• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI CHIVASSO, 1 comandante di polizia municipale e protezione civile

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di dirigente/comandante a tempo indeterminato e pieno, per l'area di polizia municipale e protezione civile, servizi demografici ed elettorale, servizio affari sociali. (GU n.6 del 21-01-2022)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    21/02/2022
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    Diploma di laurea quadriennale o quinquennale (vecchio ordinamento) o laurea specialistica (LS) o laurea magistrale (LM) in giurisprudenza, in scienze politiche, in scienze dell'amministrazione, scienze internazionali e diplomatiche
    ---
    - Essere in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti professionali, previsti dalla normativa (art. 7, comma 1, D.P.R. n. 70/2013) per i Dirigenti, maturati nell’area della vigilanza (nell’ambito del comparto Regioni-Autonomie Locali) o aree assimilabili in altri comparti (nell’ambito di comparti diversi da quello delle Regioni-Autonomie Locali si intende assimilata, all’Area della Vigilanza, l’esperienza maturata a titolo esemplificativo e non esaustivo nei seguenti corpi/ordini: Esercito, Vigili del Fuoco, Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Corpo della Guardia di Finanza, ecc.):
    - Essere dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di laurea di cui al presente bando, che abbiano compiuto almeno cinque anni di servizio svolti in posizioni funzionali per l'accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea (ad esempio, con riferimento al comparto Regioni e Autonomie Locali, categoria D); o, se in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione conseguito presso le scuole di specializzazione individuate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, almeno tre anni di servizio svolti in posizioni 6 funzionali per l'accesso alle quali è richiesto il possesso del dottorato di ricerca o del diploma di laurea richiesto per la partecipazione per il presente concorso. Per i dipendenti delle amministrazioni statali reclutati a seguito di corso-concorso, il periodo di servizio è ridotto a quattro anni
    - Essere in possesso della qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, muniti del diploma di laurea di cui al presente bando, che hanno svolto per almeno due anni le funzioni dirigenziali;
    - Essere muniti del diploma di laurea succitato e aver ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a cinque anni;
    - Essere cittadini italiani forniti di idoneo titolo di studio universitario e aver maturato con servizio continuativo per almeno quattro anni presso enti od organismi internazionali, esperienze lavorative in posizioni funzionali apicali per l'accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea (si precisa che anche in questo ipotesi gli anni di servizio richiesti nelle posizioni indicate devono essere maturati presso enti o organismi internazionali con competenze riconducibili a quelle dei corpi sopraelencati a titolo esemplificativo);
    Dove va spedita la domanda: 
    Per presentare domanda di partecipazione al concorso mediante la modalità telematica prevista, il richiedente deve adempiere all’OBBLIGO PROPEDEUTICO DI REGISTRAZIONE ON-LINE collegandosi al sito https://selezioni.ifoamanagement.it/
    Contatta l'ente: 
    Ufficio personale - p.za C.A. Dalla Chiesa n. 8 - 10034 Chivasso - 011/91.15.210 - 214.
    www.comune.chivasso.to.it
    Prove d'esame: 
    La preselezione e le due prove scritte, si svolgeranno a distanza, in modalità da remoto, nella sede individuata dal candidato, ovvero in presenza presso idoneo locale individuato dall’ente in base al numero dei candidati ammessi.
    ---
    Le due prove scritte potranno consistere nella redazione di un elaborato, nella formazione di uno o più atti amministrativi oppure da quesiti a risposta aperta e saranno volte ad accertare l’una il possesso delle competenze attinenti le funzioni organizzative e gestionali proprie della figura dirigenziale, l’altra alla verifica del possesso delle competenze afferenti allo specifico profilo professionale del posto messo a concorso.
    ---
    La prova ORALE consisterà in un colloquio che verterà sull’approfondimento delle materie indicate dal bando tendente ad accertare il grado di preparazione culturale e professionale dei candidati in relazione alle conoscenze e alle competenze anche trasversali richieste dal ruolo, la capacità di sviluppare ragionamenti complessi nell’ambito degli argomenti previsti nel programma d'esame oltre ad analisi di casi pratici; avrà inoltre lo scopo di valutare le capacità di relazione e di comunicazione dei candidati, di coordinamento delle risorse, di risoluzione dei problemi, di orientamento al risultato, nonché di accertare la capacità gestionale e manageriale posseduta.
    ---
    Le prove avranno per oggetto le seguenti materie:
    a) Conoscenze tecniche o specifiche:
    - Diritto amministrativo e degli enti locali;
    - Normativa in materia di appalti e contratti pubblici;
    - Normativa in materia di Anticorruzione e trasparenza;
    - Normativa in materia di Pubblico Impiego; tecniche di organizzazione del lavoro e di gestione del personale e delle performances; normativa in materia di sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro (D.Lgs 81/2008, successivamente modificato dal D.Lgs 106/2009);
    - Ordinamento degli enti locali (D.Lgs. nr. 267/2000) e normativa in materia di gestione e disciplina del rapporto di lavoro e di gestione delle risorse economiche e strumentali dell’Ente Locale (D.Lgs. nr.165/2001);
    - Responsabilità civile, penale, amministrativa, contabile e disciplinare e dirigenziale nell’ambito del lavoro pubblico;
    - Atti di programmazione degli enti locali;
    - Disciplina dei controlli negli enti locali;
    - Nozioni di diritto costituzionale;
    - Nozioni di diritto civile;
    - Normativa in materia di privacy.
    - Norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso agli atti amministrativi.
    - Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs. n. 82/2005);
    ---
    Servizio Polizia Locale
    - Codice della Strada (D.Lgs n. 285/1992 e s.m.i.), relativo regolamento di esecuzione ed attuazione (D.P.R. n. 495/1992) e le altre norme sulla circolazione stradale;
    - Legge quadro sull’ordinamento della Polizia Municipale (Legge n.65/1986) e disciplina regionale sull’ordinamento della Polizia Locale
    - D.M. 04/03/1987
    - Depenalizzazione e sistema sanzionatorio amministrativo (Legge n. 689/81);
    - Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e relativo regolamento d’esecuzione;
    - D.L 14/2017, convertito in Legge 48/2017, in materia di sicurezza delle città;
    - Normativa in materia di protezione civile;
    - Diritto Penale, con particolare riferimento alla parte generale del Codice Penale e ai reati contro la Pubblica Amministrazione, la persona e il patrimonio;
    - Procedura Penale (con particolare riferimento all’attività della Polizia Giudiziaria);
    - Procedura sanzionatoria amministrativa;
    - Normativa in materia di esercizi commerciali e di pubblici esercizi;
    - Normativa in materia di protezione dell’ambiente, dell’inquinamento e di gestione del ciclo dei rifiuti;
    ---
    Servizi Demografici ed Elettorale:
    - Normativa anagrafica (leggi e circolari applicative);
    - Legge31 maggio 1995, n.218 (ambito della giurisdizione italiana, pone i criteri per l'individuazione del diritto applicabile e disciplina l'efficacia delle sentenze e degli atti stranieri;
    - L’ordinamento delle anagrafi della popolazione residente è disciplinato dalla legge 24 dicembre 1954, n. 1228 e dal regolamento di esecuzione approvato con D.P.R. 30 maggio 1989, n. 223;
    - Sistema statistico nazionale: Statistica e Censimenti – bilancio demografico.
    ---
    Ordinamento dello Stato Civile e leggi collegate:
    - D.P.R. 3 novembre 2000, n. 396 “Regolamento per la revisione e semplificazione dell’ordinamento dello stato civile;
    - normativa in materia di cittadinanza italiana: legge 5 febbraio 1992, n. 91 e Regolamento di esecuzione emanato con D.P.R. 12 ottobre 1993, n. 572
    - Separazione e divorzio consensuali. Legge 162 del 10 novembre 2014 – condizioni di procedibilità da parte dell’Ufficiale di Stato Civile;
    ---
    Normativa relativa al servizio elettorale:
    - Elezione della camera dei deputati: D.P.R. 361 del 30 marzo 1957;
    - Elezioni europee: Legge 24 gennaio 1979, n. 18;
    - D.L. 24 giugno 1994, n. 408 - Disposizioni urgenti in materia di elezioni al Parlamento europeo;
    - Legge 22 aprile 2014, n. 65 Modifiche alla legge 24 gennaio 1979, n.18, recante norme per l'elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia;
    - Legge n. 3 febbraio 1995, n. 43 Nuove norme per la elezione dei consigli delle regioni a statuto ordinari;
    - D.P.R. 16 maggio 1960, n. 570;
    - LEGGE 25 marzo 1993, n. 81 Elezione diretta del sindaco, del presidente della provincia, del consiglio comunale e del consiglio provinciale;
    - Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni: legge 7 aprile 2014, n. 56;
    ---
    Servizio affari Sociali:
    - Legge 8 novembre 2000 n. 328 "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali";
    - Normativa nazionale e regionale in materia di servizi abitativi;
    - Normativa sul terzo settore;
    - Lo scenario legislativo, istituzionale e organizzativo dei servizi socio-assistenziali di competenza degli Enti Locali nell'ambito delle politiche sociali, con riferimento alla situazione della Regione Piemonte;
    E inoltre:
    - Lingua inglese (idoneità da accertare in sede di prova orale)
    - Idoneità informatica (idoneità da accertare in sede di prova orale)