• Accedi • Iscriviti gratis
  • AZIENDA SOCIO-SANITARIA TERRITORIALE «RHODENSE» DI GARBAGNATE MILANESE, 1 dirigente alla struttura semplice servizio prevenzione e protezione

    Concorso pubblico per la copertura di un posto di dirigente da assegnare alla struttura semplice servizio prevenzione e protezione, a tempo indeterminato. (GU n.32 del 23-04-2021)

    Requisiti: 
    Per la qualifica di DIRIGENTE INGEGNERE:
    a) diploma di laurea in ingegneria secondo il previgente ordinamento universitario; ovvero Laurea Specialistica classe di Laurea da 25/S a 38/S; ovvero Laurea Magistrale LM-4 Architettura e ingegneria edile – architettura o Laurea Magistrale classe di Laurea da LM20 a LM 35;
    b) Abilitazione all’esercizio professionale;
    c) Cinque anni di servizio effettivo corrispondente alla medesima professionalità, prestato in enti del Servizio Sanitario Nazionale nella posizione funzionale di settimo e ottavo livello, ovvero in qualifiche funzionali di settimo, ottavo e nono livello di altre pubbliche amministrazioni; Ai sensi dell’art. 26 del D.Lgs. 30.3.2001, n. 165, l’ammissione è altresì consentita ai candidati in possesso di esperienze lavorative con rapporto di lavoro libero-professionale o di attività coordinata e continuativa presso enti o pubbliche amministrazioni, ovvero di attività documentate presso studi professionali privati, società o istituti di ricerca, aventi contenuto analogo a quello della qualifica dirigenziale di Ingegnere.
    d) iscrizione all’Albo professionale degli ingegneri;
    ---
    Per la qualifica di DIRIGENTE ARCHITETTO:
    a) diploma di laurea in architettura secondo il previgente ordinamento universitario; ovvero Laurea Specialistica classe di laurea 4/S Architettura e ingegneria edile; ovvero Laurea Magistrale classe di laurea LM-4 Architettura e ingegneria edile – architettura;
    b) Abilitazione all’esercizio professionale;
    c) Cinque anni di servizio effettivo corrispondente alla medesima professionalità, prestato in enti del Servizio Sanitario Nazionale nella posizione funzionale di settimo e ottavo livello, ovvero in qualifiche funzionali di settimo, ottavo e nono livello di altre pubbliche amministrazioni; Ai sensi dell’art. 26 del D.Lgs. 30.3.2001, n. 165, l’ammissione è altresì consentita ai candidati in possesso di esperienze lavorative con rapporto di lavoro libero-professionale o di attività coordinata e continuativa presso enti o pubbliche amministrazioni, ovvero di attività documentate presso studi professionali privati, società o istituti di ricerca, aventi contenuto analogo a quello della qualifica dirigenziale di architetto.
    d) iscrizione all’Albo professionale degli architetti;
    ---
    Per la qualifica di DIRIGENTE ANALISTA:
    a) diploma di laurea secondo il previgente ordinamento universitario ovvero laurea specialistica ovvero laurea magistrale in: INFORMATICA - STATISTICA – MATEMATICA – FISICA - INGEGNERIA - ECONOMIA E COMMERCIO.
    b) Cinque anni di servizio effettivo corrispondente alla medesima professionalità, prestato in enti del Servizio Sanitario Nazionale nella posizione funzionale di settimo e ottavo livello, ovvero in qualifiche funzionali di settimo, ottavo e nono livello di altre pubbliche amministrazioni; Ai sensi dell’art. 26 del D.Lgs. 30.3.2001, n. 165, l’ammissione è altresì consentita ai candidati in possesso di esperienze lavorative con rapporto di lavoro libero-professionale o di attività coordinata e continuativa presso enti o pubbliche amministrazioni, ovvero di attività documentate presso studi professionali privati, società o istituti di ricerca, aventi contenuto analogo a quello della qualifica dirigenziale di analista.
    ---
    Per la qualifica di DIRIGENTE AMMINISTRATIVO:
    a) Diploma di laurea vecchio ordinamento in Giurisprudenza o in Economia e Commercio ovvero Laurea Specialistica nelle classi 64/S, 84/S, 22/S, 102/S; ovvero Laurea magistrale nelle classi: LM 56, LM 77 o LMG/01;
    b) cinque anni di servizio effettivo corrispondente alla medesima professionalità, prestato in Enti del Servizio Sanitario Nazionale almeno nella posizione funzionale di livello settimo, ottavo e ottavo bis, del ruolo amministrativo ovvero in qualifiche funzionali di settimo, ottavo e nono livello del medesimo ruolo di altre pubbliche amministrazioni.
    ---
    Per la qualifica DIRIGENTE DELLE PROFESSIONI SANITARIE INFERMIERISTICHE, TECNICHE, DELLA RIABILITAZIONE, DELLA PREVENZIONE E DELLA PROFESSIONE OSTETRICA:
    a) Laurea Specialistica (SNT/01/S – SNT/02/S – SNT/03/S – SNT/04/S) o Magistrale relativa alla specifica area (LM/SNT1 - LM/SNT2 - LM/SNT3 - LM/SNT4), ovvero:
    - scienze infermieristiche e ostetriche;
    - scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione;
    - scienze delle professioni sanitarie tecniche;
    - scienze delle professioni sanitarie della prevenzione;
    b) Cinque anni di servizio effettivo corrispondente alla medesima professionalità, relativa al concorso specifico, prestato in enti del SSN nella categoria D o Ds, ovvero in qualifiche corrispondenti di altre pubbliche amministrazioni;
    c) Iscrizione ai relativi albi professionali, ove esistenti, attestata da certificato in data non anteriore a sei mesi rispetto a quello di scadenza del bando.
    ---
    Per la qualifica di DIRIGENTE MEDICO (DISCIPLINA IGIENE, EPIDEMIOLOGIA E SANITÀ PUBBLICA – MEDICINA DEL LAVORO E SICUREZZA DEGLI AMBIENTI DI LAVORO – MALATTIE INFETTIVE):
    a) Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia;
    b) Specializzazione nella disciplina di Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica ovvero Medicina del Lavoro e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro ovvero Malattie Infettive o, ai sensi dell’art. 56 - comma 1 - del D.P.R. n. 483/1997, in specializzazioni riconosciute equipollenti e affini dalle tabelle dei relativi Decreti Ministeriali in data 30 gennaio 1998 e 31 gennaio 1998 e successive modifiche ed integrazioni, ove esistenti. Il personale che - alla data 01.02.1998 - risulta in posizione di ruolo presso altra Azienda Sanitaria nella disciplina a concorso è esonerato dal possesso di specialità come sopra richiesto;
    c) Iscrizione all'albo dell'ordine dei Medici Chirurghi. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione europea consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
    ---
    Per la qualifica di DIRIGENTE BIOLOGO:
    a) Diploma di Laurea in Scienze Biologiche;
    b) Specializzazione in Patologia Clinica o, ai sensi dell’art. 56 - comma 1 - del D.P.R. n. 483/1997, in specializzazioni riconosciute equipollenti e affini dalle tabelle dei relativi Decreti Ministeriali in data 30 gennaio 1998 e 31 gennaio 1998 e successive modifiche ed integrazioni, ove esistenti. Il personale che - alla data 01.02.1998 - risulta in posizione di ruolo presso altra Azienda Sanitaria nella disciplina a concorso è esonerato dal possesso di specialità come sopra richiesto;
    c) Iscrizione all'albo dell'ordine dei Biologi. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione europea consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
    Dove va spedita la domanda: 
    A.S.S.T. RHODENSE di Garbagnate Milanese - Viale Forlanini n. 95 (c.a.p. 20024)
    concorsi@pec.asst-rhodense.it
    Contatta l'ente: 
    Ufficio concorsi dell'A.S.S.T. Rhodense, viale Forlanini n. 95 - 20024 Garbagnate Milanese (MI) - tel. 02 994302515 - 994302755/2756.
    www.asst-rhodense.it
    Prove d'esame: 
    Le prove d'esame sono le seguenti:
    a. prova scritta:
    su argomenti inerenti la funzione da conferire e impostazione di un piano di lavoro ovvero soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti al profilo a concorso;
    b. prova pratica:
    predisposizione di atti o provvedimenti riguardanti l’attività del servizio o soluzione di casi concreti nelle materie inerenti la funzione da conferire
    c. prova orale:
    sulle materie inerenti la funzione da conferire nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.