• Accedi • Iscriviti gratis
  • Regione Emilia Romagna, 99 posti di Assistente amministrativo contabile

    Procedura selettiva pubblica unica tra Regione Emilia-Romagna, ER.GO., Agenzia regionale per il lavoro, ARPAE e Città Metropolitana di Bologna, per titoli ed esami per la copertura di n. 99 posti di cat. C – famiglia professionale “Assistente amministrativo contabile”

    Requisiti: 
    Diploma di scuola secondaria di secondo grado (diploma di maturità)
    Dove va spedita la domanda: 
    I candidati dovranno compilare la domanda tramite il portale e-Recruiting della Regione Emilia-Romagna raggiungibile dal sito istituzionale dell’Ente www.regione.emiliaromagna.it, seguendo il percorso: “Leggi Atti Bandi”, “Bandi e Concorsi - Opportunità di lavoro in Regione/Concorsi” - sezione “Procedure selettive pubbliche” - http://wwwservizi.regione.emilia-romagna.it/e-recruiting/ - al link relativo alla presente procedura e secondo le istruzioni ivi riportate nell'apposita “Guida alla compilazione della domanda”.
    Contatta l'ente: 
    urp@regione.emilia-romagna.it
    Prove d'esame: 
    L’esame consiste in una prova scritta ed in una prova orale.
    Qualora il numero delle domande di ammissione sia pari o superiore a 300 unità, potrà essere effettuata una prova preselettiva.
    La prova scritta potrà prevedere lo svolgimento di una delle seguenti prove oppure una combinazione delle stesse:
     prova scritta con contenuto teorico, predisposta anche in forma di domande a riposta sintetica aperta, combinata, eventualmente, a quesiti a risposta chiusa;
     prova pratico-attitudinale;
    ---
    La prova orale prevede l’approfondimento delle conoscenze sulle materie oggetto della prova scritta nonché la verifica dell’effettiva capacità di risolvere problemi, elaborare soluzioni nell’ambito delle proprie competenze lavorative ed inserirsi proficuamente nell’organizzazione regionale. Nell’ambito della prova orale verrà altresì verificata la conoscenza del Codice di Comportamento della Regione Emilia-Romagna approvato con delibera della Giunta Regionale n. 905/2018.