• Accedi • Iscriviti gratis
  • UNIONE RENO GALLIERA DI SAN GIORGIO DI PIANO, 1 educatore professionale

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di educatore professionale, categoria D1, a tempo pieno ed indeterminato, per l'area servizi alla persona. (GU n.54 del 09-07-2021)

    Requisiti: 
    TITOLO DI STUDIO tra quelli specificati alla seguente tabella o equipollenze:
     Laurea in Educatore professionale rilasciato nell’ambito delle facoltà di scienze dell’educazione e scienze della formazione L-19 DM 270/2004;
     Laurea in Educazione Professionale, (abilitante alla professione sanitaria di Educatore Professionale) appartenente alla classe L/SNT2 Professioni Sanitarie della riabilitazione;
     Laurea in Pedagogia, Scienze della formazione, Scienze dell’educazione del vecchio ordinamento o laurea magistrale o specialistica del nuovo ordinamento equiparata a tali lauree
     Diploma universitario di Educatore Professionale rilasciato ai sensi del DM 8/10/1998, n 520 e s.m.i;
     Titoli dichiarati equipollenti al Diploma universitario di Educatore Professionale ai sensi del DM 27 luglio 2000;
     Attestato di abilitazione per Educatore Professionale rilasciato ai sensi del DM 10/2/1984
    ---
    Patente di guida categoria B
    Dove va spedita la domanda: 
    L’unica modalità di presentazione della domanda di ammissione al concorso, PENA ESCLUSIONE, è l’iscrizione on-line, all’indirizzo www.renogalliera.it, sezione “Bandi e avvisi” all’interno della pagina recante copia del presente avviso.
    Contatta l'ente: 
    Ufficio Giuridico dell’Unione dei Comuni Reno Galliera a mezzo e-mail giuridico@renogalliera.it. – tel. 051/8904728
    www.renogalliera.it
    Prove d'esame: 
    Eventuale PROVA PRE SELETTIVA
    Qualora le domande pervenute al protocollo fossero in numero superiore a 70 (settanta) l'Amministrazione si riserva, a suo insindacabile giudizio, di sottoporre i candidati ad una prova preselettiva. La prova preselettiva consisterà in test a risposta multipla sulle materie oggetto delle prove scritte.
    ---
    PROVA SCRITTA
    La prova scritta, in quanto finalizzata ad accertare il grado di conoscenza e competenza del candidato in relazione a quelle richieste per lo svolgimento delle mansioni proprie del profilo professionale e della categoria di inquadramento, può consistere, a scelta della commissione ed anche cumulativamente, nella risoluzione di quesiti a risposta multipla, a risposta sintetica, nello svolgimento di un tema, ovvero nella stesura di un provvedimento o di un atto amministrativo inerente alle materie di seguito indicate. E’ facoltà della commissione far espletare la prova con l’ausilio di strumenti informatici.
    ---
    MATERIE OGGETTO DELLA PROVA
     Elementi inerenti l'organizzazione e il funzionamento degli Enti Locali;
     Norme in materia di lavoro alle dipendenze pubbliche, con particolare riferimento ad elementi in materia di contratto nazionale di lavoro comparto Regioni Autonomie Locali e al Codice di comportamento dei dipendenti Pubblici;
     Nozioni di procedimento amministrativo
     Diritto di accesso e trasparenza della Pubblica Amministrazione
     Normativa sul trattamento dei dati personali
     Statuto dell’Unione Reno Galliera e Codice di comportamento
     Cenni sull'ordinamento del welfare a livello nazionale e regionale
     Normativa sociale e socio-sanitaria nazionale e regionale vigente riguardante l’assistenza e
    l’integrazione sociale delle persone disabili,
     Normativa sociale e socio-sanitaria nazionale e regionale vigente riguardante i compiti e le funzioni del
    SST, la Tutela dei Minori; il funzionamento delle strutture residenziali e diurne per minori e disabili,
     Legislazione Nazionale e Regionale in materia di misure di contrasto alla povertà, sostegno al reddito,
    inserimento e reinserimento socio-lavorativo a favore di persone disabili, fragili, vulnerabili e
    svantaggiate;
     Elementi di diritto di famiglia e di diritto minorile
     Elementi di psicopedagogia nell’ambito dell’infanzia e dell’adolescenza e della disabilità
     Elementi di programmazione, metodologia e tecniche di osservazione e valutazione degli interventi socio-educativi e abilitativi in area minori e disabili; elementi di epistemologia
     Conoscenze specifiche sulle problematiche della disabilità e la progettualità educativa con le persone con disabilità; la qualità della vita delle persone con disabilità e l’integrazione in ambito comunitario
     Conoscenze specifiche sul disagio minorile e sulla progettualità socio-educativa in ambito famiglie e minori; gli strumenti socio-educativi a sostegno della genitorialità
     Interventi educativi e apprendimento in contesti informali;
     Interventi di educazione interculturale nei contesti scolastici ed extrascolastici
     Il lavoro d'équipe, le dinamiche di gruppo, il lavoro multidisciplinare
     La comunicazione e le competenze relazionali.
    ---
    PROVA ORALE
    La prova orale sarà un colloquio individuale sulle materie oggetto della prova scritta sarà inoltre finalizzata alla valutazione delle capacità di relazione/comunicazione e delle competenze specifiche anche attraverso l'approfondimento di casi pratici e quindi delle eventuali soluzioni professionali individuate con attenzione al contesto di riferimento e al lavoro di rete con la comunità. È previsto inoltre in sede di prova orale l’accertamento della conoscenza dell’uso dei sistemi operativi e degli applicativi informatici più diffusi e l’accertamento della conoscenza della lingua straniera inglese.