• Accedi • Iscriviti gratis
  • COMUNE DI MANTOVA, 1 istruttore direttivo delle attività educative,

    Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di istruttore direttivo delle attivita' educative, categoria D, a tempo indeterminato e pieno, per il settore servizi educativi e pubblica istruzione, riservato ai volontari delle Forze armate. (GU n.42 del 28-05-2021)

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    14/06/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
     Laurea specialistica appartenente ad una delle seguenti classi, ai sensi del D.M. 509/1999:
    - 56/S Programmazione e gestione dei servizi educativi
    - 65/S Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua
    - 87/S Scienze pedagogiche
     Laurea magistrale appartenente ad una delle seguenti classi, ai sensi del D.M. 270/2004:
    - LM-50 (Programmazione e gestione dei servizi educativi);
    - LM-57 (Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua);
    - LM-85 (Scienze pedagogiche);
    - LM-93 (Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education).
     Lauree conseguite secondo il vecchio ordinamento in una della discipline sopra indicate e precisamente:
    - Diploma di Laurea in Pedagogia;
    - Scienze dell'educazione
    ---
    Patente di categoria B
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di Mantova - settore affari generali e istituzionali - servizio gestione risorse umane e organizzazione - via Roma n. 39 - 46100 Mantova
    PEC risorse.umane@pec.comune.mantova.it
    Contatta l'ente: 
    Servizio Risorse Umane e Organizzazione (tel. 0376 338286/376889/338283/338329/338572 - email risorseumane@comune.mantova.gov.it).
    www.comune.mantova.gov.it
    Prove d'esame: 
    1^ prova - PROVA SCRITTA a contenuto teorico-pratico. La prima prova scritta consiste nella somministrazione di test a risposta multipla e/o nella redazione di un elaborato, un parere, una relazione, su un tema, eventualmente articolati in più argomenti o quesiti, finalizzati a verificare la specifica conoscenza delle materie sotto indicate. Potrà altresì essere diretta ad accertare mediante l’esame e la risoluzione di un caso pratico, la redazione di atti amministrativi e/o la realizzazione di progetti tecnicoprofessionali, la conoscenza e l’attitudine del candidato all’analisi delle problematiche tipiche del profilo di “Istruttore Direttivo delle Attività Educative” e la capacità di proporre soluzioni coerenti ed efficaci, sia dal punto di vista giuridico che tecnico.
    ---
    PROVE DI ACCERTAMENTO (danno luogo soltanto a idoneità o non idoneità): - della conoscenza della lingua inglese. Il Candidato dovrà dimostrare di saper sostenere correttamente una conversazione in lingua inglese o di tradurre un breve testo; - della conoscenza dell'uso di apparecchiature e di applicazioni informatiche tra le più diffuse (Word, Excel, ambente Windows, strumenti di navigazione Internet). Il Candidato in possesso della patente europea del computer del tipo ECDL Full Standard, o certificazioni equipollenti, da far risultare nella domanda, non dovrà sostenere la predetta prova e sarà automaticamente ammesso a sostenere la successiva prova orale.
    ---
    2^ prova - PROVA ORALE. Consisterà in un colloquio tendente ad accertare la conoscenza delle materie sotto riportate, mediante la somministrazione di quesiti e/o casi da analizzare e risolvere, e le capacità logiche, attitudinali, relazionali del candidato.
    Materie della prova scritta e della prova orale:
    1) Fondamenti di pedagogia e didattica nei servizi 0-6 anni; psicologia dell’età evolutiva; teorie della comunicazione interpersonale e gestione di gruppi di lavoro; ruolo e funzioni del Coordinamento pedagogico di plesso e territoriale;
    2) Normative di riferimento (in particolare: Decreto Interministeriale n.182 del 29/12/2020 per l’adozione del modello nazionale di piano educativo individualizzato e delle correlate Linee Guida) e buone prassi per l’inclusione di bambini disabili o con difficoltà di sviluppo;
    3) Politiche e buone prassi di accoglienza dei bambini di altre culture e nazionalità e delle loro famiglie;
    4) Politiche di contrasto della povertà educativa minorile attraverso interventi finalizzati a rimuovere
    gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori, in particolare della fascia 0-6 anni;
    5) Metodologie di progettazione, promozione, gestione, documentazione, valutazione e rendicontazione di progetti, interventi e attività rivolti a bambini e genitori in un’ottica di rete tra enti pubblici e privati e associazioni presenti sul territorio;
    6) Il Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 65 “Istituzione del sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita sino a sei anni”: linee d’indirizzo, ruolo e competenze dei vari attori del sistema;
    7) “Linee Pedagogiche per il sistema integrato Zerosei” ai sensi del DLgs n.65: lo stato dell’arte;
    8) La normativa di Regione Lombardia per i servizi educativi 0-3 anni;
    9) La normativa di riferimento di Regione Lombardia per l’organizzazione e la gestione di Centri Ricreativi Estivi 3-6 anni;
    10) Il "P.T.O.F." (Piano Triennale dell'Offerta Formativa) delle scuole dell’infanzia gestite dal Comune di Mantova (reperibile sul sito internet dell’Ente);
    11) Il Progetto Educativo e organizzativo degli Asili Nido gestiti dal Comune di Mantova (reperibile sul sito internet dell’Ente);
    12) Riferimenti teorici e proposte operative per attività di “Outdoor Education” nei servizi 0-6 anni;
    13) Normative, modalità, criteri e buone prassi per la tutela della salute di bambini e operatori nello svolgimento delle attività didattiche quotidiane;
    14) Nozioni di ordinamento degli Enti Locali (D.Lgs. 267/2000 s.m.i. Prima parte – Ordinamento istituzionale, con particolare riferimento alle competenze del Comune e dei suoi organi) e di diritto amministrativo;
    15) Nozioni sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche (D.Lgs.165/2001 s.m.i.); nozioni sul Contratto collettivo nazionale di lavoro “Funzioni locali”;
    16) Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. 62/2013) e Codice di comportamento dei dipendenti del Comune di Mantova (reperibile sul sito internet dell’Ente);
    17) Elementi in materia di tutela della privacy (RGPD 679/2016);
    18) Elementi di sicurezza sui luoghi di lavoro con particolare riferimento ai servizi educativi e scolastici per la prima infanzia;
    19) Nozioni in materia di reati contro la pubblica amministrazione.