• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Cesa , 1 istruttore direttivo amministrativo

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo amministrativo, categoria D, a tempo indeterminato e parziale dodici ore, per l'area servizi sociali. (GU n.3 del 11-1-2022)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    10/02/2022
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Titolo di studio per l'ammissione: diploma di laurea (vecchio ordinamento) o laurea magistrale (LM) in programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali; laurea in sociologia o titolo equipollente.
    - conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.
    Dove va spedita la domanda: 
    https://www.comune.cesa.ce.it/c061029/zf/index.php/bandi-di-concorso

    redatta in carta semplice e debitamente sottoscritta dal candidato deve essere indirizzata a: COMUNE DI CESA, Piazza De Gasperi, Cesa (81030) - CAP 81030
    • spedita a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, entro la data di scadenza del presente bando (fa fede la data del timbro postale di spedizione).
    • consegnata a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Cesa. La data di presentazione è comprovata dal timbro apposto dall’ufficio. Le buste contenenti le domande di ammissione e i documenti di partecipazione al concorso debbono contenere sulla facciata in cui è scritto l’indirizzo l'indicazione “Contiene domanda per concorso Istruttore Direttivo Amministrativo Cat. D - part-time (12 ore) e indeterminato, Area Servizi Sociali”.
    • inviata attraverso posta elettronica certificata (Pec) all’indirizzo: protocollo@pec.comune.cesa.ce.it.
    Contatta l'ente: 
    ufficio AA.GG. e personale del Comune di Cesa (CE) - tel. 081 8154327 - nei seguenti giorni ed orari: dal lunedi' al venerdi' dalle ore 9,00 alle ore 12,00.
    Prove d'esame: 
    PROVA SCRITTA, consistente in un'unica prova volta ad accertare il possesso delle specifiche competenze proprie del profilo professionale, in relazione alle materie previste, nonché le specifiche attitudini del candidato espressamente riferite al profilo professionale oggetto della selezione, mediante la somministrazione di domande con risposta a scelta multipla, per un punteggio massimo attribuibile di 30/30 (trenta/trentesimi).
    La PROVA ORALE verterà sulle materie previste per le prove scritte. In sede di prova orale si procede all’accertamento della conoscenza della lingua inglese attraverso la lettura e la traduzione di un testo e anche attraverso una conversazione che accerti il livello di competenze linguistiche di livello almeno B1 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue.

    Materie di esame .- ordinamento delle autonomie locali con particolare riferimento alle funzioni e ai compiti degli Enti Locali; .- ordinamento finanziario e contabile degli enti locali; .- principi generali in tema di ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche con particolare riguardo alla disciplina del rapporto di lavoro e alla disciplina della contrattazione decentrata; .- principi e nozioni di diritto amministrativo; .- norma in tema di procedimento amministrativo, accesso, trasparenza e anticorruzione, privacy; .- disposizioni in materia di documentazione amministrativa (DPR 28.12.2000, n. 445); .- legislazione in tema di appalti pubblici di lavori, servizi e forniture: principi generali; .- responsabilità civile, penale, amministrativa, contabile e disciplinare del pubblico dipendente; .- nozioni di diritto penale con particolare riguardo ai reati contro la pubblica amministrazione; .- codice di comportamento del dipendente pubblico e codice disciplinare; .- lingua inglese e conoscenza delle applicazioni informatiche più diffuse; - Stato giuridico ed economico del personale degli Enti locali; .- Diritto costituzionale, amministrativo e contabile, con particolare riferimento all'ordinamento contabile degli enti locali; .- Legislazione nazionale e regionale sui servizi sociali; .- programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali; .- codice dei contratti pubblici; .- codice del terzo settore.