di istruttore tecnico, categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, prioritariamente riservato ai volontari delle Forze armate. (GU n.22 del 18-03-2022)

    Requisiti: 
    - Diploma di maturità nuovo ordinamento conseguito presso istituto tecnico di cui al DPR n. 88/2010 del SETTORE TECNOLOGICO, indirizzo “Agraria, agroalimentare e agroindustria”, “Costruzioni, Ambiente e Territorio” oppure diploma rilasciato dagli Istituti Professionali – “Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale” di cui al Decreto del Presidente della repubblica 87 del 2010;
    - Diploma di maturità tecnica, vecchio ordinamento, conseguito presso Istituto Tecnico per Geometri, Istituto Tecnico Agrario, diploma di Agrotecnico (articolo 1, Legge 251 del 6 giugno 1986), diploma di Perito agrario (Legge 54 del 21 febbraio 1991, di modifica della Legge 434 del 28 marzo 1968); oppure titolo “assorbente”.
    Dove va spedita la domanda: 
    U.C.M. Colline del Fiora sita in Pitigliano, Via Ugolini, 83
    uc-collinedelfiora@postacert.toscana.it
    Contatta l'ente: 
    U.C.M. Colline del Fiora, con sede in Pitigliano (GR), via Ugolini n. 83, ufficio risorse umane, tel. 0564/616039, mail: personale@uc-collinedelfiora.it
    Prove d'esame: 
    PROVA PRESELETTIVA
    Qualora il numero delle domande pervenute sia tale da non consentire l’espletamento della selezione in tempi rapidi, intendendo come tale un numero di domande superiori a 50, la Commissione Giudicatrice potrà stabilire, a suo insindacabile giudizio, che le prove di esame siano precedute da una preselezione, da svolgersi in presenza o da remoto, tramite quiz a risposta multipla sulle materie del programma previsto per le prove di esame.
    ---
    PROVA SCRITTA
    La prova scritta, da svolgersi in presenza o da remoto consisterà, in base alla scelta che sarà effettuata dalla Commissione giudicatrice, in quiz a risposta multipla oppure in domande a risposta breve e/o nella risoluzione di uno o più casi concreti e/o nella predisposizione di atti amministrativi e/o elaborati tecnici con lo scopo di accertare la capacità dei candidati di affrontare e risolvere correttamente questioni collegate alle materie di esame e sarà tesa a valutare le conoscenze, competenze e attitudini professionali dei candidati, con riferimento alle attività che i medesimi saranno chiamati a svolgere.
    ---
    Materie di esame:
    • Elementi di Diritto amministrativo, con particolare riferimento al D.Lgs. n. 241/1990 e ss.mm.ii. ed al D.P.R. n. 445/2000;
    • Elementi sull’ordinamento degli Enti Locali;
    • Elementi in materia di trasparenza e anticorruzione (D.lgs. 33/2013 e D.lgs. 190/2012);
    • Normativa in materia di lavori pubblici, appalti di servizi e forniture D.lgs 50/2016;
    • Progettazione ambientale e sistemazioni idraulico-forestali con particolare riferimento all’ingegneria naturalistica;
    • Conoscenza dei software tecnici AutoCAD, Primus e Qgis;
    • Nozioni di selvicoltura;
    • Normativa Forestale della Regione Toscana, L.R. 39/00 e D.P.G.R. 48R2003;
    • L.R.T. 79/2012 “Nuova disciplina in materia di consorzi di bonifica”;
    • Nozioni in materia di Protezione Civile;
    • Nozioni in materia di GIS;
    • Decreto Legislativo 81/2008, con particolare riferimento alla sicurezza dei cantieri;
    ---
    La prova orale si articolerà in:
    a) un colloquio come dettagliatamente riportato sopra;
    b) una prova pratica sulle capacità di utilizzo dei software tecnici AutoCAD, Primus e QGis;
    c) una verifica dell’idoneità nella capacità di utilizzo delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel, Posta elettronica e Internet);
    d) una verifica dell’idoneità nella lingua inglese da accertarsi mediante colloquio, lettura e traduzione testi;