• Accedi • Iscriviti gratis
  • AGENZIA REGIONALE PER IL LAVORO DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA DI BOLOGNA, 1 specialista giuridico-legale

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente professionale - specialista giuridico-legale, a tempo indeterminato. (GU n.44 del 04-06-2021)

    Requisiti: 
    - cittadinanza italiana (gli italiani non appartenenti alla Repubblica, salvo contrarie disposizioni di legge, sono equiparati ai cittadini italiani);
    - aver conseguito uno dei seguenti titoli:
    Vecchio Ordinamento:
    -Giurisprudenza
    Triennale:
    -Scienze Giuridiche (31) D.M. 509/1999
    -Scienze dei Servizi Giuridici (02) D.M. 509/1999
    -Scienze dei Servizi Giuridici (L-14) D.M. 270/2004
    Specialistica:
    Giurisprudenza (22/S) D.M. 509/1999
    -Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S) D.M. 509/1999
    Magistrale:
    -Giurisprudenza (LMG/01) D.M. 270/2004
    o di quelli ad essi equiparati/equipollenti.
    - cinque anni di esperienza professionale maturata nelle amministrazioni pubbliche in categorie per l’accesso alle quali è previsto il diploma di laurea oppure in enti di diritto pubblico o aziende pubbliche o private nella qualifica immediatamente inferiore a quella dirigenziale o nella qualifica apicale dell’area non dirigenziale.
    Dove va spedita la domanda: 
    http://wwwservizi.regione.emilia-romagna.it/e-recruiting/
    Contatta l'ente: 
    arlinfoconcorso@regione.emilia-romagna.it
    www.agenzialavoro.emr.it
    Prove d'esame: 
    Il concorso si articolerà in due prove scritte ed una prova orale, volte nel loro complesso ad accertare e valutare le conoscenze, le capacità e le attitudini possedute dal candidato, in relazione alle caratteristiche e alle peculiarità del profilo da ricoprire, così come specificate nel presente bando e negli atti ivi richiamati.
    ---
    PRINCIPALI CONOSCENZE:
    ⚫ Diritto Costituzionale, con particolare riferimento ai principi fondamentali e all’assetto delle competenze secondo il Titolo V, Parte II della Costituzione in materia di lavoro e previdenza sociale;
    ⚫ Nozioni di diritto dell’Unione Europea;
    ⚫ Ordinamento della Regione Emilia-Romagna e dell’Agenzia Regionale per il Lavoro, con particolare riferimento all’iter dei progetti di legge e degli atti amministrativi generali, nonché alla disciplina regionale vigente, anche di riordino istituzionale, in materia di servizi per il lavoro;
    ⚫ Diritto amministrativo con particolare riferimento alla disciplina del procedimento amministrativo (L. 241/1990), alle caratteristiche e vincoli dell’attività amministrativa, alla produzione di atti e provvedimenti, alla potestà regolamentare, alle responsabilità della Pubblica Amministrazione e dei suoi agenti, all’attività contrattuale della Pubblica Amministrazione e al Codice degli appalti pubblici.
    ⚫ Normativa in materia di anticorruzione, con particolare riguardo alla L. 190/2012 e ss.mm.ii., al Piano Nazionale Anticorruzione e al Piano Triennale di prevenzione della corruzione dell’Agenzia regionale 2021, triennio 2021-2023 approvato con determinazione n. 152 del 11/2/2021;
    ⚫ Il Codice in materia di protezione dei dati personali (Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR) e D.lgs. 196/2003, così come da ultimo modificato dal D.lgs. 101/2018);
    ⚫ Elementi di diritto privato, con particolare riguardo ai contratti e alle obbligazioni;
    ⚫ Diritto del lavoro, con particolare riguardo alle tipologie contrattuali, agli strumenti di sostegno al reddito
    ⚫ I servizi per l'impiego e le politiche attive del lavoro nell'ordinamento giuridico nazionale, con particolare riguardo alla L. 68/1999 e ss.mm.ii, al D.lgs. 150/2015, al D.L. 4/2019 convertito in L. 26/2019, e regionale, con particolare riguardo alla L.R. 17/2005 e ss.mm.ii. e alla L.R. 14/2015;
    ⚫ Disciplina regionale in materia di accreditamento dei soggetti privati accreditati all’erogazione delle prestazioni di politica attiva del lavoro di cui alla deliberazione della Giunta regionale n. 1959 del 2016;
    ⚫ DM 4/2018 in materia di livelli essenziali delle prestazioni;
    ⚫ Nozioni di diritto processuale amministrativo;
    ⚫ Soggetti istituzionali impegnati nella programmazione e attuazione delle politiche del lavoro;
    ⚫ Modalità di coordinamento interistituzionale e inter-organizzativo ai fini del perseguimento degli obiettivi assegnati;
    ⚫ Approcci e modelli per la gestione delle risorse umane.