• Accedi • Iscriviti gratis
  • REGIONE PIEMONTE, 280 posti vari

    Concorsi pubblici, per titoli ed esami, per la copertura di duecentottanta posti di vari profili professionali, categorie D e C, a tempo pieno ed indeterminato, per il ruolo della Giunta, con talune riserve. (GU n.72 del 10-09-2021)

    Requisiti: 
    ISTRUTTORE ADDETTO AD ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA E GIURIDICA
    • Diploma di laurea conseguito secondo le modalità precedenti l’entrata in vigore del D.M. n. 509/1999 e del D.M. n. 270/2004 (vecchio ordinamento);
    • Laurea specialistica conseguita ai sensi del D.M. n. 509/1999;
    • Laurea magistrale conseguita ai sensi del D.M. n. 270/2004;
    • Laurea di primo livello (Triennale) conseguita ai sensi del D.M. 509/1999 e del D.M. 270/2004.
    ---
    ISTRUTTORE ADDETTO AD ATTIVITA’ ECONOMICO-FINANZIARIE
    Diploma di Laurea Vecchio Ordinamento (DL) in Economia e commercio o equipollenti o in Scienze Statistiche o equipollenti: https://www.istruzione.it/archivio/web/universita/equipollenze-titoli/equipollenze-tra-titoliaccademici-del-vecchio-ordinamento.html oppure Laurea Specialistica (LS – DM 509/99) o Laurea Magistrale (LM – DM 270/04) equiparata ai Diplomi sopra specificati, ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 e s.m.i.: http://attiministeriali.miur.it/UserFiles/3160.pdf
    oppure
    una tra le seguenti Lauree di primo livello:
    DM 509/1999 DM 270/2004
    17 – Scienze dell’economia e della gestione aziendale
    L-18 – Scienze dell’economia e della gestione aziendale
    19– Scienze dell’amministrazione L-16 – Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione
    28 – Scienze economiche L-33 – Scienze economiche
    37 – Scienze statistiche L-41 - Statistica
    ---
    ISTRUTTORE ADDETTO AD ATTIVITA’ TECNICHE DEL TERRITORIO
    Diploma di Laurea Vecchio Ordinamento (DL) in: Ingegneria Civile ovvero in Ingegneria Edile ovvero in Ingegneria edile-Architettura ovvero in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio ovvero in Pianificazione Territoriale e Urbanistica ovvero in Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale ovvero in Politica del Territorio ovvero in Urbanistica ovvero in Architettura ovvero in Scienze geologiche o equipollenti: https://www.istruzione.it/archivio/web/universita/equipollenze-titoli/equipollenze-tratitoli-accademici-del-vecchio-ordinamento.html oppure Laurea Specialistica (LS – DM 509/99) o Laurea Magistrale (LM – DM 270/04) equiparata ad uno dei Diplomi sopra specificati, ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 e s.m.i. ovvero in SNT/04/S Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione ovvero in LM/SNT4 Scienze delle professioni sanitarie della prevenzione: http://attiministeriali.miur.it/UserFiles/3160.pdf oppure una tra le seguenti Lauree di primo livello: DM 509/1999 DM 270/2004 04- Scienze dell’Archittettura e dell’Ingegneria edile L17 – Scienze dell’Architettura L23 – Scienze e tecniche dell’edilizia 07 – Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale L21 – Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale 08 - Ingegneria Civile e Ambientale L7 – Ingegneria Civile e Ambientale 16 - Scienze della Terra L34 – Scienze geologiche SNT/04 Professioni sanitarie della prevenzione L/SNT4 Professioni sanitarie della prevenzione e relativi Diplomi universitari (L.n. 341/1990) equiparati.
    ---
    ISTRUTTORE ADDETTO AD ATTIVITA’ DI PIANIFICAZIONE E GESTIONE AMBIENTALE E DELLE RISORSE NATURALI
    Diploma di Laurea Vecchio Ordinamento (DL) in Scienze ambientali ovvero in Scienze biologiche ovvero in Scienze naturali ovvero in Chimica o equipollenti: https://www.istruzione.it/archivio/web/universita/equipollenze-titoli/equipollenze-tra-titoliaccademici-del-vecchio-ordinamento.html oppure Laurea Specialistica (LS – DM 509/99) o Laurea Magistrale (LM – DM 270/04) equiparata ad uno dei Diplomi sopra specificati, ai sensi del Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 e s.m.i.: http://attiministeriali.miur.it/UserFiles/3160.pdf oppure una tra le seguenti Lauree di primo livello: DM 509/1999 DM 270/2004 12 – Scienze Biologiche L 13 – Scienze Biologiche 27 – Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura L 32 - Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura 21 – Scienze e tecnologie chimiche L 27 – Scienze e tecnologie chimiche e relativi Diplomi universitari (L.n. 341/1990) equiparati.
    ---
    ISTRUTTORE ADDETTO AD ATTIVITA’ IN MATERIA DI AGRICOLTURA E FORESTE
    Diploma di Laurea Vecchio Ordinamento (DL) in: Biotecnologie agro-industriali ovvero in Biotecnologie indirizzo Biotecnologie agrarie vegetali ovvero in Scienze e tecnologie agrarie ovvero in Scienze e tecnologie alimentari ovvero in Scienze e tecnologie delle produzioni animali ovvero in Scienze forestali ovvero in Scienze forestali e ambientali o equipollenti: https://www.istruzione.it/archivio/web/universita/equipollenze-titoli/equipollenze-tratitoli-accademici-del-vecchio-ordinamento.html oppure Laurea magistrale (LM) (ex D.M. 270/2004) in una delle seguenti classi: (LM-7) Biotecnologie agrarie, (LM-69) Scienze e tecnologie agrarie, (LM-70) Scienze e tecnologie alimentari, (LM 86) Scienze zootecniche e tecnologie animali, (LM73) Scienze e tecnologie forestali ed ambientali: http://attiministeriali.miur.it/UserFiles/3160.pdf oppure Laurea specialistica (LS) (ex D.M. 509/1999) in Scienze e tecnologie agrarie (classe 77/S), Scienze e Tecnologie agroalimentari (classe 78/S), Scienze e tecnologie agrozootecniche (classe 79/S), Biotecnologie agrarie (classe 7/S), Scienze e gestione delle risorse rurali e forestali (classe 74/S): http://attiministeriali.miur.it/UserFiles/3160.pdf oppure una tra le seguenti Lauree di primo livello: DM 509/1999 DM 270/2004 20 – Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali L 25 – Scienze e tecnologie agrarie e forestali L 26 – Scienze e tecnologie agro-alimentari 40 – Scienze e tecnologie zootecniche e delle produzioni animali L38 – Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali e relativi Diplomi universitari (L.n. 341/1990) equiparati oppure L-P02 Professioni tecniche agrarie, alimentari e forestali.
    ---
    COLLABORATORE AMMINISTRATIVO - CONTABILE
    Possesso di uno dei seguenti diplomi di maturità quinquennale tecnica - commerciale:
    Diploma di maturità di Ragioniere e perito commerciale;
    Diploma di maturità di Ragioniere perito commerciale e programmatore;
    Diploma di maturità di Perito aziendale e corrispondente lingue estere;
    Diploma di maturità di Analista contabile;
    Diploma di maturità di Operatore commerciale;
    Diploma di tecnico della gestione aziendale;
    Diploma di maturità di Segretario di amministrazione;
    Diploma di maturità tecnica ad indirizzo commerciale e/o economico aziendale
    Diploma di maturità di istruzione tecnica - indirizzo amministrazione, finanza e marketing,
    altro titolo di maturità equivalente ad uno dei titoli elencati.
    Dove va spedita la domanda: 
    https://regionepiemonte.iscrizioneconcorsi.it/login.aspx
    Contatta l'ente: 
    https://bandi.regione.piemonte.it/concorsi-incarichi-stage
    Prove d'esame: 
    (Prova preselettiva)
    Qualora i candidati che presentano domanda di partecipazione siano in numero superiore a 200, la Commissione giudicatrice può fare ricorso alla prova preselettiva alla quale sono ammessi tutti i candidati che hanno presentato domanda nei termini, con riserva di accertamento dei requisiti previsti dal presente bando.
    ---
    ISTRUTTORE ADDETTO AD ATTIVITA’ AMMINISTRATIVA E GIURIDICA
    Materie d’esame:
    Elementi di: Diritto amministrativo, Diritto regionale, contabilità regionale
    Normativa in materia di Privacy, prevenzione della corruzione e trasparenza
    Ordinamento regionale con particolare riferimento all'assetto delle competenze, delle funzioni e dell'organizzazione della Regione Piemonte (L.R. n. 23 del 28/7/2008 e s.m.i.)
    Diritto penale limitatamente ai reati contro la Pubblica Amministrazione
    Codice di comportamento dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni
    La prova scritta consisterà in uno o più elaborati o quesiti a risposta sintetica diretti ad accertare la conoscenza delle materie d’esame
    * Il colloquio è volto ad accertare e approfondire le competenze tecniche e specifiche per lo svolgimento delle mansioni proprie correlate al profilo professionale previsto dal bando e verterà sulle materie d’esame
    ---
    ISTRUTTORE ADDETTO AD ATTIVITA’ ECONOMICO-FINANZIARIE
    Materie d’esame:
    Elementi di: Diritto amministrativo e Diritto regionale
    Normativa in materia di Privacy, prevenzione della corruzione e trasparenza
    Ordinamento regionale con particolare riferimento all'assetto delle competenze, delle funzioni e dell'organizzazione della Regione Piemonte (L.R. n. 23 del 28/7/2008 e s.m.i.)
    Diritto penale limitatamente ai reati contro la Pubblica Amministrazione
    Codice di comportamento dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni
    Economia pubblica, con particolare riferimento ai beni pubblici, alle esternalità ed alle altre cause di fallimento del mercato
    Contabilità pubblica e regionale (D.Lgs. n. 118/2011), con particolare riferimento ai principi contabili generali e applicati per le Regioni, al regolamento di contabilità regionale, ai termini di approvazione dei bilanci, agli schemi di bilancio finanziari, economici, patrimoniali e di bilancio consolidato
    Finanza regionale e trasferimenti statali ed europei, con particolare riferimento al finanziamento della sanità e del trasporto pubblico locale
    Tributi regionali, con particolare riferimento sia ai tributi propri derivati, istituiti e regolati da leggi statali e il cui gettito è attribuito alle Regioni, sia alle addizionali sulle basi imponibili dei tributi erariali
    Gestione attiva del debito, con particolare riferimento alle attività di monitoraggio e vigilanza sulla fluttuazione dei tassi d'interesse, all’evidenziazione degli eventuali riflessi sul bilancio regionale ed al controllo della congruità dei dati contabili con l'evoluzione dei mercati
    * La prova scritta consisterà in uno o più elaborati o quesiti a risposta sintetica diretti ad accertare la conoscenza delle materie d’esame
    * Il colloquio è volto ad accertare e approfondire le competenze tecniche e specifiche per lo svolgimento delle mansioni proprie correlate al profilo professionale previsto dal bando e verterà sulle materie d’esame.
    ---
    ISTRUTTORE ADDETTO AD ATTIVITA’ TECNICHE DEL TERRITORIO
    Materie d’esame:
    Elementi di: Diritto amministrativo, Diritto regionale, contabilità regionale
    Normativa in materia di Privacy, prevenzione della corruzione e trasparenza
    Ordinamento regionale con particolare riferimento all'assetto delle competenze, delle funzioni e dell'organizzazione della Regione Piemonte (L.R. n. 23 del 28/7/2008 e s.m.i.)
    Diritto penale limitatamente ai reati contro la Pubblica Amministrazione
    Codice di comportamento dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni
    Conoscenze in materia di: Opere pubbliche, Difesa del suolo, Protezione civile, Trasporti, Ambiente, Energia, Territorio
    Elementi del Codice degli appalti ed esperienza nell’applicazione dei relativi istituti
    Legislazione in materia di prevenzione infortuni e sicurezza sul lavoro
    * La prova scritta consisterà in uno o più elaborati o quesiti a risposta sintetica diretti ad accertare la conoscenza delle materie d’esame
    * Il colloquio è volto ad accertare e approfondire le competenze tecniche e specifiche per lo svolgimento delle mansioni proprie correlate al profilo professionale previsto dal bando e verterà sulle materie d’esame.
    ---
    ISTRUTTORE ADDETTO AD ATTIVITA’ DI PIANIFICAZIONE E GESTIONE AMBIENTALE E DELLE RISORSE NATURALI
    Materie d’esame:
    Elementi di: Diritto amministrativo, Diritto regionale, contabilità regionale
    Normativa in materia di Privacy, prevenzione della corruzione e trasparenza
    Ordinamento regionale con particolare riferimento all'assetto delle competenze, delle funzioni e dell'organizzazione della Regione Piemonte (L.R. n. 23 del 28/7/2008 e s.m.i.)
    Diritto penale limitatamente ai reati contro la Pubblica Amministrazione
    Codice di comportamento dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni
    Conoscenze in materia di: Ambiente, Energia, Territorio, Tutela del territorio e Valutazione di impatto ambientale
    Elementi del Codice degli appalti ed esperienza nell’applicazione dei relativi istituti
    Legislazione in materia di prevenzione infortuni e sicurezza sul lavoro
    * La prova scritta consisterà in uno o più elaborati o quesiti a risposta sintetica diretti ad accertare la conoscenza delle materie d’esame
    * Il colloquio è volto ad accertare e approfondire le competenze tecniche e specifiche per lo svolgimento delle mansioni proprie correlate al profilo professionale previsto dal bando e verterà sulle materie d’esame.
    ---
    ISTRUTTORE ADDETTO AD ATTIVITA’ IN MATERIA DI AGRICOLTURA E FORESTE
    Materie d’esame:
    Elementi di: Diritto amministrativo, Diritto regionale, contabilità regionale
    Normativa in materia di Privacy, prevenzione della corruzione e trasparenza
    Ordinamento regionale con particolare riferimento all'assetto delle competenze, delle funzioni e dell'organizzazione della Regione Piemonte (L.R. n. 23 del 28/7/2008 e s.m.i.)
    Diritto penale limitatamente ai reati contro la Pubblica Amministrazione
    Codice di comportamento dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni
    Elementi di Diritto Agrario
    Principale normativa comunitaria, nazionale e regionale inerente le politiche agricole, agroalimentari, forestali, della caccia, pesca e dell’acquacoltura
    ---
    COLLABORATORE AMMINISTRATIVO - CONTABILE
    Materie d’esame:
    Nozioni di: Diritto amministrativo, Diritto regionale
    Normativa in materia di Privacy, prevenzione della corruzione e trasparenza
    Ordinamento regionale con particolare riferimento all'assetto delle competenze, delle funzioni e dell'organizzazione della Regione Piemonte (L.R. n. 23 del 28/7/2008 e s.m.i.)
    Diritto penale limitatamente ai reati contro la Pubblica Amministrazione
    Codice di comportamento dei dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni
    Elementi di Contabilità pubblica e regionale (D.Lgs. n. 118/2011) con particolare riferimento ai principi contabili generali e applicati per le Regioni, al regolamento di contabilità regionale, ai termini di approvazione dei bilanci, agli schemi di bilancio finanziari, economici, patrimoniali e di bilancio consolidato
    Tributi regionali, con particolare riferimento sia ai tributi propri derivati, istituiti e regolati da leggi statali e il cui gettito è attribuito alle Regioni, sia alle addizionali sulle basi imponibili dei tributi erariali
    Legislazione in materia di contratti pubblici con particolare riferimento al D. Lgs. 50/2016