• Accedi • Iscriviti gratis
  • Ministero dell'Interno , 314 ispettore antincendi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

    Concorso pubblico, per esami, a trecentoquattordici posti nella qualifica di ispettore antincendi del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. (GU n.45 del 8-6-2021)

    Requisiti: 
    a) cittadinanza italiana;
    c) eta' non superiore agli anni trenta.
    d) idoneita' fisica, psichica e attitudinale al servizio,
    e) laurea conseguita al termine di un corso di laurea nell'ambito delle facolta' di ingegneria o architettura,
    Dove va spedita la domanda: 
    deve essere inviata per via telematica esclusivamente attraverso l'applicazione disponibile all'indirizzo https://concorsionline.vigilfuoco.it seguendo le istruzioni ivi specificate.
    Per accedere all'applicazione i candidati devono essere in possesso di un'identita' nell'ambito del Sistema pubblico d'identita' digitale (SPID). Chi ne fosse sprovvisto puo' richiederla secondo le procedure indicate nel sito www.spid.gov.it

    https://www.vigilfuoco.it/aspx/notizia.aspx?codnews=72695
    Contatta l'ente: 
    -
    Prove d'esame: 
    una prova scritta e da una prova orale. La prova scritta consiste nella stesura di un elaborato ovvero nella risposta sintetica a quesiti o nella soluzione di quesiti a risposta multipla e verte, congiuntamente o disgiuntamente, su geometria delle masse e scienza delle costruzioni nonche', a scelta del candidato, su una delle seguenti materie:
    a) elettrotecnica e impianti;
    b) meccanica e macchine;
    c) idraulica.
    Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato nella prova scritta una votazione non inferiore a 21/30(ventuno/trentesimi).
    La prova orale verte, oltre che sulle materie oggetto della prova scritta, sulle seguenti materie:
    a) fisica;
    b) chimica;
    c) topografia;
    d) elementi di normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro;
    e) elementi di normativa tecnica e procedurale di prevenzione incendi;
    f) elementi di diritto amministrativo e di diritto costituzionale;
    g) ordinamento del Ministero dell'interno, con particolare riferimento al Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, e ordinamento del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.