• Accedi • Iscriviti gratis
  • ASL At - Asti , 2 dirigente medico di medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di dirigente medico di medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza, a tempo indeterminato. (GU n.35 del 4-5-2021)

    Riapertura dei termini del concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti di dirigente medico di Medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza, a tempo indeterminato. (GU n.61 del 3-8-2021)

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    31/08/2021
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    concorso
    Cittadinanza: 
    Europea ed extracomunitaria
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    1) Laurea specialistica/magistrale in Medicina e Chirurgia.
    2) Specializzazione nella disciplina oggetto del concorso.
    3) Iscrizione all’albo dell’ordine professionale dei medici chirurghi.
    Dove va spedita la domanda: 
    a) consegnata direttamente all’Ufficio Protocollo dell’A.S.L. AT dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle ore 15,00;
    b) inviata a mezzo Racc. A/R.; in tale caso sono valide le domande pervenute dopo il termine indicato, purché inviate entro il termine di scadenza: fa fede il timbro a data dell'ufficio postale accettante;
    c) inviata a mezzo posta elettronica certificata (P.E.C. intestata all’istante) nel rispetto dell’art. 65 D. Lgs. n. 82/05 al seguente indirizzo: protocollo@pec.asl.at.it; in tale caso la data di spedizione è stabilita e comprovata dall’Ente ricevente. Non è valido l’invio da casella di posta elettronica semplice, anche se indirizzata alla P.E.C. aziendale.
    Contatta l'ente: 
    tel. 0141/484306-44
    Prove d'esame: 
    Prova scritta: relazione su caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa.
    Prova pratica: su tecniche e manualità peculiari della disciplina messa a concorso. Per le discipline dell’area chirurgica la prova, in relazione anche al numero dei candidati, si svolge su cadavere o materiale anatomico in sala autoptica, ovvero con altra modalità a giudizio insindacabile della commissione. La prova pratica deve comunque essere anche illustrata schematicamente per iscritto.
    Prova orale: sulle materie inerenti alla disciplina a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.

    Ai sensi del D.P.R. n. 483/97, il diario delle prove scritte e la sede delle medesime deve essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana IV serie speciale “Concorsi ed esami” non meno di 15 giorni prima dell’inizio delle prove medesime, ovvero, in caso di numero esiguo di candidati, deve essere comunicato agli stessi con raccomandata con avviso di ricevimento, non meno di 15 giorni prima dell’inizio delle prove. Ai candidati che conseguono l’ammissione alle prove pratica e orale deve essere data comunicazione con l’indicazione del voto riportato nelle prove scritte. L’avviso per la presentazione alla prova orale deve essere dato ai singoli candidati almeno 20 giorni prima di quello in cui essi debbono sostenerla.