• Accedi • Iscriviti gratis
  • AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DELLA MONTAGNA DI SONDRIO, 3 dirigenti medici vari

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di tre posti di dirigente medico, per varie discipline, a tempo indeterminato e pieno. (GU n.58 del 23-07-2021)

    Requisiti: 
    a) laurea in Medicina e Chirurgia;
    b) specializzazione in una delle seguenti discipline:
    Area di Sanità Pubblica:
    - IGIENE, EPIDEMIOLOGIA E SANITA’ PUBBLICA
    - IGIENE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE
    - MEDICINA DEL LAVORO E SICUREZZA DEGLI AMBIENTI DI LAVORO
    - ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SANITARI DI BASE
    Area Medica e delle Specialità Mediche:
    - MALATTIE INFETTIVE
    ovvero specializzazione in una disciplina riconosciuta equipollente o affine
    c) iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici-Chirurghi.
    Dove va spedita la domanda: 
     Collegarsi al sito internet: https://ats-montagna.iscrizioneconcorsi.it/;
     Cliccare su “pagina di registrazione” ed inserire i dati richiesti.
    Contatta l'ente: 
    Servizio gestione risorse umane - ufficio trattamento giuridico - dell'Agenzia di tutela della salute della Montagna (tel. 0342/555.711).
    www.ats-montagna.it
    Prove d'esame: 
     Prova scritta: tema o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica su argomenti inerenti alle discipline messe a concorso. Il superamento della prova scritta è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30. L’ammissione alla successiva prova pratica è subordinata al superamento della prova scritta.
     Prova pratica: su tecniche e manualità peculiari delle discipline messe a concorso. La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto. Il superamento della prova pratica è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30. L’ammissione alla successiva prova orale è subordinata al superamento della prova pratica.
     Prova orale: sulle materie inerenti alle discipline a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire. Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 14/20.