• Accedi • Iscriviti gratis
  • UNIONE DEI COMUNI DEL DISTRETTO CERAMICO DI SASSUOLO - Comune di Maranello, 1 istruttore direttivo tecnico

    Selezione pubblica, per esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo tecnico, categoria D, da assegnare all'area tecnica del Comune di Maranello. (GU n.62 del 06-08-2021)

    Requisiti: 
    Titolo di studio: possesso (requisito minimo obbligatorio pena esclusione) del seguente titolo di studio:
    38/S – Ingegneria per l’Ambiente ed
    il territorio
    LM-35 - Ingegneria per l’Ambiente ed il territorio
    LM-26 – Ingegneria della sicurezza
    84/S – Scienze e tecnologie per
    l’ambiente ed il territorio
    LM-75 – Scienze e tecnologie per l’ambiente ed il
    territorio
    3/S Architettura del paesaggio;
    4/S Architettura ed ingegneria civile
    LM-3 Architettura del paesaggio;
    LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura
    28/S Ingegneria Civile LM-23 Ingegneria Civile
    LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi
    LM-26 Ingegneria della sicurezza
    61/S Scienza ed Ingegneria dei
    materiali
    LM-53 Scienza ed ingegneria dei materiali
    28/S Ingegneria civile LM-23 Ingegneria civile
    LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi
    LM-26 Ingegneria della sicurezza
    4/S Architettura e ingegneria edile LM-4 Architettura e ingegneria edile-architettura
    36/S Ingegneria meccanica LM-33 Ingegneria meccanica
    Dove va spedita la domanda: 
    Online www. https://www.distrettoceramico.mo.it/- “L’Unione” – “trasparenza” – “Concorsi”.
    Contatta l'ente: 
    giuridico@distrettoceramico.mo.it
    www.distrettoceramico.mo.it
    Prove d'esame: 
    Pre-selezione
    Qualora il numero dei candidati ammessi alla selezione risulti superiore a 30, le prove d’esame potrebbero essere precedute da una prova pre-selettiva la cui tipologia e modalità verrà comunicata dalla commissione con almeno 15 giorni di anticipo dalla data di svolgimento della stessa.
    ---
    Prove scritta (una) consistente in una serie di quesiti a risposta articolata, ovvero quesiti a risposta multipla e/o quesiti a risposta sintetica nonché eventuale soluzione di casi teorico pratici ovvero elaborato a contenuto tecnico professionale ovvero prova pratico-operativa a contenuto tecnico professionale sugli argomenti/materie di cui alla prova orale; (Si precisa che accederanno alla prova orale i candidati che avranno riportato nella prova scritta il punteggio minimo di 21/30)
    ---
    Prova orale sui seguenti argomenti:
    - Normativa in materia di inquinamento acustico, elettromagnetico, atmosferico;
    - DLGS 152/2006 e ss.mm.ii. in relazione a: trattamento acque ed emissioni in atmosfera, gestione e trattamento dei rifiuti, bonifica dei siti inquinati, reati ed illeciti ambientali, Valutazione Ambientale Strategica, Valutazione d’impatto Ambientale, Valutazione d’Incidenza. Pianificazione di settore, Gestione e tracciabilità dei rifiuti, ecc.
    - Normativa in materia di amianto;
    - Normativa in materia dei servizi di igiene ambientale regionale;
    - Risparmio energetico e Norma Iso 50001;
    - Normativa nazionale acquisti verdi;
    - Normative e linee guida internazionali, comunitarie, nazionali e regionali relative allo sviluppo
    sostenibile;
    - Normativa nazionale e regionale in materia di protezione civile;
    - L.R. 30/1998 “Disciplina generale del trasporto pubblico regionale e locale”;
    - L.R. 10/2017 “Interventi per la promozione e lo sviluppo del sistema regionale della ciclabilità”;
    - Legge 11 gennaio 2018, n. 2 “Disposizioni per lo sviluppo della mobilità in bicicletta e la realizzazione della rete nazionale di percorribilità ciclistica”;
    - Legislazione e linee guida relative alla pianificazione e organizzazione della mobilità (Piani Urbani della Mobilità Sostenibile, Piani Urbani del Traffico, ecc..).
    - Normativa in materia di gestione del patrimonio comunale in termini di acquisizioni, alienazioni, prese in carico di opere di urbanizzazione, gestione del patrimonio ERP,ERS;
    - Normativa e legislazione nazionale e della regione Emilia-Romagna in materia di uso e tutela del territorio (LR: 24/2017, L.R. 20/2000);
    - Legislazione in materia di tutela ambientale e paesaggistica ordinaria e semplificata (Dlgs.n.42/2004 successive modifiche ed integrazioni, DPR n.31/2017);
    - D.P.R. 9 luglio 2010, n. 139 - Regolamento recante procedimento semplificato di autorizzazione paesaggistica per gli interventi di lieve entità, a norma dell'articolo 146, comma 9, del D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42, e s.m.i. - Codice dei beni culturali e del paesaggio
    - D.P.C.M. 12 dicembre 2005 - Individuazione della documentazione necessaria alla verifica della compatibilità paesaggistica degli interventi proposti, ai sensi dell'articolo 146, comma 3, del D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42, e s.m.i. - Codice dei beni culturali e del paesaggio (pdf, 225.83 KB);
    - Legislazione in materia di tutela ambientale e paesaggistica ordinaria e semplificata (Dlgs.n.42/2004 successive modifiche ed integrazioni, DPR n.31/2017);
    - L.R. 15/2013 e ss.mm.ii.;
    - Nozioni sull’ordinamento degli Enti Locali e diritto amministrativo (TUEL 267/2000 e successive modifiche ed integrazioni);
    - Normativa in materia di procedimento amministrativo, diritto di accesso agli atti (Legge 241/90 e successive modifiche ed integrazioni), accesso civico, trasparenza, trattamento dei dati personali e tutela della privacy nella pubblica amministrazione;
    - Nozioni sulla tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro;
    - Diritti e doveri dei dipendenti pubblici;
    - Conoscenza di programmi CAD e GIS.
    ---
    Nell’ambito della prova orale si provvederà, inoltre, ad accertare la conoscenza:
    - della lingua inglese;
    - dell’uso di informatica applicata all’automazione d’ufficio, ed in particolare dei CAD e GIS.