• Accedi • Iscriviti gratis
  • Comune di Comacchio ,4 istruttore direttivo tecnico

    Procedura di selezione, per soli esami, per la copertura di quattro posti di istruttore direttivo tecnico, categoria D, a tempo indeterminato e pieno. (GU n.79 del 5-10-2021)

    Posti disponibili: 
    4
    Scadenza: 
    04/11/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a.1) di titolo di studio universitario (laurea triennale e/o V.O., magistrale, specialistica) che dia titolo, secondo la disciplina prevista dall’art. 48, comma 2, lett. a) del D.P.R. n. 328 del 05/06/2001, all’abilitazione agli ordini professionali sotto indicati;
    a.2) dell’abilitazione per l’iscrizione all’Albo Professionale dell’Ordine degli ingegneri o degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori come di seguito indicato:
    Albo Professionale dell’Ordine degli ingegneri:
    sezione A – settore civile e ambientale
    sezione B (junior)– settore civile e ambientale
    Albo Professionale dell’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e
    conservatori:
    sezione A – settore a) architettura
    settore b) Pianificazione territoriale
    sezione B (junior) – settore a) architettura
    settore b) Pianificazione territoriale
    -- essere in possesso della patente di guida cat.B;
    Dove va spedita la domanda: 
    https://comunecomacchio.elixforms.it/rwe2/module_preview.jsp?MODULE_TAG=BND_012

    I candidati che intendono partecipare alla selezione devono inoltrare la domanda esclusivamente in via telematica utilizzando il servizio disponibile nella sezione Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso raggiungibile dalla homepage del sito www.comune.comacchio.fe.it
    Contatta l'ente: 
    dalle ore 9,00 alle ore 12,00 di ogni giorno non festivo escluso il sabato al numero 0533/310125.
    Prove d'esame: 
    - una prova scritta, a contenuto tecnico-professionale volta ad accertare la conoscenza degli argomenti indicati al successivo art. 9 e a verificare la capacità dei candidati ad esprimere nozioni teoriche e valutazioni astratte applicate a casi concreti; La prova potrà consistere nella somministrazione di una serie di domande aperte alle quali dovrà essere data risposta breve oppure nella somministrazione di un questionario a risposta multipla, ovvero la soluzione di casi operativi e/o quesiti a valenza progettuale;
    - una prova orale consistente in un colloquio individuale, riguardante gli argomenti indicati al successivo art. 9, mirato ad accertare le conoscenze tecniche specifiche dei candidati, la padronanza di uno o più argomenti, la capacità di sviluppare ragionamenti complessi nell’ambito degli stessi; durante la prova orale si procederà, altresì, all’accertamento della conoscenza della lingua inglese e all’accertamento della capacità di utilizzo delle applicazioni informatiche maggiormente diffuse che non hanno carattere emulativo;

     Prova scritta: il giorno martedì 16 novembre alle ore 14,30 presso il Palazzetto dello Sport Fattibello, via Fattibello, Comacchio, i candidati muniti di valido documento di riconoscimento, sono convocati per lo svolgimento della prova scritta.
     Prova orale: dal giorno martedì 7 dicembre 2021 alle ore 9,30 presso la Residenza Municipale, Piazza Folegatti, 15, si svolgeranno le prove orali. Il calendario delle prove orali, con elenco dei candidati ammessi e orario di convocazione verrà pubblicato entro il giorno 01 dicembre 2021: è onere del candidato verificare il giorno, orario e sede della propria prova orale

    Le prove d’esame di cui al precedente art. 8 verteranno sul seguente programma: 1. Disciplina statale e regionale in materia urbanistico-edilizia, ivi compresa quella relativa all’attività di controllo edilizio (L. 1150/1942, D.M. 1444/1968, DM Sanità 5/7/1975, L. 47/1985, L. 122/1989, D.P.R. 380/2001, L.R. 11/1998; L.R. 23/2004, L.R. 15/2013, L.R. 24/2017); 2. Disciplina vigente in materia di beni culturali e paesaggistici (D.Lgs. 42/2004, D.P.R. 31/2017); 3. Disciplina statale e regionale in materia di sportello unico per le attività produttive – SUAP (D.P.R. 160/2010, D.Lgs. 59/2010, D.Lgs. 222/2016); 4. Disciplina nazionale e regionale in materia di espropriazione per pubblica utilità (D.P.R. 327/2001, L.R. 37/2002); 5. Normativa regionale in materia di vigilanza su opere e costruzioni per la riduzione del rischio sismico (L.R. 19/2008, D.G.R. 1661/2009, D.G.R. 2272/2016, D.G.R. 924/2019, D.G.R. 1814/2020); 6. Disciplina nazionale e regionale in materia ambientale – principi generali (D.Lgs. 152/2006, D.P.R. 59/2013, DAL 115/2017 – PAIR 2020); 7. Disciplina regionale della valutazione dell’impatto ambientale dei progetti (L.R. 4/2018); 8. Normativa in materia di contratti pubblici – principi generali (D.Lgs. 50/2016, Linee guida ANAC n. 4); 9. Ordinamento enti locali (D.Lgs. 267/2000); 10.Norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi (L. 241/1990, D.P.R. 184/2006); 11.Diritti e doveri dei pubblici dipendenti degli enti locali (D.P.R. 62/2013); 12.Elementi di diritto penale, con particolare riferimento alla disciplina dei reati contro la pubblica amministrazione; 13.Norme in materia di anticorruzione, di conflitto di interesse, di trasparenza e pubblicità delle informazioni (L. 190/2012, D.Lgs. 33/2013, D.Lgs. 39/2013); 14.Conoscenza della lingua inglese; 15.Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel, Internet, AutoCAD, Outlook).